17°

27°

EDITORIALE

Il Califfato non c'è più ma l'Isis non si arrende

Il Califfato non c'è più ma l'Isis non si arrende
Ricevi gratis le news
1

La strage compiuta - con tutta probabilità, visto che non è ancora arrivata una rivendicazione esplicita - nella moschea di Al Rawdah nel Sinai settentrionale da un commando di una ventina di terroristi del ramo egiziano dell’Isis dimostra una volta di più che non basta sconfiggere militarmente il “Califfato nero” per eliminare la minaccia terroristica. Sembra un paradosso, ma nonostante la progressiva perdita, una dopo l’altra, delle principali roccaforti - prima Mosul in Iraq, poi Raqqa in Siria per nominare solo le principali – lo Stato Islamico resta estremamente pericoloso proprio dove, in teoria, non è insediato dal punto di vista territoriale. Il Sinai, per esempio, non è mai diventato parte integrante dello Stato islamico, ma, nonostante gli sforzi della polizia e dell’esercito egiziano, è una regione dove l’autorità dello Stato centrale resta estremamente debole e dove invece i terroristi si muovono come pesci nell’acqua.
Insomma, il Califfo Abu Bakr Al Baghdadi non ha più un Califfato su cui regnare, ma l’Isis resta vivo e vegeto. In Iraq e in Siria si sta dando una struttura segreta, sul tipo di quella di Al Qaida, e in Afghanistan è stato messo in piedi un centro di addestramento per i «foreign fighter», compresi molti europei che, in fuga da Iraq e Siria, non sono rientrati in Occidente. Terroristi affiliati all’Isis hanno fatto strage nel Caucaso russo, in Afghanistan, in Pakistan, in Bangladesh, in Indonesia e perfino in Australia. Nelle Filippine l’esercito ha dovuto combattere per settimane prima di espugnare la città di Marawi. Per non parlare dell’Europa, dove gli attacchi dei terroristi fai-da-te hanno creato un clima tale che basta un piccolo incidente per fare sgomberare Oxford Street nel cuore di Londra. Poi c'è poi l’Africa e la Penisola arabica: gli integralisti di Boko Haram, legati all’Isis, continuano a spargere terrore in Nigeria e nei Paesi confinanti, mentre nella zona sahariana e subsahariana è molto pericoloso il Gruppo per il sostegno dell’Islam e dei musulmani, nato quest’anno dalla fusione di numerose soglie jihadiste. E in Somalia e Yemen gli Stati Uniti sono stati costretti ad aumentare gli interventi. Vicino alle nostre coste preoccupa la situazione in Libia, anche se l’Isis qui ha subito pesanti sconfitte militari.
L’altra cosa importante da notare è che la violenza settaria dei terroristi islamici sunniti non si rivolge – e in realtà non si è mai rivolta – solo contro ebrei, cristiani e occidentali in genere. In Egitto dopo i copti – cristiani – è nel mirino anche la comunità dei Sufi che ha una visione mistica dell’Islam, venera i propri “santi”, e che, per questo, viene considerata eretica, anzi apostata, dagli estremisti sunniti. I jihadisti rivolgono il loro odio anche agli sciiti – la versione dell’Islam maggioritaria in Iran e in Iraq, ma presente anche in Siria e Libano -, gli alawiti, gli aleviti e tutte le diverse interpretazioni dell’Islam che compongono l’insieme di una religione ricchissima che è monolitica solo nella paranoia religiosa dei seguaci dell’Isis che, molte volte, specie se si tratta di «foreign fighter», da poco convertiti e incapaci di parlare e leggere l’arabo, è assolutamente ignorante rispetto a una cultura religiosa piena di sfumature. Una religione che diverta un’orribile parodia nella visione distorta degli estremisti dell’Isis. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • danila

    28 Novembre @ 12.28

    da qualche parte bisogna pur cominciare: va bene anche il califfato

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design