14°

EDITORIALE

Gli investitori esteri ci guardano. E non capiscono

Gli investitori esteri di fronte alle incertezze del Governo
Ricevi gratis le news
7

Chissà perché l'espressione «investitori esteri» nella vulgata comune (che è spesso il linguaggio di chi ha mandato al governo la «pancia» popolar-populista giallo-verde) significa soprattutto «speculatori». Ma gli «investitori esteri» non sono dei mostri: ci sono banche d'affari e fondi internazionali che investono i soldi dei propri clienti, e quando lo fanno nel Belpaese significa che in qualche misura credono in noi. Gli «investitori esteri» versano denaro nelle casse dello Stato comprando debito pubblico (e non poco: circa un terzo del totale, più di 700 miliardi di euro) oppure finanziano i privati acquistando azioni e obbligazioni corporate, e anche qui parliamo di centinaia di miliardi. Non solo: sono «investitori esteri» tutti quei soggetti che in Italia creano posti di lavoro acquistando aziende, entrando in compagini azionarie, creando joint ventures. Insomma: credono nel Made in Italy e basta guardarsi attorno (due esempi a noi vicinissimi: Crédit Agricole e Lactalis) per capire che il mondo globalizzato non è una formula vuota né – come temono alcuni - il demonio.
Ebbene, quello di cui hanno bisogno un fondo internazionale o un'azienda intenzionati a investire in un Paese è la certezza che ci siano le condizioni (politiche) per farlo. ArcelorMittal deve capire se l'acciaio dell'Ilva è un affare, le aziende coinvolte nella costruzione della Tav cercano di vedere la luce in fondo al tunnel della diatriba tra il no in salsa grillina e il timido sì della Lega; Merrill Lynch o Godman Sachs hanno la necessità di conoscere se i conti pubblici saranno sotto controllo prima di confermare gli investimenti in titoli di Stato italiani, soprattutto tenendo conto che lo scudo del Qe è agli sgoccioli e lo spread ha imboccato una china pericolosa.
Il governo sta tenendo sulle spine gli «investitori esteri». Prendiamo la manovra: nessuno ha ancora capito come saranno garantite le coperture per reddito di cittadinanza e flat tax e l'impressione è che il ministro Tria fatichi a tenere dritta la barra dei conti se Salvini e Di Maio tirano in direzioni opposte. La riforma della Fornero sembra passata in secondo piano perché la coperta è drammaticamente corta (paradossalmente anche azzerando tutte le pensioni sopra i 5mila euro - hanno ipotizzato gli infallibili Alesina e Giavazzi sul Corriere - si coprirebbero si è no i costi del primo anno in caso di abolizione della riforma Fornero) e non si vede un filo logico nella politica economica dell'esecutivo che ha annacquato un po' di riformine sotto l'etichetta Dignità tralasciando le priorità che fanno davvero ripartire il paese, ovvero infrastrutture, taglio del costo del lavoro, assunzione di giovani con strumenti di detassazione e decontribuzione. La cultura d'impresa sembra quasi una colpa per una parte del governo e Salvini - distratto dall'emergenza migranti - ha allentato la presa rischiando di perdere il contatto con la piccola imprenditoria del nord che è l'ossatura del suo elettorato.
Gli investitori, tutti, chiedono lumi. A settembre la manovra dovrà prendere corpo, bisognerà elemosinare flessibilità in Europa, trovare 12,5 miliardi per disinnescare l'aumento dell'Iva e tenere d'occhio lo spread che è già il doppio rispetto ai tempi di Gentiloni: può impennarsi in un amen (gli inglesi lo chiamano «sudden stop») se i mercati chiudono i rubinetti. E sarebbero dolori. L'Italia va in vacanza, ma non dormiremo sonni tranquilli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    08 Agosto @ 14.23

    La verità ha molte facce. Recentemente, una piccola azienda locale (leader nel suo settore) è stata acquisita, dopo anni di trattative, per diversi milioni di euri. Sapete quanto gliene fotte, agli "investitori esteri", del governo italiano? Meno di zero! Prima di tutto, il loro business plan va avanti di parecchi anni (quindi sicuramente va' oltre alla durata del governo attuale), secondariamente, sapete quanto ci metterebbero a trasferire (pardon, "delocalizzare") la produzione in qualche altro Paese (che so', magari negli Stati Uniti) mantenendo marchio e struttura commerciale?

    Rispondi

  • gherlan

    08 Agosto @ 13.23

    vero, Lactalis ci ha comprato e fatto schiavi, sì sì… l'alternativa era che chiudessero baracca e burattini, e piantare a casa centinaia di lavoratori, ma di questo avremmo dovuto ringraziare un italianissimo anzi parmigianissimo delinquente… ah, ma quello con le sue ruberie ci ha regalato tre coppe, e allora per molti va bene così

    Rispondi

  • Luca

    08 Agosto @ 12.17

    certo che se dobbiamo affidarci a goldman sachs che trucco' i conti greci senza subire nulla, ah certo barroso ne e' diventato presidente onorario, siamo messi bene. dovremmo piuttosto discutere dell' enorme potenza che banche d' affari e agenzie di rating (tutte private) che hanno all' interno della ue

    Rispondi

  • matgabil

    07 Agosto @ 22.01

    Dobbiamo rimpiangere i vari Letta Renzi e Gentiloni.?

    Rispondi

  • Immanuel

    07 Agosto @ 19.42

    Anzi, sapete cosa si potrebbe fare per incentivare gli investimenti? Alzare le tasse. E fare qualche regole nuova così da aumentare la burocrazia !! In un paese povero dove creare aziende costa molto e si fa molta fatica a muoversi sicuramente attirerà gli investitori come mosche. Così non dovremmo elemosinare alla grande mamma chioccia Europa. Ah se non ci fosse l'Europa, chissà cosa faremmo. Magari si starebbe bene

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare

RAI1

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare Foto

Felino: i grandi compleanni al Best

feste pgn

Felino: i grandi compleanni al Best Ecco chi c'era: foto

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

TV

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Lealtrenotizie

Aggressione su un campo di Terza Categoria, naso rotto per giocatore

12Tg Parma

Follia in campo, il giocatore aggredito: "Inspiegabile". Pizzarotti: "Squalifica a vita ai violenti" Video

5commenti

FATTO DEL GIORNO

Amministratore di condominio condannato per appropriazione indebita

TELEVISIONE

Varano: la lite di condominio finisce da Barbara D'Urso su Canale 5

Una giovane donna e un vicino sono ai ferri corti. E' stata fatta anche una denuncia, è stato detto in trasmissione

PARMA

Incidente in via Langhirano: deviazioni per chi viaggia verso Corcagnano

Vigili del fuoco anche in strada Baganzola (incidente stradale) e borgo Giacomo (fuga di gas da un'auto)

CALCIO

"Il Parma deve avere più fame": l'analisi di Bar Sport dopo la trasferta di Cagliari

FIDENZA

Una sede della Chirurgia generale dell’Università di Parma sarà realizzata a Vaio

Il rettore: "L’Università si mette al servizio delle grandi professionalità oggi presenti a Vaio

FIDENZA

Malore in campo: 57enne salvato dai compagni con il defibrillatore

GAZZAREPORTER

Lupo a passeggio nel Langhiranese Foto

smog

Altri tre giorni di aria "malata": da domani stop anche ai diesel euro 4

3commenti

PARMA

Dal 16 marzo la mostra "Il sorpasso, quando l'Italia si mise a correre" Video

musica

Coro Montecastello, 40 anni cantati insieme ai bambini Foto

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Sulla linea 7

Minaccia il controllore: denunciato

1commento

traffico

Viale Mentana, quel parcheggio accessibile solo ai più... spregiudicati - Le foto

12 tg parma

Cus Parma: tre titoli agli assoluti regionali indoor al Palalottici Video

PRIMA CATEGORIA

Il Fidenza cade in casa Video highlights

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Cinque Stelle sempre più in stato confusionale

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

FIRENZE

Arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi

AOSTA

Finisce fuori pista a Cogne: muore una 13enne

SPORT

FORMULA 1

Alfa Romeo, il ritorno in pista. Giovinazzi: "Grande occasione". Raikkonen subito veloce

SERIE C

Pro Piacenza: revocata l'affiliazione alla Federcalcio

SOCIETA'

STATI UNITI

E' morto il marinaio della celebre foto del bacio a Times Square nel 1945

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

MOTORI

MOTORI

Seat Arona 1.0 TGI: il primo Suv a metano

MOTORI

Nuova Ford Focus ST