-0°

EDITORIALE

Il talento e il carattere del figlio del maresciallo

Il talento e il carattere del figlio del maresciallo
Ricevi gratis le news
0

Il pullover. O meglio: il maglione. Era quello sempre in maglione che aveva salvato la Fiat. Quello che aveva vinto il braccio di ferro con i colossi americani. Quello che dettava legge a manager incravattati nel blu e grigio d’ordinanza: lui che non rinunciava al comodo girocollo nemmeno alla Casa Bianca, a colloquio con Obama e Trump, dei quali aveva saputo ottenere la stima con pubblici, scintillanti elogi. E che in maglione, ancor più a suo agio, stava nei box della Ferrari, unico ingombro blu nel rosso pianeta del Cavallino.
La Ferrari: l’impresa di successo più recente che, dopo la notorietà di capo quasi infallibile e la fama di duro invincibile, lo aveva reso popolare: e di una popolarità autentica, tributata dalla cosiddetta gente normale, dalla classe media che vedeva nel plurilaureato figlio del maresciallo l’apoteosi della forza di volontà: e che, vissuto con una qualche soggezione il fascino alto borghese, la storia luccicante ma inaccessibile degli Agnelli, ammirava da pari a pari questo eccentrico manager dallo sguardo sfuggente dei timidi, serenamente rotondo, virilmente rassegnato a una vasta alopecia, che nelle interviste privilegiava il parlare semplice e schietto.
Oggi siamo costretti a scrivere di quest’uomo di folgorante successo usando il tempo passato, nonostante sia forse ancora in vita ma già sovrastato da quella sorta di annuncio funebre, il talento e il carattere del figlio del maresciallo di anticipato necrologio che ne decretava l’amaro epilogo professionale, l’addio: «Sergio Marchionne non potrà più tornare al lavoro... E’ stato il miglior amministratore delegato che si possa avere... Saremo sempre grati a lui».
Ed è un dolore autentico quello che ora si può cogliere nei commenti della “gente”; dolore per una storia bella: certo distante, per guadagni e ricchezza, dal portafoglio di chi deve tirare a fine mese: ma legittimata, dal talento e insieme dalla modestia, dal tratto spiccio e diretto che Marchionne aveva adottato. Al vertice del binomio superitaliano Fiat-Ferrari, aveva saputo usare il pugno di ferro e la cordialità. Sempre rifuggente all’autoincensazione, mai una caduta nella superbia, nell’esibizione narcisistica. E l’essere figlio di un maresciallo gli aveva inculcato il senso del dovere, dell’onore e della rettitudine. Così raccontava l’esordio a capo della Fiat all’allora direttore di “Repubblica” Ezio Mauro: «Mi ricordo i primi sessanta giorni, dopo che ero arrivato qui, nel 2004: giravo tutti gli stabilimenti e poi, quando tornavo a Torino, il sabato e la domenica andavo a Mirafiori, senza nessuno, per vedere le docce, gli spogliatoi, la mensa, i cessi. Ho cambiato tutto: come faccio a chiedere un prodotto di qualità agli operai e farli vivere in uno stabilimento così degradato?».
Certo, miliardario, fortunato; e invidiato fruitore dell’avverarsi di uno dei sogni italici: possedere una Ferrari. Ma sì: proprio meritata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miss Reginetta d'Italia

Foto da Facebook

fidenza

Miss Reginetta d'Italia: casting domenica con Passion model

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Torture e sevizie: la squadra mobile arresta 3 dominicani

SQUADRA MOBILE

"Tira fuori la droga": tre dominicani rapiscono un uomo e lo torturano a Vicofertile Video

Emergono nuovi particolari sui tre arrestati. Violenze inaudite su un connazionale per questioni legate allo spaccio

Soragna

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

LA SFIDA

Gara degli anolini, ecco i migliori

Zona Montebello

Bollette non pagate, palazzo al freddo

Curiosità

Pausa caffè a Parma per Valentino Rossi e la fidanzata Francesca Sofia Novello

Strasburgo

Il salsese Marco Ricorda racconta il dramma nell'Europarlamento

AUTOSTRADA

Possibile nevischio tra Fiorenzuola e Reggio in A1 e nel tratto Berceto-Pontremoli in A15

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

12Tg Parma

Santa Lucia ha portato i suoi doni all'Ospedale dei Bambini Video

FORNOVO

Galleria di Citerna: senso unico alternato anche nel fine settimana

La Provincia ha reso noto che è impossibile aprire al traffico nei due sensi, a causa dei lavori in corso

Intervista a Munari

«Sono pronto. Vorrei ancora giocare in A»

1commento

Calcio

Fidenza, tre squadre sono molte. Troppe?

12 tg parma

Cantiere sotto sequestro in via Spezia Video

FIDENZA

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

collecchio

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

2commenti

maltempo

Prevista neve in città: mezzi del comune pronti ad intervenire Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il sacrificio di Eleonora per la sua bambina

di Filiberto Molossi

PGN

Natale, guida ai regali per lui

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

'Ndrangheta: sequestrati beni per un milione all'imprenditore Gaetano Blasco

VARESE

Ragazzina di 12 anni gioca nella sala slot: la polizia chiude il locale, genitori convocati in questura

1commento

SPORT

12Tg Parma

Verso Sampdoria-Parma: dopo Alves si ferma anche Sprocati Video

CINA

Mondiali di nuoto in vasca corta: Panziera e staffetta mista in finale

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

NATALE

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco