13°

23°

EDITORIALE

Eppure siamo sempre in attesa di qualcosa

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

E' capodanno e la consuetudine impone lo scambio di auguri. Quindi buon anno a tutti i nostri lettori, buon anno a Parma e buon anno all'Italia, che avrà (forse) un nuovo governo. Come al solito, siamo convinti che l'anno vecchio sia stato tremendo (anche perché siamo abituati a lamentarci per il negativo, e non a ringraziare per il positivo) e aspettiamo il nuovo come una liberazione.
Ma perché il 2018 dovrebbe essere migliore del 2017? In realtà nel mondo non cambierà proprio nulla: e, se cambierà qualcosa, non sarà perché abbiamo sostituito un calendario. Eppure, tutti noi tireremo un sospiro di sollievo allo stappar di bottiglie, e alzi la mano chi a mezzanotte non avrà un suo rito, un suo gesto scaramantico. Magari cercheremo speranza pure nell'oroscopo: ne ridiamo, ma lo consultiamo. In fondo anche Tommaso d'Aquino, santo e dottore della Chiesa, diceva che «gli astri non determinano, ma inclinano». Insomma, qualcosa c'entrano. Personalmente spero molto in Giove, che è entrato nel segno dello Scorpione.
Si sorride, di tutto questo. E tuttavia, l'attesa che ci prende quando sta per iniziare un anno nuovo, al netto della superstizione ci comunica qualcosa di molto vero. Ci ricorda che ogni essere umano è fatto per un futuro. Nessuno può dirsi appagato per come ha vissuto in passato, per quanto bello possa essere stato; né soddisfatto per il presente, per quanto felice possa essere. Ciascuno di noi vive sperando nel futuro. Anzi ha bisogno di un futuro. È vero che un'esasperata proiezione verso quello che accadrà ci impedisce di vivere quello che accade: e quindi di vivere. «Penso troppo al mio futuro, penso troppo e vivo male», cantava Alberto Fortis ne “La sedia di Lillà”, una bella canzone del 1979. Bisogna saper godere di ogni attimo sapendo che è irripetibile. Ma la vocazione dell'uomo non è, non può essere quella del celebre verso di Orazio, «carpe diem quam minimum credula postero», cogli il giorno confidando il meno possibile nel domani.
Non può esserlo perché sentiamo, sperimentiamo che l'oggi ha un senso solo se c'è un domani: più precisamente, se c'è un destino. La realtà e l'esperienza ci testimoniano che non siamo mai soddisfatti di quello che abbiamo, che percepiamo sempre la mancanza di qualcosa. E che cos'è questo qualcosa che ci manca? Fra poco consegneremo i nostri desideri al 2018: un miglioramento nel lavoro, la risoluzione di un problema di famiglia, la guarigione da una malattia. Tutte cose importanti, perché hanno a che fare con la concretezza, con la carnalità della vita: ma fra un anno, quand'anche tutti questi nostri desideri fossero stati esauditi, ci ritroveremmo ancora nella stessa condizione di bisognosi. Perché anche tutto quello che avremmo ottenuto non sarebbe sufficiente a colmare la vera, grande attesa che sta nel profondo di ciascuno di noi, e che ci rende perennemente inquieti: è un'attesa che ha a che fare con il mistero stesso della nostra esistenza.
Ma ho già scritto tremila battute e, come cantava Jannacci, «me rendi cûnt che ò rott i ball»: siamo partiti con Giove in Scorpione e siamo arrivati a Orazio e al senso della vita. Accontentiamoci di sperare in un 2018 sereno, per ora. E mi raccomando stasera di indossare qualcosa di rosso e di mangiare lenticchie, che portan soldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    01 Gennaio @ 01.42

    Aspettando Godot...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno