EDITORIALE

Il manager che ha vinto e segnato un'epoca

Il manager che ha vinto e segnato un'epoca
Ricevi gratis le news
0

Il comunicato di John Elkann non lascia spazi a dubbi o a speranze: le condizioni di salute di Sergio Marchionne, il manager del salvataggio e del rilancio, si sono così aggravate da rendere impossibile il ritorno al lavoro e, quindi, immediata la sua sostituzione alla testa della Fiat (ora Fca, Cnh e Ferrari).
Si conclude una storia che è un’epopea.
Figlio di un maresciallo dei carabinieri abruzzese, emigrato a 14 anni in Canada, Marchionne s’é laureato in filosofia nell'Università di Toronto, in legge all’Osgoode Hall Law School della York University e ottiene il Master in Business Administration (Mba) nell’University of Windsor.
Prima attività professionale: avvocato d’affari, particolarmente versato nell’analisi economico-finanziaria. Nel 2002 giunge alla Sgs di Ginevra, azienda leader mondiale nei servizi d’ispezione, verifica e certificazione. Qui, viene «scoperto» da Umberto Agnelli che lo vuole alla testa della Fiat, prossima ormai al «default». Il resto è storia nota: già nel 2005, dopo un anno di gestione della società ne azzera il deficit operando drastici tagli delle uscite e delle tradizionali diseconomie di sistema. Scorpora dalla società auto le attività industriali «non auto» affidandole a un nuovo soggetto: Fiat Industrial, il cui fiore all’occhiello è Cnh, azienda leader nella meccanica agricola (trattori e simili).
E subito dopo avvia il rilancio, nel quale l’uscita (e la memorabile presentazione nel 2007) della nuova 500 è una pietra miliare. Subito dopo, nel 2009, riesce ad acquistare la boccheggiante Chrysler, premessa per la creazione del sesto gruppo automobilistico mondiale.
Più di recente, porta la Ferrari in borsa (un affare che reca tanta liquidità a Fca e alla cassaforte della famiglia Agnelli, Exxor).
All’interno della vicenda rimangono i tentativi della Fiom di Landini di impedire qualsiasi intesa e cooperazione per il rinnovamento delle linee produttive italiane. Un fallimento, visto che lo stabilimento «paria» della galassia Fiat, Pomigliano d’Arco, sottoposto a un radicale rinnovamento è tornato alla produttività. La missione di Marchionne non solo ha avuto successo, ma ha segnato una stagione di cambiamento generale. La creazione di valore è tornata centrale nel sistema economico e sociale, tanto centrale da influenzare le politiche dei governi, portati a favorire la «performance» imprenditoriale. Insomma, l’esempio del manager italo-canadese ha reso incontestabile il ruolo vitale della grande industria, della manifattura e del capitalismo moderno a spese della vantata primazia della finanza.
Non c’è ragione di dubitare delle drammatiche affermazioni di Elkann e, perciò, questo ricordo deve assumere il sapore di un addio.
Come un eroe medievale, tra mille difficoltà e spietate necessità, Marchionne è riuscito a portare la sua armata al successo. La vittoria finale, se ci sarà, è compito del successore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

moda

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

gusto

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Hostaria del maiale»: La tradizione famigliare della Bassa

CHICHIBIO

«Hostaria del maiale»: la tradizione familiare della Bassa

1commento

Lealtrenotizie

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

Rapina in banca

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

LUTTO

È morto Renzo Fornari, fondatore della Scic

CASA DELLA SALUTE

Un pezzo di soffitto crolla sulla sala d'attesa

Caritas

Sono 2000 le domande di cittadinanza

Fidenza

Indicazioni sbagliate: gli strani cartelli di Castione

LUTTO

Addio a Ercole Marvisi, una vita per le scarpe

A Monticelli

Senza patente e ubriaca provoca un incidente

NOCETO

La strage dei visoni

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

1commento

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

PARMA

Migliora la qualità dell'aria, niente più stop per i diesel Euro4

Stop alle misure di emergenza da domani (martedì 11 dicembre)

anteprima gazzetta

Esclusiva - Boccia: "La Manovra non funziona, Tav necessaria"

CONSIGLIO

Reddito solidarietà comunale: assistite 89 famiglie. Piazzale Bertozzi: 12 multe al bar in due anni

Il gruppo Pd passa a 4 consiglieri. Caterina Bonetti entra al posto di Scarpa

SCUOLE

Marcia della pace a Parma: gli studenti sfilano in centro Foto

Celebrata la "Giornata mondiale d'azione per i diritti umani"

ILLUMINAZIONE

Luci a led, fioccano le lamentele

8commenti

PARMA

Tentato furto a Malandriano: il mastino mette in fuga tre ladri

Ecco la segnalazione di un lettore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

4commenti

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Incendio a Reggio: 2 morti, 38 intossicati. Migliorano due bimbe e altre 7 persone

scuola

Il ministro ai prof: "Meno compiti per le vacanze"

2commenti

SPORT

Football americano

Leggendaria giocata dei Dolphins a 7" dalla fine per la vittoria contro i Patriots Video

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

SOCIETA'

PARMA

Quando i reggiani "rubarono" il pigiama di Guareschi... Dietro le quinte del Mondo Piccolo Video

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

MOTORI

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco