17°

30°

EDITORIALE

I 5 Stelle al governo e la fine del grillismo

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
5

Le parole che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha pronunciato (anzi ha gridato: da un palco, come in un comizio) ieri alla festa della Repubblica segnano simbolicamente la fine del grillismo. Conte ha infatti detto che è sbagliato pensare che l’Italia sia un Paese corrotto; che ci sono «episodi di corruzione, che vanno combattuti», come in tutto il resto del mondo; e infine che è «da provinciali» ritenere che da noi sia peggio che altrove. Sono parole che seppelliscono tutta la violenta (verbalmente violenta) campagna che Beppe Grillo ha cominciato oltre dieci anni fa con i Vaffa day in tutte le piazze d’Italia, e che è proseguita con una propaganda aggressiva che ha dipinto l’intera classe politica e imprenditoriale italiana come una banda di delinquenti. Il Movimento Cinque Stelle è cresciuto certo per una serie di problemi percepiti dagli italiani, ma soprattutto sull’onda di una rabbia popolare e sulla contrapposizione, creata da Grillo, fra «i cittadini onesti» e «il Palazzo corrotto». La fine del divieto ad allearsi con altri partiti e la leadership almeno apparentemente moderata di Luigi Di Maio avevano già cambiato faccia al Movimento. Ora, con la presa del potere, si attenuano pure i toni, e si invitano i cittadini ad avere buon senso e a rinunciare alle ghigliottine. Per chi conosce la storia, sono maturazioni, o conversioni, già viste.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    05 Giugno @ 08.58

    la rivolta di atlante

    CERTO CHE NON CI SONO PIÙ IDEALI PER LA VETRINA POLITICA... PERCUI É UN MONDO DI PROMOZIONI SPECIALI..... MA NON É LA FINE DI UN MOVIMENTO POLITICO É IL SUO CONSOLIDAMENTO NELLA QUOTIDIANITÀ AMMINISTRATIVA..... LENIN DOPO LA RIVOLUZIONE NON HA TAGLIATO LA TESTA A TUTTI I BUROCRATI DELLO ZAR DI RUSSIA.... E NON PENSO CHE NÉ DI MAIO O SALVINI VOGLIANO DISTRUGGERE TUTTO L'APPARATO STATALE ITALIANO MA LIMARLO E ALLEGGERIRĹO SETTIMANA PER SETTIMANA..QUELLO NE SONO CERTO.

    Rispondi

  • Puzzi

    03 Giugno @ 18.27

    egr. Direttore, mi spiace che confonda i fenomeni di corruzione, che sono comuni in tutto il mondo (Transparency ha dichiarato che le denunce per corruzione in Germania sono maggiori che in italia, per fare un esempio), con la capacità di uno Stato civile di reagire al fenomeno della corruzione, che in Italia è assolutamente e vergognosamente inadeguata, paragonabile alle dittature di repubbliche delle banane. Beppe Grillo ieri dal palco ha spiegato, anzi, ha urlato, che i primi "vaffa" sono nati perché l'Italia era all'epoca l'unica nazione al mondo (o del terzo mondo, bisognerebbe dire?) che aveva 24 condannati in via definitiva che sedevano in Parlamento, la maggior parte dei quali per reati contro la Pubblica Amministrazione! I vaffa che di cuore pronunciavano tutti i cittadini onesti sono stati canalizzati, dai bar e dai nuclei famigliari, in un MoVimento di onesti, che continuerà sempre, ripeto SEMPRE, a lottare contro il "palazzo corrotto", così come sempre vi sarà una guerra fra guardie e ladri, sebbene i ladri sappiamo tutti che non scompariranno. E' il rinunciare alla guerra come ha fatto lo Stato in questi decenni a far salire la rabbia di tutti i cittadini, non soltanto dei grillones, come ci chiamano all'estero, i quali hanno, a differenza di altri, avuto il grande merito di dare corpo alla rabbia, trasformandola in un progetto politico. Chi non è corrotto non ha mai avuto nulla da temere da noi, chi lo è, invece, verrà cacciato dal trono dove è stato messo dai partiti della kasta, beninteso, senza voler essere giacobini, ma riportando per mano lo Stato nell'alveo della legalità con strumenti perfezionati da professori di diritto che il M5S ha a bizzeffe. Le ghigliottine le lasciamo alla Boldrinova, noi siamo solo, e modestamente, gli onesti

    Rispondi

    • bastiano

      05 Giugno @ 08.01

      Eh amico mio non è propriamente come dici. Anche solamente toni come stai usando adesso, morigerati e razionali, non sono certo quelli urlati e violenti che usava Grillo fomentando quelle masse che si muovono solo sull'onda dell'urlo e della violenza verbale. Non conta quello che dici ma solo quello che urli e come urli il tuo odio. Siate sinceri, ci avete marciato e parecchio. Guarda solo cosa avete fatto con Mattarella dopo il primo no a Conte: tutti pronti a rilanciare il delirio salvo poi dopo poche ore a " normalizzare". Questa è la chiave di lettura di tutto quanto. Adesso che siete al potere si passa alla cosiddetta normalizzazione. Ed anzi vi stupite come mai ci sono le critiche da parte di chi è stato oggetto di odio e violenza verbale per anni. Temo che ogni giorno ce ne sarà una. Non ci annoierei purtroppo.

