11°

26°

EDITORIALE

Eppure siamo sempre in attesa di qualcosa

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

E' capodanno e la consuetudine impone lo scambio di auguri. Quindi buon anno a tutti i nostri lettori, buon anno a Parma e buon anno all'Italia, che avrà (forse) un nuovo governo. Come al solito, siamo convinti che l'anno vecchio sia stato tremendo (anche perché siamo abituati a lamentarci per il negativo, e non a ringraziare per il positivo) e aspettiamo il nuovo come una liberazione.
Ma perché il 2018 dovrebbe essere migliore del 2017? In realtà nel mondo non cambierà proprio nulla: e, se cambierà qualcosa, non sarà perché abbiamo sostituito un calendario. Eppure, tutti noi tireremo un sospiro di sollievo allo stappar di bottiglie, e alzi la mano chi a mezzanotte non avrà un suo rito, un suo gesto scaramantico. Magari cercheremo speranza pure nell'oroscopo: ne ridiamo, ma lo consultiamo. In fondo anche Tommaso d'Aquino, santo e dottore della Chiesa, diceva che «gli astri non determinano, ma inclinano». Insomma, qualcosa c'entrano. Personalmente spero molto in Giove, che è entrato nel segno dello Scorpione.
Si sorride, di tutto questo. E tuttavia, l'attesa che ci prende quando sta per iniziare un anno nuovo, al netto della superstizione ci comunica qualcosa di molto vero. Ci ricorda che ogni essere umano è fatto per un futuro. Nessuno può dirsi appagato per come ha vissuto in passato, per quanto bello possa essere stato; né soddisfatto per il presente, per quanto felice possa essere. Ciascuno di noi vive sperando nel futuro. Anzi ha bisogno di un futuro. È vero che un'esasperata proiezione verso quello che accadrà ci impedisce di vivere quello che accade: e quindi di vivere. «Penso troppo al mio futuro, penso troppo e vivo male», cantava Alberto Fortis ne “La sedia di Lillà”, una bella canzone del 1979. Bisogna saper godere di ogni attimo sapendo che è irripetibile. Ma la vocazione dell'uomo non è, non può essere quella del celebre verso di Orazio, «carpe diem quam minimum credula postero», cogli il giorno confidando il meno possibile nel domani.
Non può esserlo perché sentiamo, sperimentiamo che l'oggi ha un senso solo se c'è un domani: più precisamente, se c'è un destino. La realtà e l'esperienza ci testimoniano che non siamo mai soddisfatti di quello che abbiamo, che percepiamo sempre la mancanza di qualcosa. E che cos'è questo qualcosa che ci manca? Fra poco consegneremo i nostri desideri al 2018: un miglioramento nel lavoro, la risoluzione di un problema di famiglia, la guarigione da una malattia. Tutte cose importanti, perché hanno a che fare con la concretezza, con la carnalità della vita: ma fra un anno, quand'anche tutti questi nostri desideri fossero stati esauditi, ci ritroveremmo ancora nella stessa condizione di bisognosi. Perché anche tutto quello che avremmo ottenuto non sarebbe sufficiente a colmare la vera, grande attesa che sta nel profondo di ciascuno di noi, e che ci rende perennemente inquieti: è un'attesa che ha a che fare con il mistero stesso della nostra esistenza.
Ma ho già scritto tremila battute e, come cantava Jannacci, «me rendi cûnt che ò rott i ball»: siamo partiti con Giove in Scorpione e siamo arrivati a Orazio e al senso della vita. Accontentiamoci di sperare in un 2018 sereno, per ora. E mi raccomando stasera di indossare qualcosa di rosso e di mangiare lenticchie, che portan soldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    01 Gennaio @ 01.42

    Aspettando Godot...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

PARMA

Spazzatura accumulata su scale e corridoi di un palazzo del centro  Foto

3commenti

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

Serie B

Stasera Frosinone-Empoli. Lucarelli su Facebook: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta" Video

1commento

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

1commento

CARABINIERI

Pusher in bici fermato con 30 grammi di marijuana a Salsomaggiore: denunciato

Si tratta di un 26enne nigeriano, che ha cercato di allontanarsi alla vista di una pattuglia

1commento

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMA

Bersaglieri ciclisti: i fanti piumati in festa per le strade della città Foto

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

PARMA

Incidente in tangenziale sud: rallentamenti fra le uscite Campus e via Montanara

Disagi fra le 9 e le 10

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

8commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella: "Mandato a Fico per esplorare un'intesa tra Pd e M5S

Scuola

Insegnante sostegno arrestato: gridava alla classe "porci", "maiali"

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

Gran Bretagna

Insegna il saluto nazi al cane: multato per "crimine d'odio"

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover