13°

23°

EDITORIALE

La forza di un contagio

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
0

E' Natale e il vescovo di Parma giustamente ricorda che non si tratta di una festa d'inverno, o di famiglia, ma del giorno in cui si fa memoria di un avvenimento: la nascita di un bambino nel quale i credenti riconoscono il Messia. Da quella notte di oltre duemila anni fa, la storia stessa è spezzata in due: avanti Cristo, dopo Cristo. Come ha detto papa Francesco: «Se togliamo Gesù, che cosa rimane del Natale? Una festa vuota».
Ma oggi sono sempre meno gli uomini e le donne che credono in questo avvenimento: festeggiamo il Natale per consuetudine, magari anche con le migliori intenzioni di pace e di bontà, ma non pensiamo più che sia possibile quello che san Paolo chiamava «scandalo per i Giudei e stoltezza per i pagani»: cioè che Dio si è fatto uomo, è morto per noi ed e risorto, infine che ci attende in un Regno che non avrà fine. D'altra parte non è facile credere in una cosa del genere. Occorre una fede che porta ad andare oltre la ragione. Gli stessi cristiani dicono «Credo quia absurdum», io credo perché è assurdo, secondo una frase attribuita a Tertulliano, apologeta del II secolo.
Soprattutto nell'Occidente un tempo cristiano, il numero di coloro che credono in questo Assurdo è in costante diminuzione. E la conseguenza di questo calo la si vede (anche) nella riduzione dei presepi, dei canti natalizi, dei simboli cristiani. Così il Natale cambia nome, diventa una festa dei buoni sentimenti dai contorni indefiniti: nelle scuole anche i canti per i bambini sono stati depurati da qualsiasi riferimento a un certo Gesù, nato a Betlemme di Giudea al tempo di re Erode, con Cesare Augusto imperatore.
Tutta questa rimozione è motivata dall'intenzione di non offendere i non cristiani, con i quali occorre dialogare.

È una penosa bugia. Come ha scritto Massimo Gramellini sul Corriere della Sera nei giorni scorsi, allora non dovremmo neanche festeggiare il nostro compleanno per non urtare gli altri (più o meno il 99,99 per cento di chi ci sta intorno) che non compiono gli anni nel nostro stesso giorno. Quanto al “dialogo”, è chiaro che si può dialogare solo se si mette chiaramente in gioco la propria identità, le proprie idee, le proprie convinzioni: altrimenti il “dialogo” parte con una menzogna. Infatti, chi chiede di oscurare il Natale non sono mai gli immigrati fedeli di altre religioni: siamo noi, noi occidentali che non crediamo più in niente.
Contro questa censura del Natale si levano dunque, sempre più spesso, diverse proteste. Non sono però, quasi mai, le proteste dei cristiani: in genere sono beghe politiche: la sinistra nasconde il Natale, la destra insorge. Ma la fede, in tutto questo, c'entra poco.
Meglio sarebbe se i cristiani cogliessero questa nuova condizione di “inferiorità numerica”, insomma di minoranza, come un'opportunità. Invece di pretendere che il cristianesimo sia esibito per legge od ordinanza comunale, i cristiani dovrebbero chiedersi perché il Vangelo (la più bella notizia mai comunicata al mondo) ha perso attrattiva. Forse il problema, più che i sindaci che non fanno il presepe, sono i cristiani che non vivono più la fede con la passione degli inizi. La storia ci dice che le prime comunità cristiane non contavano nulla, politicamente ed economicamente: ma il loro modo di vivere, la loro diversità, contagiò il mondo e lo conquistò.
A ciascuno di noi e di voi che leggete, qualunque siano le più intime convinzioni, gli auguri di un buonissimo Natale. Questa è una storia che ci riguarda tutti.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno