19°

32°

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
8

L'altra sera, anzi l'altra notte, ho partecipato su Rai Radio 1 allo speciale dedicato a Parma 2020 capitale della cultura. Con me erano ospiti l'assessore Michele Guerra e lo storico Giancarlo Gonizzi. Finiti i nostri interventi, è stato dato spazio ai messaggi degli ascoltatori. Sbaglierò, ma mi è sembrato evidente il crescente stupore, lo sbigottimento da parte del conduttore del programma. A parte uno, i commenti erano tutti negativi, polemici: ma come capitale della cultura, la città è «nel degrado», niente a che vedere con quella di una volta, è piena di spacciatori, di spazzatura, e così via. Si dirà: sono i soliti rabbiosi che sfogano sui social la propria infelicità. Ma anche al nostro giornale la stragrande maggioranza dei commenti arrivati è di questo tenore.
Ora, anche noi della Gazzetta spesso parliamo di cose che non funzionano, perché un giornale deve raccontare la vita, e la vita è fatta di cose belle e altre meno belle. Ma che si debba vedere il brutto anche nel bello, mi sembra incomprensibile. Lo dico? Lo dico: penso che questa mentalità sia il peggior «degrado» di cui può soffrire una città. Peggio perfino dei pusher in centro e di qualche periferia malmessa: perché la cultura del lamento - con il rimpianto di un passato idealizzato in modo patologico - toglie ogni possibilità di un futuro migliore.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • simone

    19 Febbraio @ 14.35

    Leggendo sti messaggi non riesco a capire come quasi tutti abbiano votato scarpa e pizzarotti. Non ce ne è uno che sia contento... Ma.nemmeno uno. E intanto la sinistra inclusiva e il pizzarotti hanno fatto il pieno.

    Rispondi

  • Immanuel

    19 Febbraio @ 11.09

    Egregio Direttore, non è un questione di lamento e mentalità ma di priorità. Se ho un malato in casa, non riesco a festeggiare per la macchina nuova. Mi dispiace molto per la sua ultima considerazione. I problemi di sicurezza sono diventati abbastanza gravi (ragazzini hanno preso a botte la polizia in pieno centro in mezzo a tutta la gente ... ripeto la polizia ...) e ci si dovrebbe entusiasmare per la capitale della cultura? Mi dispiace ma io non ci riesco.

    Rispondi

  • Greg

    19 Febbraio @ 10.18

    No, caro Direttore, non è la cultura del lamento, è il profondo senso della realtà che ogni tanto si risveglia quando i suoni di giubilo diventano stridenti. In particolar modo in questo caso dove l'investitura ha troppo chiari i segni di una strategia politica sottostante. Molto peggio che le graduatorie di vivibilità di alcuni giornali in cui ci si ritrova fra i primi su Affari e Finanza e a metà classifica su Il Sole 24 Ore o viceversa. I giudici possono aver percorso strade diverse o aver adottato criteri di valutazione contrastanti. Quando si stende biancheria lavata male, non si può accusare chi ne vede le macchie residue. Perchè solo dopo anni di richieste delle amministrazioni precedenti e pure di questa, il riconoscimento del Festival Verdi, come manifestazione di interesse nazionale, è passato solo quando la coloritura della Giunta Pizzarotti ha assunto una tonalità somigliante a quella del PD? E dopo la bocciatura precedente perchè ora la promozione a capitale della cultura? Lei deve permettere che certe coincidenze possano destare alcune perplessità. A nessuno dei fruitori di cultura della città è parso che siano intervenuti mutamenti eclatanti. Forse è più vero che siano evidenti segni di involuzione.

    Rispondi

  • Alessandro

    19 Febbraio @ 09.50

    Egregio Direttore, buongiorno. Le dò ragione sul fatto che con una mentalità lamentosa non si vada da nessun parte e che sia decisamente un approccio poco costruttivo. Il problema è che probabilmente alla gente che convive quotidianamente con spacciatori e altro degrado non gliene importa un fico secco di questo titolo, anzi. Men che meno di "Verdi nelle periferie", come si legge nel dossier. A me sembra il solito "trastullo" di pochi agiati che probabilmente non vivono la città (beati loro mi tocca dire) e che quindi non ne capiscono le problematiche, ma che hanno la pretesa di "educare" gli altri. Spero tuttavia che questo "titolo" porti turisti in città e che si possa creare un indotto simile a quello registrato in occasione di mostre passate (Parmigianino, Correggio). Ma si dirà: "ah ma allora erano tempi di vacche grasse", ritornando pertanto al polemismo che comunque ci contraddistingue. Buon lavoro. Alessandro

    Rispondi

  • simone

    18 Febbraio @ 21.28

    Egregio Direttore ho letto il suo articolo e devo dire che mi è sembrata severa la sua valutazione su quel che è stato scritto nei giorni scorsi dai lettori. A mio modesto avviso ritengo che ci sia una componente naturale nel volere rimpiangere i tempi passati. Ho letto da qualche parte che in un alcune tavole sumeriche di 4.000 anni fa diversi studiosi hanno tradotto frasi di questo tenore: "Ai miei tempi si stava meglio" "questa modernità ci distruggerà". Nel mio piccolo accade la stessa cosa Direttore. Vivo a Parma da 20 anni ma sono originario del profondissimo sud. Se penso al mio passato, alla mia infanzia, mi viene naturale ricordare il mare splendido, le piazze barocche, i templi greci, le fontane monumentali, un clima mite tutto l'anno e una natura florida e generosissima. Allo stesso modo considero normalissimo che un parmigiano pensi a quando si faceva la spesa nei borghi del centro, si accostava la bici senza usare nessun lucchetto, si girava sereni, e al sabato sera (racconto di una mia collega) si andava a ballare in centro in bicicletta, e non ci si pensava nemmeno per idea che potesse accadere qualcosa di spiacevole. Quale ragazza oggi potrebbe dire stasera esco in bici e vado in discoteca ? Il "viver bene" che ha sempre contraddistinto la vita in questa parte di Italia è un valore assoluto e rappresenta una parte della memoria storica di chi qui è nato e cresciuto. Per questo motivo Direttore io credo molti parmigiani non si accontentano di essere capitale della cultura, ma rivogliono indietro la possibilità di uscire in bici (anche di notte) e non dovere più usare i lucchetti e allarmi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

Spettacolo

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

2commenti

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Spettacolo

Flop al botteghino per Kevin Spacey

1commento

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Far ricrescere i capelli si può, nuova tecnica tutta italiana

Foto d'archivio

SALUTE

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

Lealtrenotizie

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Via Casa Bianca

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

autostrada

Schianto tra auto e furgone all'altezza di Fidenza: tre feriti, uno è in Rianimazione

terremoto

Doppia scossa nel Reggiano, la più forte di 3.9: anche Parma trema. I lettori: "Svegliati da un boato"

4commenti

roccabianca

Incornato da un toro: grave un agricoltore

Il dramma di Martorano

Anche Lesignano ricorda di Elisa Baldi

IL RICORDO DELLA FOCHI

Le sue miss: «Mirka? Era la guerriera della bellezza»

Palazzo Ducale

Scoperto un ciclo di affreschi

FIDENZA

Prende la compagna per il collo: arrestato un 25enne

BUSSETO

Caffarra, addio a una colonna del volontariato

Strada Cairoli

La rastrelliera? Self service per i ladri di bici

1commento

BARDI

La Pala del Parmigianino è tornata a «casa»

12 tg parma

E' morta Mirka Fochi. Per oltre trent'anni la signora delle Miss a Parma Video

Sorbolo

Il Tir si incastra nel viadotto e il sindaco Cesari s'arrabbia

1commento

Il ritratto

Elisa, sorriso contagioso e amore per la vita

1commento

Tangenziale Nord

Tamponamento tra 4 mezzi: un ferito

L'incidente nei pressi dell'uscita di via Europa

Croazia

Fermato con un camion carico di migranti clandestini: arrestato parmigiano Video

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Basta bufale. Pretendiamo la verità. A tutti i costi

di Filiberto Molossi

2commenti

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

frosinone

Pensionato spara e uccide i due figli, poi si suicida

Maltempo

Yacht di Guido Meda affonda al Giglio. "Ma se non fosse stato per la gente a riva..."

SPORT

Pallavolo

Il parmigiano Carlo Magri si è dimesso dalla giunta del Coni

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

SOCIETA'

ROMA

Bagno nudi sotto l'Altare della Patria: è caccia ai due turisti

1commento

12 tg parma

Torna la rassegna 'Segni urbani 2018": cinquanta writers in città Video

ESTATE

METEO

Non ci sono più le estati di una volta. Ecco perché

animali

Oltre 50 tartarughine escono dal nido tra i teli dei bagnanti all'isola d'Elba