16°

27°

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

Donald Trump

Donald Trump

Ricevi gratis le news
0

Ancora una volta Donald Trump ha sorpreso tutti. Dopo aver costruito il proprio successo politico come campione dell’anti-establishment, nei prossimi giorni interverrà al World Economic Forum di Davos, ritrovo annuale dell’élite economico-finanziaria mondiale. In realtà la scelta non è casuale. Tra le montagne che ispirarono Thomas Mann, Trump non andrà per cercare compromessi con l’establishment internazionale ma per promuovere America First e le sue politiche di rafforzamento di industrie e lavoratori americani. Drastica riduzione delle tasse alle imprese, ottima salute dell’economia e boom in Borsa rendono attraente investire negli Stati Uniti.
Il presidente parlerà di fronte ai leader del mondo ma il messaggio sarà rivolto anche alla classe media americana. Anche a Davos quindi Trump farà ciò che gli riesce meglio e che non ha mai smesso di fare: campagna elettorale. In quest’ottica, tutta la condotta di Trump nel primo anno di Casa Bianca può essere considerata meno improvvisata e istintiva di quanto sembri. Le provocazioni su twitter, le iniziative controverse, a volte anche le gaffe, hanno spesso un filo conduttore: compiacere lo zoccolo duro dei propri elettori e cercare di mantenere quanto promesso in campagna elettorale. Seguono questa logica il taglio delle tasse (ad oggi l’unico vero successo), le misure sull’immigrazione, la cancellazione del Tpp-Trans Pacific Partnership, la dura posizione - almeno a parole - nei confronti della politica commerciale cinese, i continui attacchi all’accordo nucleare con l’Iran, i toni di sfida nei confronti di Kim Jong-un, l’uscita degli Stati Uniti da Unesco e accordi sul clima di Parigi. Tutti comportamenti graditi ai sostenitori di Trump. Tutte promesse fatte in campagna elettorale.
Questa esasperata “fedeltà” al proprio elettorato forse aiuterà il presidente alle prossime elezioni. Ma certamente non fa bene al Paese. Trump si è confermato molto divisivo. Vincitore anche in conseguenza della crescente polarizzazione nel paese, avrebbe potuto essere il presidente di tutti. Invece ha continuato a cavalcare le divisioni esistenti, esacerbandole.
Il livello di conflittualità di Trump è senza precedenti. Si è scontrato con ministri e collaboratori, costringendone molti alle dimissioni. Ha dichiarato guerra ai media, soprattutto Cnn e New York Times ma anche a quelli più conservatori. Ha ingaggiato un braccio di ferro con i giudici sull’immigrazione, accusato i vertici dell’Fbi sul Russiagate, sparato a zero sull’Onu e criticato la Nato, polemizzato con il Papa. Ha aumentato la tensione con importanti alleati come Germania e Australia e incrinato rapporti storici con i confinanti Messico e Canada. Ha infiammato il mondo arabo spostando l’Ambasciata Usa a Gerusalemme, di fatto così privando Washington del ruolo di mediatore nel conflitto israelo-palestinese.
Alcuni avversari politici hanno messo malignamente in dubbio l’equilibrio psichico del presidente. Che ha risposto con l’ennesima provocazione autodefinendosi «un genio». Politicamente geniali sono alcune intuizioni del Trump-candidato, che ha compreso i cambiamenti del Paese e rivoluzionato la comunicazione. Ma un vero statista deve saper dialogare, mediare, unire. Doti che Trump, nei suoi primi 12 mesi, non ha dimostrato di possedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

parma

Presa la "banda del caveau": tradita (anche) dal tunnel scavato in via Cavour

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

2commenti

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

Calcio e sorrisi

Parma in A: la colonna sonora della cavalcata cantata da giocatori e... Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv