-1°

EDITORIALE

M5S, decreto Dignità e il pregiudizio ideologico

M5S, decreto Dignità e il pregiudizio ideologico

Il ministro del Lavoro, dello Sviluppo economico e vicepremier Luigi Di Maio con il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia

Ricevi gratis le news
0

È stato facile affrontare la campagna elettorale presentando soluzioni semplicistiche e popolari ai problemi del Paese, mai come oggi difficili e poco gestibili da un governo nazionale.
Si chiamano «condizioni al contorno» i poteri sovranazionali delle istituzioni Unione europea e Wto – l’organismo che regola il commercio internazionale –, e Fmi e dell’altro soggetto, poco definito e poco definibile, che si chiama «mercato». Nonostante le pulsioni sovraniste che emergono di là e di qua dall’Atlantico, il «mercato» rimane un potere quasi assoluto, capace di penetrare nell’economia delle nazioni e delle famiglie.
La complessità, quindi, si è eretta come un macigno di fronte alle iniziative del nuovo governo, si tratti di politica migratoria, si tratti di economia e società.
Sul primo fronte, la posizione rigida di Salvini, leader della Lega, ha raccolto un grande e crescente consenso. Tuttavia, rimangono incancellabili seri dubbi sull’efficacia di quanto deciso. Ci vuole poco, infatti, perché le simpatie popolari mutino segno: basta un evento o una serie di eventi a sollevare la sensibilità popolare rendendo inaccettabile ciò che è stato accettato e gradito sino al giorno prima.
Il secondo fronte è ancor più delicato perché, nell’attuale rallentamento dell’economia ogni mossa errata può produrre effetti disastrosi. Il fatto è che i rappresentanti del Movimento 5Stelle nel governo sono condizionati dal pregiudizio ideologico (espulso da tempo nel mondo occidentale per il pragmatismo dell’«economia sociale di mercato») che riversano nelle loro proposte e nei loro provvedimenti: basti consultare il decreto denominato «dignità» per comprendere quanto e come il concetto «dignità» sia usato solo a fini elettoralistici e di propaganda. Infatti, è il pregiudizio ideologico che ha ispirato il ministro Di Maio e i suoi consiglieri (di partito): chi ha lavorato e lavora nell’impresa è consapevole che non esiste un imprenditore al mondo che voglia rinunciare alla collaborazione di un lavoratore valido, cioè capace e impegnato. A meno di crisi generali o di settore che investano la sua azienda, il primo difensore dei suoi prestatori d’opera è proprio il datore di lavoro, l’imprenditore cioè che investe i propri capitali nell’azienda.
Del resto, il tempo indeterminato (apprezzato in Italia, non altrove) e quello determinato rappresentano il modo in cui si atteggia ai nostri giorni il lavoro subordinato. L’alternativa è il lavoro in nero, senza contribuzioni né tutele.
L’altro pregiudizio riguarda il profitto che è sì un valore economico, ma anche e soprattutto un valore morale.
Il terzo errore marchiano è il negazionismo numerico, il rifiuto cioè di riconoscere la forza inoppugnabile dei numeri. È sbagliato tacere. Occorre da subito (cogliendo il coraggioso esempio di Confindustria) esprimere le critiche che il buon senso, l’esperienza e la scienza economica suggeriscono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Animali Fantastici 2 subito al top

Locandina di "Animali fantastici 2"

SPETTACOLI

Cinema: Animali Fantastici 2 (I crimini di Grindenwald) subito al top degli incassi

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"BELLISSIMA COSA>

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Attesa per questa notte un'imbiancata sulla città

PRIMI FIOCCHI

Attesa per questa notte un'imbiancata sulla città Video

POLESINE ZIBELLO

Andrea Censi resta ai domiciliari: lo ha deciso il tribunale del Riesame

La procura chiedeva il carcere per Andrea Censi (ora ai domiciliari) ma i giudici di Bologna hanno respinto l'appello

consiglio comunale

Mense scolastiche, Seletti: "Costi alti per la qualità"

PARMA

Bullismo: 900 studenti ad ascoltare la tragedia di Michele. Il racconto della mamma Video

"Il problema si è ingigantito"

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

Mezzani Superiore

Canna fumaria in fiamme: arrivano i vigili del fuoco

VIA SIGNORELLI

I ladri in casa: «Mi hanno rubato perfino le scarpe»

STALKER

Picchia e minaccia la ex: «Ti sgozzo»

POLIZIA

Ubriaco molesta le donne in strada: denunciato 33enne, sequestrato un coltello

E' successo in via Collegio dei Nobili

STRADONE

Addio agli storici ippocastani

Il caso

Lizhang all'attacco: "Pronto a riprendermi il Parma". Nuovo Inizio: "Socio non adeguato" Video

7commenti

Frecciarossa

Cambia orario il treno per Roma

12 tv parma

In 50mila a Zibello per la terza tappa di November Porc Video

medesano

Assessore attacca il decreto Salvini: "Mia moglie è qui da 10 anni e paga i contributi ma la cittadinanza slitta"

Post su Facebook di Alessandro Barbieri, assessore ai Lavori pubblici del paese

GASTRONOMIA

Tenzone del Panettone, la grande bontà

PARMA

Incidente in via Torelli: coinvolti un bus e un'auto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Infrastrutture: a Parma nulla sembra muoversi

di Gian Luca Zurlini

L'ESPERTO

Le agevolazioni per l'acquisto della prima casa

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

Apple taglia la produzione di iPhone: domanda inferiore alle attese

ECONOMIA

Nissan-Renault: arrestato il presidente Ghosn

SPORT

Intervista

L'ex Gazzola lancia la sfida al Sassuolo

F3

Pauroso incidente al Gp di Macao: frattura vertebrale per la tedesca Floersch

1commento

SOCIETA'

rifiuti

A Copenaghen il termovalorizzatore ha sul tetto la pista da sci

NAPOLI

Leda e il cigno: scoperto un affresco "a luci rosse" a Pompei Video

MOTORI

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta

ANTEPRIMA

Aston Martin DBX, il primo Suv non sarà elettrico