18°

EDITORIALE

Chat tra prof e alunni. Ci vuole buon senso

Chat tra prof e alunni. Ci vuole buon senso

Un telefonino (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
0

La scuola non è solo una fucina di sapere, ma anche di relazioni. L'insegnante che non si dimentica nella vita è quello che ti ha trasmesso nozioni, passioni ed emozioni: allora sì che l'apprendimento funziona davvero. Ma il confine tra il rapporto troppo personale, la relazione che sfocia in qualcosa di simile al rapporto con un amico, è labilissimo. Il fatto è evidente nel caso dell'uso di WhatsApp nelle comunicazioni tra studenti e professori: come tenere le distanze quando sono proprio le chat nella loro essenza che tendono ad annullarle? Come mantenere quel muro alzato, quando sono proprio gli studenti-adolescenti che provano ad abbatterlo nel loro bisogno di sentirsi riconosciuti come unici e speciali, quando sono proprio i docenti bravi a dover stare in bilico sul crinale sapere-sentimenti? Anche perché travalicarla, quella barriera, produce effetti disastrosi e tradisce la missione dell'insegnamento, l'affidarsi dei ragazzi e delle famiglie alla scuola. Non bastano i codici deontologici, i divieti. E' l'adulto con il suo equilibrio che deve tenere le redini. Con buon senso. Ma perdere il governo e sfociare nell'intimità è un attimo.

Lo racconta la cronaca, purtroppo. Il problema è diffuso: quasi 9 studenti su 10 hanno un gruppo classe su WhatsApp, secondo una recente ricerca di Skuola.net, e 1 su 4 dice che alla chat partecipa anche il docente. Poi c'è il recente episodio accaduto al liceo Tasso di Roma, dove si indaga su un caso di molestie a carico di un docente. Tre alunne, due maggiorenni e una minorenne, accusano il professore di aver inviato loro un numero abnorme di messaggi sessualmente espliciti o scivolosi verso le luci rosse. Il caso romano è estremo, certo, perché la stragrande maggioranza dei docenti usa WhatsApp per dare informazioni sui libri, la recita, i compiti. Ma il problema esiste, eccome. Alzi la mano chi, studente e genitore, non ha avuto esperienza del docente che si lascia andare in chat a confidenze sulla vita di coppia, la dieta vegana, i giudizi sulla classe, magari senza rendersi conto del potere esplosivo che esercita sull'alunno. Il 14 dicembre, con una circolare dal titolo “Uso e abuso delle chat”, la preside dell'istituto comprensivo di Vazzola e Moreno di Piave, in provincia di Treviso, ha vietato ai professori la partecipazione a conversazioni social con allievi e genitori. “All'interno della scuola - ha scritto - i docenti rivestono il ruolo di pubblici ufficiali e sono tenuti al rispetto del codice di comportamento dei dipendenti pubblici”. Il presidente dell'Associazione nazionale presidi del Lazio, Mario Rusconi, ha detto che c'è bisogno di consapevolezza, che i prof nelle chat non devono dare spazio a contenuti di tipo personalistico. Urgono regole, chiarezza, ha ripetuto. Ma sono davvero efficaci i divieti quando in gioco ci sono anche le relazioni, visto che in classe ci si sta ore ed ore, uno fianco all'altro?

Credo di no. Credo che la vera partita si giochi sull'equilibrio, l'autorevolezza, diciamo pure la salute mentale dell'adulto-professore. Non bastano le circolari dei presidi. E' il docente che ha questo compito di auto-consapevolezza. Come ha detto su Repubblica la preside e scrittrice Mariapia Veladiano, «insegnare è un lavoro che richiede doti umani particolari, bisognerebbe che le procedure di accesso alla professione ne tenessero ben conto. La gestione delle relazioni a scuola è una questione di maturità personale, non solo di regole». Ancora una volta, a fare la differenza è la persona. Con le sue qualità (o meno).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel