14°

27°

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
2

Un bravissimo giornalista che si chiama Giorgio Dell'Arti ha da poco partorito una rassegna stampa che si chiama Anteprima e che è destinata a diventare, per noi del mestiere, una preziosa bussola quotidiana. Una delle prime voci di questa rassegna stampa si intitola «Cose di cui parlano tutti». Già: di che cosa parla la gente? Quali sono, davvero, gli argomenti di conversazione non dico al mitico bar, ma anche dove si studia, si lavora, fra persone di ogni classe sociale e istruzione?
Il Corriere della Sera ha pubblicato la classifica degli articoli più letti, sul suo sito web, nell'arco di questo 2017. L'elenco ne comprende ventidue. Val la pena di elencarli tutti.
Al primo posto l'incendio del condominio di Londra, con la ragazza italiana, Gloria, che telefona a casa per congedarsi dalla vita così: «Mamma, sto morendo, grazie per quello che hai fatto». 2) Il suicidio del cantante Chester Bennington. 3) Malore per Nadia Toffa, inviata delle Iene. 4) Regala del pane a uno sconosciuto, che torna con otto chili di bistecche e dice: «Sono l'ambasciatore» (successo in Toscana). 5) Notte di ricerche per salvare i dispersi a Rigopiano. 6) Rimini, stuprata in spiaggia dal branco davanti al fidanzato. 7) Festival di Sanremo, vince Francesco Gabbani. 8) Manchester, esplosione al concerto della popstar Ariana Grande. 9) Malore per Fabrizio Frizzi, ricoverato in ospedale. 10) Nadia Toffa non è più in pericolo di vita, resta in rianimazione. 11) Gianluca Vacchi nei guai, pignorate ville e barche. 12) Terremoto, paura a Ischia. 13) Michelle Hunziker: «Eros mi chiese di scegliere fra lui e la setta. E io l'ho lasciato». 14) Storia di una coppia: «Noi felici con pochi soldi in tasca, ecco come viviamo con due euro al giorno». 15) Moto, è morto Nicky Hayden, era stato investito in bici. 16) Victoria Cabello: «I miei trent'anni da incubo, torno dopo la malattia». 17) Michelle Hunziker racconta: «Per cinque anni prigioniera di una setta». 18) Il prof in congedo rientra per un giorno: così salta la supplente. 19) Attentato a Londra, furgone travolge passanti sul London Bridge, almeno venti feriti. 20) Terremoto in Centro Italia, crolli ad Amatrice e Accumuli: enorme valanga spazza via hotel. 21) Trascina la moglie in carrozzina per tre chilometri a 40 gradi per portarla sulla spiaggia più bella. 22) La storia di Marco Della Noce, il capo meccanico della Ferrari di Zelig che ora vive in macchina.
Ecco qua. Provate a rileggerle e a farvi una domanda: che cosa manca? Manca la politica. O meglio, le chiacchiere della politica. Non c'è traccia del caso Etruria, delle divisioni nel Pd, dell'avventura di Campo Progressista e della non ricandidatura di Alfano. Perfino la dolorosa rinuncia del neo papà Di Battista non ha scaldato i frequentatori del web. Ecco di che cosa parla la gente. Sì, certo, c'è un po' di gossip, ma la maggioranza degli articoli letti ci racconta storie di cronaca: tragedie e svaghi, preoccupazioni della quotidianità e gesti di generosità, salute e malattia, lavoro e amori. Vita, insomma, semplicemente vita. Sarebbe sbagliato pensare che il popolo è bue: più saggio, forse, pensare che la politica, da un pezzo, ha smesso di occuparsi delle «cose di cui parlano tutti».
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    19 Dicembre @ 08.26

    gioger@alice.it

    La politica non interessa più nessuno perché il Italia non esiste la vera Politica, quella con la P maiuscola. La gente ha capito da tempo che al giorno d'oggi se uno entra in politica non lo fa per passione o per inventarsi qualcosa di nuovo e di buono per questo nostro povero Paese. Qualcuno potrà ribattere: è stato sempre così. Può darsi, ma almeno la qualità dei politicanti era alta, e anche se qualcuno sicuramente avrà fatto i suoi interessi, almeno eravamo rappresentati da politici degni di questo nome: quando ci si sedeva al cosiddetto "tavolo delle trattative" con i politicanti degli altri paesi eravamo rispettati e l'Italia aveva la sua dignità. Ma parlo di TANTI anni fa, attenti! Ora siamo pieni di "dilettanti allo sbaraglio", senza alcuna preparazione e con l'unico intento di arrivare alle poltrone per riuscire ad ottenere quei privilegi che nonostante il succedersi di tanti governi, nessuno è stato in grado di eliminare o almeno di ridurre. Pensiamo agli ultimi governi del nostro Paese: dopo Berlusconi ha vinto Bersani, che addirittura non è stato nenache in grado di formarlo. Poi è arrivato Monti, che è stato il vero disastro che ha aumentato la povertà in Italia in maniera esasperante. Quindi è stata la volta di Letta (che io chiamavo don Inutìl per la sua totale incapacità, anche se alla fine era una brava persona), che si è fatto fregare e spodestare dal suo compagno di partito Renzi ("Stai sereno Enrico, la sua frase storica e ormai comica). Ed eccoci a Renzi che aveva fregato anche me, devo ammetterlo: avevo molta fiducia in lui all'inizio, e lo ritenevo in grado di cambiare veramente le cose in Italia. Alla fine parole tante ma fatti zero, per lo meno per il bene del nostro Paese (e non diciamo altro perché è meglio). Infine Gentiloni, semplicemente una pedina di transito per arrivare alle elezioni: anche lui probabilmente è una brava persona dal punto di vista umano, ma è solo lo schiavetto di Renzi e privo di un qualsiasi barlume di politica VERA. Tira avanti la carretta fino al 2018 e basta. In conclusione, perchè io e altri 60 milioni di Italiani dovremmo inrteressarci alla politica? Questi personaggi meritano il nostro interesse? No! Spero solo che l'interesse si risvegli quando finalmente riusciremo ad andare a votare: non vedo granché in giro, ma almeno cerchiamo di mantenerci questo diritto perchè dopo 4-5 governi imposti è giusto che sia il Popolo a decidere da chi farsi governare. Poi farò come "Tafazzi", ma lo avrò deciso io.

    Rispondi

  • matgabil

    18 Dicembre @ 22.23

    È vero Direttore ha ragione. Ma non lo farà mai perché non ne è capace o non ne ha voglia. E forse per i personaggi che sono mi viene voglia di dire che non sia quasi meglio così.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

7commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

Moto Gp

Gp delle Americhe: pole per Marc Marquez

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia