20°

32°

EDITORIALE

Il manager che ha vinto e segnato un'epoca

Il manager che ha vinto e segnato un'epoca
Ricevi gratis le news
0

Il comunicato di John Elkann non lascia spazi a dubbi o a speranze: le condizioni di salute di Sergio Marchionne, il manager del salvataggio e del rilancio, si sono così aggravate da rendere impossibile il ritorno al lavoro e, quindi, immediata la sua sostituzione alla testa della Fiat (ora Fca, Cnh e Ferrari).
Si conclude una storia che è un’epopea.
Figlio di un maresciallo dei carabinieri abruzzese, emigrato a 14 anni in Canada, Marchionne s’é laureato in filosofia nell'Università di Toronto, in legge all’Osgoode Hall Law School della York University e ottiene il Master in Business Administration (Mba) nell’University of Windsor.
Prima attività professionale: avvocato d’affari, particolarmente versato nell’analisi economico-finanziaria. Nel 2002 giunge alla Sgs di Ginevra, azienda leader mondiale nei servizi d’ispezione, verifica e certificazione. Qui, viene «scoperto» da Umberto Agnelli che lo vuole alla testa della Fiat, prossima ormai al «default». Il resto è storia nota: già nel 2005, dopo un anno di gestione della società ne azzera il deficit operando drastici tagli delle uscite e delle tradizionali diseconomie di sistema. Scorpora dalla società auto le attività industriali «non auto» affidandole a un nuovo soggetto: Fiat Industrial, il cui fiore all’occhiello è Cnh, azienda leader nella meccanica agricola (trattori e simili).
E subito dopo avvia il rilancio, nel quale l’uscita (e la memorabile presentazione nel 2007) della nuova 500 è una pietra miliare. Subito dopo, nel 2009, riesce ad acquistare la boccheggiante Chrysler, premessa per la creazione del sesto gruppo automobilistico mondiale.
Più di recente, porta la Ferrari in borsa (un affare che reca tanta liquidità a Fca e alla cassaforte della famiglia Agnelli, Exxor).
All’interno della vicenda rimangono i tentativi della Fiom di Landini di impedire qualsiasi intesa e cooperazione per il rinnovamento delle linee produttive italiane. Un fallimento, visto che lo stabilimento «paria» della galassia Fiat, Pomigliano d’Arco, sottoposto a un radicale rinnovamento è tornato alla produttività. La missione di Marchionne non solo ha avuto successo, ma ha segnato una stagione di cambiamento generale. La creazione di valore è tornata centrale nel sistema economico e sociale, tanto centrale da influenzare le politiche dei governi, portati a favorire la «performance» imprenditoriale. Insomma, l’esempio del manager italo-canadese ha reso incontestabile il ruolo vitale della grande industria, della manifattura e del capitalismo moderno a spese della vantata primazia della finanza.
Non c’è ragione di dubitare delle drammatiche affermazioni di Elkann e, perciò, questo ricordo deve assumere il sapore di un addio.
Come un eroe medievale, tra mille difficoltà e spietate necessità, Marchionne è riuscito a portare la sua armata al successo. La vittoria finale, se ci sarà, è compito del successore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Spettacolo

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore

Spettacolo

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore

1commento

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

elisa baldi

Il ritratto

Elisa, sorriso contagioso e amore per la vita

1commento

Croazia

Fermato con un camion carico di migranti clandestini: arrestato parmigiano

1commento

Giovani on line

Troppo connessi? Addio alle emozioni reali

Le pagelle del Parma

Di Gaudio e Alves al top

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

"Non tutti ancora in forma: è normale"

Anziano in stazione

Borseggiato da tre nordafricani

4commenti

Medesano

Svaligiate tre case. I ladri a bordo di una Panda?

parma senza amore

Cittadella, quel che resta dei.... bagni Foto

3commenti

FIDENZA

«Sono Marocchi, ho bisogni di aiuto». Ma è una truffa online

La storia

Emanuela, da Padova alla Valtaro a coltivare lavanda

citerna

L'auto finisce in un canale di scolo: tre feriti

SERIE A

Il Parma pareggia con l'Udinese al Tardini (2-2) il giorno del ritorno in A

2commenti

incidente

Tragico schianto a Martorano: muore una 28enne

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

8commenti

LA LETTERA

"Punto dal calabrone al bar e salvato dal cliente che sapeva fare il massaggio cardiaco"

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Basta bufale. Pretendiamo la verità. A tutti i costi

di Filiberto Molossi

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

BRESCIA

Donna scomparsa: l'ex amante confessa il femminicidio

spagna

Auto sui pedoni a Saragozza: tre feriti. Due persone arrestate

SPORT

Commento

Il gran gol di Inglese ci ha illuso: buon Parma, ma in serie A gli errori si pagano

1commento

nuoto

Giulia Ghiretti , oro nei 50 delfino agli europei di Dublino

SOCIETA'

animali

Oltre 50 tartarughine escono dal nido tra i teli dei bagnanti all'isola d'Elba

lazio

"Niente donne in curva": ci sono i primi identificati

ESTATE

12 tg parma

Torna la rassegna 'Segni urbani 2018": cinquanta writers in città Video

ausl

Punture di insetti, meduse, pesci, vipere: ecco cosa fare (e gli errori più gravi)