13°

28°

EDITORIALE

Ma così si alimentano demagogia e populismo

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
5

Questo giornale più volte ha cercato di mettere in guardia dal ri-
schio dello "sfascismo", cioè dalla tentazione di pensare che in Italia tutto è marcio, tutto è corrotto, tutto fa schifo e così via. È un ritornello che sentiamo ripetere praticamente ogni giorno. Facciamo un esempio. Giovedì mattina alle porte di Milano c'è stato un terribile incidente ferroviario. Gravissimo l'incidente, e gravissimo il fatto che, a quanto pare, il binario che ha provocato il disastro fosse da tempo rovinato, e sistemato alla bell'e meglio, pare addirittura con un pezzo di legno. Si è aperto il dibattito sulla ormai scarsa manutenzione, sulle cattive condizioni dei treni dei pendolari, sulla black list di queste linee ferroviarie che trasportano ogni giorno milioni di lavoratori. Dibattito giusto, sacrosanto. Però la conclusione cui tutti noi, in automatico, siamo arrivati, è pensare che queste cose succedono solo in Italia, o almeno soprattutto in Italia. Questa è la percezione. La realtà invece ci dice che in Italia «in nove anni sono morte 77 persone a causa di disastri ferroviari e invece nel solo 2015 le vittime della strada sono state 3.419, di cui 478 in Lombardia. Senza poi contare che in Italia il numero di incidenti ferroviari, dicono sempre le cifre, è ben inferiore a quello di altri Paesi. Niente a che vedere, per esempio, con Polonia o Portogallo. Ma meglio anche di Francia e Germania», come ha scritto Sergio Rizzo su "Repubblica". Quindi, per quanto riguarda i treni siamo meglio perfino dei tedeschi.

Diciamo tutto questo perché non amiamo alimentare demagogia e disfattismo. Non è vero che l'Italia è un Paese finito e non è vero neppure che i politici siano tutti ladri corrotti e incapaci: lo abbiamo scritto anche domenica scorsa. Temiamo i demagoghi e i populisti che oggi vanno in cerca di voti solleticando la pancia di un popolo preoccupato e arrabbiato: abbiamo la sensazione che sarebbero, una volta arrivati al governo, una medicina peggiore della malattia.

Ma fatta questa lunga, lunghissima premessa, veniamo al dunque. E cioè. La cosiddetta Vecchia Politica sta facendo del suo meglio, in questi giorni in cui si decidono le liste dei candidati, per dare fiato all'Antipolitica. Liti, divisioni, veti incrociati, minacce di rottura di alleanze: e tutto perché? Non perché si spinga per mettere in lista candidati qualificati, dai curriculum che garantiscono una futura buona gestione della cosa pubblica, bensì per avere in parlamento dei fedelissimi, soggetti che lascino tranquilli i capi che hanno compilato le liste elettorali. Liste sulle quali l'elettore può incidere ben poco, essendo praticamente già decisi i nomi degli eletti sia nell'uninominale sia nel proporzionale. E questo sarebbe il meno: già si fanno le prove, per il dopo-voto, di coalizioni di governo diverse da quelle pre-voto; si ipotizza un governo M5S-Lega, oppure Pd-Forza Italia. Forse ancor più grottesco il fatto che qualcuno abbia già proposto un "governo del presidente" che abbia il solo scopo di cambiare la legge elettorale (appena varata!) per tornare poi al voto subito dopo con un altro sistema. Domenica scorsa abbiamo fatto un appello contro l'astensione: ma se la campagna elettorale va avanti in questo modo, non lamentiamoci poi se il partito del non-voto e quelli della "pancia" diventeranno maggioranza assoluta.

michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    29 Gennaio @ 16.13

    Come non concordare con rivolta di atlante e oldsailor?! Un augurio alla signora di quest’ultimo per una guarigione veloce.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    29 Gennaio @ 09.30

    la rivolta di atlante

    E CONTINUATE A NON CAPIRE CHE IL POPOLO DI UNA NAZIONE VOGLIA DEI POLITICI CHE SI OCCUPINO DEL PAESE ... SONO FINITE LE UTOPIE E LE IDEOLOGIE ... TRUMP HA VINTO PERCHÉ HA PROMESSO DI OCCUPARSI DEGLI AMERICANI.E NON DEI MUSULMANI..... E UN NUOVO VENTO CHE SOFFIA E SOFFIA PIÙ FORTE DOVE LA CRISI ECONOMICA È PIÙ FORTE.....

    Rispondi

  • patti

    28 Gennaio @ 20.46

    Oldsailor dice la verità

    Rispondi

  • Oldsailor

    28 Gennaio @ 19.29

    Vede Direttore, qui non si tratta più di "sfascismo"; per il fatto che questa fase l'abbiamo ormai superata e siamo alla "DEMOLIZIONE" totale dello stato! Se facciamo un conto di quello che funziona in Italia e quello no; vedremo che le cose che non vanno ho che stanno degradando sono ormai circa (ed è una stima ottimistica) l'80 %! Prenda ad esempio la sanità: Mia moglie accusa fortissimi dolori al volto e il medico gli ha richiesto una TAC. Ebbene, richiesta fatta il 15 di Gennaio. Primo posto a BORGOTARO il 15 di Marzo. Il secondo a Fidenza il 15 di Aprile, il terzo a Parma il 15 di Maggio! Con un ticket di 50 Euro! Vada a vedere un momento al PS dell'ospedale chi paga e chi no! Morale, per non far soffrire ulteriormente mia moglie, a pagamento (182 Euro) ci vado Martedì 30 Cm! E lei mi viene a chiedere di non essere pessimista! Questa poi è solo la punta di un Iceberg; ne avrei a decine da raccontarle; ma sono sicuro che lei lo sa meglio di me; ma DEVE dire che va bene! Comunque, meno male che qualche soldino lo abbiamo ancora; altrimenti quella povera donna dovrebbe soffrire per chissà quanto. L'importante è che la sanità sia "gratuita" per certi "elementi"!

    Rispondi

  • patti

    28 Gennaio @ 14.04

    ....appunto: questa è l'Italia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

IL FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno