-0°

15°

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

Trattative perditempo Mattarella in campo

Il presidente Sergio Mattarella.

Ricevi gratis le news
0

Ha già vanificato quarantanove giorni di incontri e trattative, il labirinto nel quale i leader politici, ciarlieri ma incapaci finora di trovare una via d’uscita, si aggirano sotto gli occhi del presidente della Repubblica, un Sergio Mattarella sempre più spazientito, malcelante l’irritazione sotto l’algido sguardo di impenetrabile sfinge palermitana, che oggi, archiviata l’esplorazione nel perimetro Centrodestra-Movimento 5Stelle della presidente del Senato, la forzista Elisabetta Casellati, dovrebbe compiere la seconda mossa per cercare di uscire dallo stallo.

Ipotesi primaria è quella di un incarico al presidente della Camera, Roberto Fico, grillino un tempo rivale di Di Maio, con il compito di verificare innanzitutto la possibilità di un eventuale trattativa tra il Movimento 5S e il Pd: sentiero impervio ma indicato dal leader pentastellato come alternativa alla palude in cui è finito insieme a Matteo Salvini che comunque resta il suo interlocutore privilegiato, locupletato di elogi e attestazioni di massima serietà e affidabilità: alleato con il quale “sarebbe possibile fare grandi cose”, dice il leader M5S, se solo si decidesse a rompere con Silvio Berlusconi, l’ex premier da lui ritenuto l’incarnazione del male assoluto, sopportabile soltanto, insieme a Fratelli d’Italia, come eventuali sostenitori esterni di un governo Lega-M5S: connubio innaturale, secondo il Cavaliere  quotidianamente dedito a vaticinare sventure per un Paese che dovesse mai finire nelle mani Di Maio (e l’eventuale complice Salvini).

Dunque la situazione è bloccatissima: senza Berlusconi. Salvini da leader del 37 per cento diventa interlocutore dalla forza dimezzata (17 per cento) al cospetto di un Di Maio pretendente lo scettro di premier. Berlusconi, costretto obtorto collo a riconoscerne il diritto alla leadership, è sempre più diffidente nei confronti di Salvini, E a sua volta Salvini riecheggia continuamente il “mai e poi mai con il Pd”: il quale Partito democratico parla poco e a più voci tra loro contrastanti. L’unica certezza è la proclamata disponibilità di Di Maio ad accordarsi indifferentemente con la Lega oppure con il Pd (o la botte piena o la moglie ubriaca...). Sicché un elettore Pd che stavolta avesse scelto il M5S per scarso sinistrismo di Renzi e soci potrebbe trovare il proprio voto a sostegno di un governo imperniato sulla Lega (alleata della Le Pen).

Cosa farà il presidente della Repubblica? Fico avrà un incarico ampio o soltanto sul terreno M5S-Pd? Voci dal Colle sussurrano di una crescente irritazione di Mattarella davanti all’evidenza che questo teatrino autoreferente altro non sia che un modo per prendere ancora tempo e aspettare - oltre a quello di oggi in Molise - l’esito delle elezioni regionali di domenica prossima in Friuli Venezia Giulia. D’altronde Salvini l’ha detto chiaramente: «Se vinco le regionali, entro in scena io». Ma l’ipotesi che a entrare prima in scena sia lo stesso presidente Mattarella è sempre meno improbabile.

vittorio.testa@comesermail.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Calcio: Paolo Rossi duetta con 'Ridge' di Beautiful

strana coppia

Paolo Rossi duetta con "Ridge" di Beautiful in Toscana Video

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

festival del cinema

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

L'ESPERTO

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

di Paolo Zani

Lealtrenotizie

bar cocktail

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

1commento

lago ballano

Comitiva di ciaspolatori in difficoltà per il ghiaccio: interviene il Soccorso alpino

dopo l'uccisione

Fontevivo, coi cani in piazza per ricordare Moon e Shadow Foto

Fontevivo

Raid della «banda dei profumi», ma arrivano i carabinieri

ambiente

Fino alle 18.30 la domenica è ecologica - La mappa

3commenti

SERIE A

D'Aversa: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria del girone d'andata"

COLLECCHIO

Centrosinistra, oggi le primarie. Dondi o Galli, chi sarà la candidata sindaca?

Fiere

Francesco Moser al Travel Outdoor Fest: «Così mi tengo in forma»

FIDENZA

Riaperto il cantiere sulla via Emilia, prime code a Parola

UNIVERSITA'

Burioni a Parma per un seminario sui vaccini

FIDENZA

Addio a Colabove, ex carabiniere e impiegato bancario

ASSOCIAZIONE

Centro aiuto alla vita, da 40 anni accanto a chi ha bisogno di sostegno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Silvio e Matteo amici-nemici. Il centrodestra si sgretola?

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Simula il pagamento dei mobili antichi e le prosciuga il conto: denunciato

social network

Raccoglie carte e cicche nel centro storico, il sindaco di Pesaro la cerca su Fb

SPORT

Serie A

Bergamo: il Milan, trascinato da Piatek, batte l'Atalanta (3-1)

como

Sasso contro l'auto di Wanda Nara. A bordo c'erano anche 3 figli

SOCIETA'

ARCHEOLOGIA

Pompei, dopo Leda affiora uno strepitoso affresco con Narciso Foto

ANIMALI

Gatti, oggi è il giorno della loro festa nazionale

MOTORI

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza

motori

Crazyrun: 500 km di divertimento a bordo di una supercar