13°

22°

EDITORIALE

I 5 Stelle al governo e la fine del grillismo

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
5

Le parole che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha pronunciato (anzi ha gridato: da un palco, come in un comizio) ieri alla festa della Repubblica segnano simbolicamente la fine del grillismo. Conte ha infatti detto che è sbagliato pensare che l’Italia sia un Paese corrotto; che ci sono «episodi di corruzione, che vanno combattuti», come in tutto il resto del mondo; e infine che è «da provinciali» ritenere che da noi sia peggio che altrove. Sono parole che seppelliscono tutta la violenta (verbalmente violenta) campagna che Beppe Grillo ha cominciato oltre dieci anni fa con i Vaffa day in tutte le piazze d’Italia, e che è proseguita con una propaganda aggressiva che ha dipinto l’intera classe politica e imprenditoriale italiana come una banda di delinquenti. Il Movimento Cinque Stelle è cresciuto certo per una serie di problemi percepiti dagli italiani, ma soprattutto sull’onda di una rabbia popolare e sulla contrapposizione, creata da Grillo, fra «i cittadini onesti» e «il Palazzo corrotto». La fine del divieto ad allearsi con altri partiti e la leadership almeno apparentemente moderata di Luigi Di Maio avevano già cambiato faccia al Movimento. Ora, con la presa del potere, si attenuano pure i toni, e si invitano i cittadini ad avere buon senso e a rinunciare alle ghigliottine. Per chi conosce la storia, sono maturazioni, o conversioni, già viste.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    05 Giugno @ 08.58

    la rivolta di atlante

    CERTO CHE NON CI SONO PIÙ IDEALI PER LA VETRINA POLITICA... PERCUI É UN MONDO DI PROMOZIONI SPECIALI..... MA NON É LA FINE DI UN MOVIMENTO POLITICO É IL SUO CONSOLIDAMENTO NELLA QUOTIDIANITÀ AMMINISTRATIVA..... LENIN DOPO LA RIVOLUZIONE NON HA TAGLIATO LA TESTA A TUTTI I BUROCRATI DELLO ZAR DI RUSSIA.... E NON PENSO CHE NÉ DI MAIO O SALVINI VOGLIANO DISTRUGGERE TUTTO L'APPARATO STATALE ITALIANO MA LIMARLO E ALLEGGERIRĹO SETTIMANA PER SETTIMANA..QUELLO NE SONO CERTO.

    Rispondi

  • Puzzi

    03 Giugno @ 18.27

    egr. Direttore, mi spiace che confonda i fenomeni di corruzione, che sono comuni in tutto il mondo (Transparency ha dichiarato che le denunce per corruzione in Germania sono maggiori che in italia, per fare un esempio), con la capacità di uno Stato civile di reagire al fenomeno della corruzione, che in Italia è assolutamente e vergognosamente inadeguata, paragonabile alle dittature di repubbliche delle banane. Beppe Grillo ieri dal palco ha spiegato, anzi, ha urlato, che i primi "vaffa" sono nati perché l'Italia era all'epoca l'unica nazione al mondo (o del terzo mondo, bisognerebbe dire?) che aveva 24 condannati in via definitiva che sedevano in Parlamento, la maggior parte dei quali per reati contro la Pubblica Amministrazione! I vaffa che di cuore pronunciavano tutti i cittadini onesti sono stati canalizzati, dai bar e dai nuclei famigliari, in un MoVimento di onesti, che continuerà sempre, ripeto SEMPRE, a lottare contro il "palazzo corrotto", così come sempre vi sarà una guerra fra guardie e ladri, sebbene i ladri sappiamo tutti che non scompariranno. E' il rinunciare alla guerra come ha fatto lo Stato in questi decenni a far salire la rabbia di tutti i cittadini, non soltanto dei grillones, come ci chiamano all'estero, i quali hanno, a differenza di altri, avuto il grande merito di dare corpo alla rabbia, trasformandola in un progetto politico. Chi non è corrotto non ha mai avuto nulla da temere da noi, chi lo è, invece, verrà cacciato dal trono dove è stato messo dai partiti della kasta, beninteso, senza voler essere giacobini, ma riportando per mano lo Stato nell'alveo della legalità con strumenti perfezionati da professori di diritto che il M5S ha a bizzeffe. Le ghigliottine le lasciamo alla Boldrinova, noi siamo solo, e modestamente, gli onesti

    Rispondi

    • bastiano

      05 Giugno @ 08.01

      Eh amico mio non è propriamente come dici. Anche solamente toni come stai usando adesso, morigerati e razionali, non sono certo quelli urlati e violenti che usava Grillo fomentando quelle masse che si muovono solo sull'onda dell'urlo e della violenza verbale. Non conta quello che dici ma solo quello che urli e come urli il tuo odio. Siate sinceri, ci avete marciato e parecchio. Guarda solo cosa avete fatto con Mattarella dopo il primo no a Conte: tutti pronti a rilanciare il delirio salvo poi dopo poche ore a " normalizzare". Questa è la chiave di lettura di tutto quanto. Adesso che siete al potere si passa alla cosiddetta normalizzazione. Ed anzi vi stupite come mai ci sono le critiche da parte di chi è stato oggetto di odio e violenza verbale per anni. Temo che ogni giorno ce ne sarà una. Non ci annoierei purtroppo.

      Rispondi

  • Patrizia

    03 Giugno @ 17.54

    SEGUE 1 la sfida di questo governo è trovare vivibilità x tutti i cittadini quando, fra 20 anni, le ore di lavoro saranno ridotte a 4 al giorno. Bisogna abbandonare le abitudini della vita per come sono pensate adesso perché molti lavori non esisteranno più e quindi inventarne dei nuovi. GRILLO sta girando per il mondo nelle più grandi aziende cinesi ed americane per capire il futuro e portare ľitalia ancora competitiva nel mondo. Basta aggrovigliarsi su problemi ridicoli che sono ormai vecchi e triti e non contribuiscono al VERO cambiamento. Questa è la sfida dei 5 STELLE al Governo.

    Rispondi

  • Patrizia

    03 Giugno @ 17.45

    Egr. Direttore come ha spiegato GRillo ieri adesso non è più necessario alzare i toni né usare i vaffa. Prima si doveva urlare per attirare ľattenzione dei cittadini perché chi era al potere e, specialmente, i giornalisti compiacenti, non facevano trapelare alcuna notizia se non il modo in cui si esponevano. Piano piano, anche grazie alľuso alternativo dei canali di comunicazione tipo internet, hanno fatto sì che i cittadini cominciavano a sensibilizzarsi ai ns. Messaggi ed in contemporanea i vaffa ed i toni di Grillo si sono attenuati. Per cui, Direttore, non confondiamo il diminuire i toni perche ci ascoltano tutti ormai colľuniformarsi al lassismo di Palazzo. Questo non succederà anzi! La ns. Politica andrà oltre la destra e la sinistra, oltre alľuscita dalľeuro perché sono già vecchie queste strade. La sfida di questo governo è fare crescere ĽITALIA in modo che quando la tecnologia robotica verrà a soppiantare definitivamente il lavoro umano noi saremo pronti. SEGUE

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday Ecco chi c'era: foto

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

calendario

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Diletta Leotta

TELEVISIONE

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Regione Emilia-Romagna

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Ecco le novità nella "manovra antismog" della Regione. Il blocco definitivo dei diesel Euro 4 è previsto dal 1° ottobre 2020

5commenti

FATTO DEL GIORNO

Più che raddoppiati i morti sulle strade: spicca fra le cause di incidenti l'uso del cellulare alla guida

polizia

Quattro rapine e altrettanti scippi ad anziane, arrestati in tre Video

IL CASO

Iren ridà la luce alla Corale Verdi: c'era stato un errore

10commenti

CARABINIERI

Vola con l'auto nel Baganza: denunciato 24enne, guida sotto l'effetto di droga

A Borgotaro un giovane è stato fermato mentre guidava ubriaco

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

3commenti

12 tg parma

La "mini-Leopolda" di Matteo Renzi sarà a Salsomaggiore il 9 e 10 novembre Video

classifica

Le città italiane più smart: Milano sempre in testa, Parma è ottava

COLDIRETTI

L'invasione delle cimici asiatiche: danni fino al 40% per la frutta in Emilia-Romagna

La Coldiretti regionale: "Il caldo anomalo favorisce moltiplicazione di insetti"

meteo

Da domani e nel weekend più sole e temperature miti

Clima mite in Val Padana e nelle regioni centrali tirreniche

CALESTANO

Addio alla madre della Mariella di Fragno

turismo

Capitale della Cultura 2020: in arrivo 3 milioni dalla Regione

1commento

Gazzareporter

In canotto nel laghetto del Parco Ducale

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

1commento

LA BACHECA

45 nuove offerte di lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aspettavamo meno tasse, è arrivato un condono

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Orrore in Mississippi: nonna brucia la nipote di 20 mesi nel forno

ROMA

Vendola colpito da un infarto: non è in pericolo di vita

SPORT

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

1commento

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MILANO

Sfida fra 18 chef nel World Pasta Day di Barilla

MOTORI

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery

RESTYLING

Nissan rinnova il Qashqai. Ecco il 1.3 benzina