17°

28°

EDITORIALE

Non parliamo solo di giovani sdraiati

Non parliamo solo di giovani sdraiati
Ricevi gratis le news
0

Eterni Peter Pan, bamboccioni, sdraiati. Quando si parla di giovani, bisogna fare attenzione a non scivolare nelle generalizzazioni.
Gli «under» sono spesso etichettati come una generazione «senza», ovvero senza fretta di crescere, senza un lavoro stabile e prospettive certe, senza desiderio di costruire una famiglia, senza disponibilità verso gli altri. Come non alimentare il pessimismo? Eppure attorno a noi c'è ben altro, più di quanto si immagini. Lo dico convinta, perché ho prove inconfutabili. Là fuori non c'è il «grande freddo» ma la «meglio gioventù» fatta di sostanza, impegno e altruismo. Sono i ragazzi delle eccellenze, che si trovano a loro agio fra universi linguistici diversi; quelli dell’impegno sociale, che portano nuova linfa all'interno delle comunità; quelli che lasciano per qualche tempo l’Italia per una esperienza di studio o di lavoro all’estero e tornano arricchiti, non solo professionalmente. Sono ragazzi che lavorano sodo, anche in condizioni difficili, per costruire il proprio futuro. Sono giovani imprenditori, studenti brillanti, coinvolti nei diversi ambiti della società civile; soggetti alla continua ricerca di opportunità formative e di lavoro, esigenti con sé stessi e con gli altri, pronti a scandagliare ciò che offre l’ambiente per cogliere le sfide più interessanti.
Ragazzi che dedicano tempo e risorse agli altri. A Natale tanti di loro, che non appartengono ad alcuna associazione, hanno scelto di trascorrere la giornata accanto agli alluvionati di Lentigione, rinunciando a una calda tavolata in famiglia per lavorare nel fango. Poi ci sono i volontari alla Croce Rossa, alla mensa di Padre Lino, negli ospedali, nei quartieri. Una rete fitta di associazioni che hanno nelle nuove generazioni il loro punto di forza. Solo qualche giorno fa ho ascoltato il racconto informale di giovani uomini e donne che si rimboccano le maniche e operano concretamente nel nostro territorio a sostegno dell'integrazione, delle famiglie e dei minori in difficoltà. Sono i rappresentanti delle nove associazioni destinatarie dei fondi messi a disposizione dalla Fondazione Pizzarotti. Ascoltarli è stato emozionante. Giovani che non restano indifferenti, che amano condividere. Come quel medico specializzando che ho incrociato in corsia, nel percorso doloroso della perdita di una persona cara. Le parole di conforto, una stretta di mano, la vicinanza per nulla scontata, sono gesti che scaldano il cuore e danno speranza. Come quella giovane infermiera che abbracciandomi ha pianto con me. Questi sono i ragazzi che dobbiamo valorizzare. Facciamolo sapere, parliamo di loro. Ma quali sdraiati, sono gli adulti ad esserlo. Per il sociologo Yuri Kazepov quella dei giovani oggi è una generazione sprecata perché non si ascolta la loro capacità di innovare e si dilaziona la loro possibilità di dare un contributo alla società. Ma non per colpa loro. La società costruisce percorsi di esclusione istituzionalizzata e non proteggendo i giovani nelle delicate fasi di transizione, a partire dall’ingresso nel mercato del lavoro. I giovani devono partecipare alla società in maniera più piena. Partecipare vuol dire tante cose, vuol dire esprimere opinioni che vengono ascoltate, vuol dire partecipare alle decisioni, vuol dire essere autonomi e come individui contribuire al benessere collettivo della comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"