      Rispondi

  • Patrizia

    03 Giugno @ 17.54

    SEGUE 1 la sfida di questo governo è trovare vivibilità x tutti i cittadini quando, fra 20 anni, le ore di lavoro saranno ridotte a 4 al giorno. Bisogna abbandonare le abitudini della vita per come sono pensate adesso perché molti lavori non esisteranno più e quindi inventarne dei nuovi. GRILLO sta girando per il mondo nelle più grandi aziende cinesi ed americane per capire il futuro e portare ľitalia ancora competitiva nel mondo. Basta aggrovigliarsi su problemi ridicoli che sono ormai vecchi e triti e non contribuiscono al VERO cambiamento. Questa è la sfida dei 5 STELLE al Governo.

    Rispondi

  • Patrizia

    03 Giugno @ 17.45

    Egr. Direttore come ha spiegato GRillo ieri adesso non è più necessario alzare i toni né usare i vaffa. Prima si doveva urlare per attirare ľattenzione dei cittadini perché chi era al potere e, specialmente, i giornalisti compiacenti, non facevano trapelare alcuna notizia se non il modo in cui si esponevano. Piano piano, anche grazie alľuso alternativo dei canali di comunicazione tipo internet, hanno fatto sì che i cittadini cominciavano a sensibilizzarsi ai ns. Messaggi ed in contemporanea i vaffa ed i toni di Grillo si sono attenuati. Per cui, Direttore, non confondiamo il diminuire i toni perche ci ascoltano tutti ormai colľuniformarsi al lassismo di Palazzo. Questo non succederà anzi! La ns. Politica andrà oltre la destra e la sinistra, oltre alľuscita dalľeuro perché sono già vecchie queste strade. La sfida di questo governo è fare crescere ĽITALIA in modo che quando la tecnologia robotica verrà a soppiantare definitivamente il lavoro umano noi saremo pronti. SEGUE

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Motoraduno a Lesignano: le foto

FESTE PGN

Motoraduno a Lesignano: le foto

Casa Anthony Bourdain a NY in affitto 14.000 dollari al mese

stati uniti

La casa di Anthony Bourdain a New York in affitto per 14mila dollari al mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

CHICHIBIO

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

collecchio

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

L'arresto

Blitz dei carabinieri al distributore: così Zoni è finito in manette

gazzareporter

E il Ferragosto porta l'interconnessione tra Parma e la Tav Foto

3commenti

nuoto paralimpico

Giulia Ghiretti, farfalla d'argento nei 100 rana a Dublino

calcio

Gervinho torna in Italia: è a un passo dal Parma. E spunta anche Montolivo

1commento

Mezzani e Sorbolo

I sindaci: «Basta con i tir che passano nei paesi»

CLUB DEI 27

Addio a Umberto Tamburini

Monticelli

Addio a Bruno Medici, «Al Cavalier»

Sangue

Padre Fausto Guerzoni, il recordman delle donazioni

Fidenza

Record di turisti nel 2017

1commento

Baseball

Casanova carica il Parma Clima

12Tg Parma

Val Gardena: 64enne di Madregolo uccide la moglie 60enne. Fermato dai carabinieri a Bolzano Video

GENOVA

Crolla il ponte Morandi sulla A10: 26 morti accertati, ma si cercano molti dispersi, 440 sfollati - Foto Video

Auto accartocciate, centinaia di soccorritori al lavoro. Il viceministro Rixi: "Tutto il ponte sarà demolito"

6commenti

FATTO DEL GIORNO

Collecchio: incredulità in paese per la morte di Rita Pissarotti

noceto

Teneva d'occhio i vicini per andare a rubare assegni dai loro libretti: arrestato

CALCIO

Storia, orgoglio e tradizione: ecco la prima maglia del Parma

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

genova

Il sindaco: "Le case sotto il ponte non si possono salvare". Sono 311 le famiglie sfollate Foto

genova

Crollo del ponte, salgono a 39 le vittime: i primi nomi. Si continua a scavare. 632 gli sfollati Video Foto

1commento

SPORT

PONTE CROLLATO

L'ex giocatore del Cagliari Davide Capello tra i sopravvissuti di Genova

FORMULA 1

L'addio di Alonso: non correrà nel Circus nel 2019

SOCIETA'

VERSILIA

Ferragosto: il Comune vieta il vetro alle "dune" di Forte Marmi

CALDO 

Fornelli addio, la lasagna si fa in frigo o col sole

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert