-2°

EDITORIALE

Quelli delle Br non furono “errori”: furono crimini

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
4

Nei giorni scorsi, nel quarantennale del delitto Moro, l’ex brigatista rossa Adriana Faranda ha incontrato a Parma, in un pubblico dibattito, due figli di un poliziotto e di un carabiniere uccisi durante i cosiddetti anni di piombo. Quando un terrorista tiene conferenze o perfino lezioni (è successo anche questo, in qualche università) si sollevano sacrosante proteste. Questo di Parma, organizzato dalla Cgil, non era però una lezione, ma un incontro che faceva parte di un percorso umano importante, nel quale non è esclusa la possibilità del perdono. Niente da eccepire, quindi. I rapitori di Moro (tra i quali appunto la Faranda) hanno pagato con molti anni di carcere; e a nessun essere umano può essere preclusa la via del ravvedimento. Anche Saulo di Tarso era un omicida e diventò san Paolo.
È però fondamentale che ogni cosa venga chiamata con il proprio nome. E quindi che le vittime vengano distinte dai carnefici, ad esempio; ma soprattutto che gli omicidi delle Br non vengano definiti «un errore», o peggio ancora «un errore politico», come spesso viene fatto. Furono crimini, non errori. La Faranda ha detto che sognavano un’umanità migliore. Il problema è che in nome dell’umanità (concetto astratto) uccisero degli uomini (carne e ossa). È questo che deve essere sempre messo bene in chiaro. Non ci fu, negli anni 70, una rivoluzione: l’Italia era una democrazia, e i brigatisti degli assassini.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • hasta

    22 Maggio @ 01.05

    Certo direttore, finirei pero' aggiungendo una frase, alle sue ultime parole : e i politici, tranne poche eccezioni, dei farabutti che con il loro disonesto operare avevano creato quel clima di malcontento poi sfociato nella violenza.

    Rispondi

  • Biffo

    21 Maggio @ 20.35

    Direttore, sono d’accordo con quanto ha denunciato. Però, non accostiamo la Faranda a Saulo-Paolo. La Faranda mi sta cordialmente odiosa, sempre a parlare sussiegosa con quel suo birignao da radical-chic.

    Rispondi

  • Filippo

    21 Maggio @ 17.16

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Caro Brambilla, ancora una volta dice con coraggio le cose come stanno. Aspettiamo che qualcuno per questo la definisca "fascista"

    Rispondi

  • giorgiop

    21 Maggio @ 16.26

    giorgiop

    Caro Direttore...chi poteva giudicare l'operato delle BR negli anni 70 avrebbe dovuto avere almeno vent'anni per avere una memoria del vissuto; oggi quindi sono degli ultrasessantenni-settantenni che sicuramente non condividono le iniziative che vengono prese a favore delle Farande del momento. Temo fortemente che questi che vengono definiti "incontro" o "lectio magistralis" che siano, portino totalmente fuori strada chi le esperienze non le ha vissute e non le ha potute giudicare direttamente vivendo momenti molto difficili. Intendendo quindi quella classe che oggi si prepara ad essere dirigente e che ha prodotto discrasie di comportamento tali da produrre anche il risultato elettorale squilibrato ottenuto. Il Sofri della situazione per noi anzianotti coi capelli bianchi non avrebbe certo monetizzato la sua appartenenza a distanza di oltre trenta anni dai fatti; i centri sociali non ci sarebbero ed al loro confronto il Movimento Studentesco (sa Direttore...quelli in eskimo che hanno preso a sassate la GdP in via E.Casa e lanciato pomodori ad una prima del Regio) e il Fronte della Gioventù di Via N. Sauro (sa....quelli che viaggiavano con le bretelle tricolori sui jeans e che usavano le cinghie - sempre tricolori - contro gli eskimo), fanno la figura dei boyscouts. Purtroppo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flashdance,  il sogno anni '80 contagia tutti

Teatro Regio

Flashdance, il sogno anni '80 contagia tutti Ecco chi c'era

Queen: "We will rock you", nuova data a Parma l'11 aprile

Foto d'archivio

Teatro Regio

"We will rock you": nuova data a Parma giovedì 11 aprile

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy

C'ERA UNA VOLTA

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy Video

Lealtrenotizie

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

Ospedale

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

PARMENSE

Dopo la neve nella notte, a Parma torna il sereno: disagi limitati alla circolazione Foto Video

Sono state sparse circa 70 tonnellate di sale in città

COLLECCHIO

«Facciamo il controllo di vicinato». Ma è una truffa

CANOSSA

Scende per aprire il cancello, l'auto si muove e la schiaccia: 55enne grave al Maggiore

L'incidente è avvenuto a Monchio delle Olle, frazione di Canossa

VIA TORELLI

In arrivo una «gabbia» per filtrare i tifosi in curva Sud

Via Verdi

Ladro di bici finisce nei guai

DIOCESI

Preti stabili e vocazioni in crescita: è la prima volta da decenni

ISTITUTO FERRARI

La merenda solidale che finanzia la ricerca contro i tumori

MOLESTIE

Tentò di baciare una 14enne sul bus: condannato

A Solignano

Due ladri incastrati dalle telecamere

pallamano

Azeta, obiettivo play-off: arriva l'argentino Pagano

PARMA

Scuola: sabato apertura straordinaria dello sportello dedicato all'iscrizione a FedERa

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

GAZZAREPORTER

"Notturno al Borgo": neve a Borgotaro, la foto del lettore Roberto

12tgparma

Ladri-vandali devastano la sede della squadra di calcio del Felino Video

12 TG PARMA

Caso Pesci: il Comune di Parma chiederà di costituirsi parte civile Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il ritorno di Berlusconi. La sua sfida più difficile

di Luca Tentoni

1commento

ECONOMIA

Dove investire nel 2019? I suggerimenti di Amundi

ITALIA/MONDO

Delitto

Orrore nel cuneese, donna uccisa a colpi di roncola

malattie

Influenza, mezzo milione di casi in una settimana: siamo vicini al picco

SPORT

Baseball

Marc Andrè Habeck è un giocatore del Parma Clima

CALCIO

Salvini: Milan-Napoli, si giocherà senza limitazioni

1commento

SOCIETA'

BALI LAWAL

Da top model a operatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi» Foto

SOS ANIMALI

Cani da adottare a Parma Foto

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

MOTO

Kawasaki W800, il ritorno al Motor Bike Expo