17°

EDITORIALE

Il maestro Gatti sospetto colpevole per sempre

Il maestro Gatti sospetto colpevole per sempre
Ricevi gratis le news
2

Accusato da due soprani a distanza di ventidue e diciott’anni dalle asserite molestie erotiche e subito licenziato in tronco dal Concertgebouw di Amsterdam per imprecisati comportamenti non consoni al ruolo di direttore nei confronti di alcune orchestrali, il maestro Daniele Gatti – uno dei musicisti più famosi e apprezzati al mondo – è quel che si può definire un uomo rovinato, triturato sui mezzi d’informazione – tv, giornali, social – senza aver avuto la possibilità di difendersi, condannato all’ergastolo dal tribunale di “MeToo”, il sito della vendetta femminile. E adesso c’è chi invita il sindaco di Roma, Virginia Raggi, a stabilire, in quanto presidente dell’Opera di Roma, se il maestro milanese sia degno di dirigere, come previsto da tempo, la serata d’apertura della stagione lirica romana. Un sindaco chiamato a giudicare la moralità o meno di un professionista incensurato è un’altra perla di una vicenda paradigmatica dell’aberrante corso di questa giustizia abusiva che, insediatasi parallelamente nel corso del caso Weinstein, il produttore sotto processo per molestie e stupri, procede inesorabile facendo d’ogni erba un fascio.
Riepiloghiamo i fatti. Il 26 luglio il Washington Post pubblica un’intervista a due soprani: Alicia Berneche e Jeanne-Michéle Charbonnet. La prima sostiene che nel 1996, ventiquattrenne, venne avvicinata da Gatti offerente una lezione individuale nel privato camerino: «E una volta dentro», racconta con vivida crudezza, «mi sono trovata le sue mani sul mio sedere e la sua lingua in gola». L’altra aggressione sarebbe avvenuta 4 anni dopo a Bologna. Dice la Charbonnet: «L’ho spinto via e sono corsa fuori dalla stanza». Denunciare subito l’infoiato direttore? No, non accade nulla. Anzi: quest’ultima cantante, preoccupata dal fatto di dover lavorare un mese insieme al maestro, gli scrive una lettera in cui chiede scusa per averlo provocato. Poi per rispettivamente diciotto e ventidue anni le artiste tacciono. Ora non sfugge a nessuno che giovani donne possano dover affrontare il disagio, la vergogna, l’indignazione, il viluppo di sdegno e insieme la paura, il timore dell’eventuale ritorsione del maschio tiranno onnipotente. Ma denunciare con tale ritardo impedisce la difesa dell’accusato, racconta una scena brutalmente privata del preambolo, della commedia umana, gli sguardi, i sorrisi, le tacite allusioni e l’esplicito invito ammiccante. Non erano orfanelle ignare delle insidie del mondo e del maschio, i due soprani davvero non avevano modo di sottrarsi all’aggressione o di trovare un dignitoso soprassalto di coraggio, andandosene e suscitando uno scandalo? No: si condividono gli applausi, si salva la carriera e una vita dopo ci si vendica. E dal 2 agosto, licenziato dall’Orchestra reale olandese, Gatti è un cittadino teoricamente innocente fino a prova contraria stabilita da un processo che non ci sarà mai. Cioè sospetto colpevole per sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    09 Agosto @ 16.18

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Articolo coraggioso che mette in evidenza la caccia alle streghe in atto ai nostri giorni. Bene!

    Rispondi

  • gianni

    09 Agosto @ 13.29

    Denuncerei le denunciati per omessa denuncia.....!!??

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Galaxy Fold

Galaxy Fold

HI-TECH

Galaxy fold: ecco lo smartphone pieghevole di Samsung

Brachetti incanta il Regio con la magia del suo "Solo" - Ecco chi c'era: foto

teatro

Brachetti incanta il Regio con la magia del suo "Solo" Ecco chi c'era: foto

Happy Days, coriandoli d'America

C'ERA UNA VOLTA

Happy Days, coriandoli d'America

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Mulino di casa Sforza" Tanta tecnica e ottima qualità in cucina

CHICHIBIO

"Mulino di Casa Sforza": tanta tecnica e ottima qualità in cucina

Lealtrenotizie

Maxi-tamponamento in A1: autostrada chiusa fra Milano sud e Basso Lodigiano

L'incidente in A22

AUTOSTRADE

Nebbia e incidenti: è di Parma la vittima dello schianto sull'Autobrennero. Ferito l'amico

A1 chiusa fra Milano sud e il Lodigiano per diverse ore. Autobrennero riaperta nel pomeriggio, dopo il blocco da Carpi a Nogarole Rocca

parma

La Guardia di Finanza sequestra un centro sportivo con piscina fra via Budellungo e via Ximenes

Quattro società sono coinvolte a vario titolo nell'inchiesta

Montecchio

Esce di strada, sfonda la recinzione e va a sbattere contro l'albero di un giardino: un ferito

il fatto del giorno

Caso "Simeone", quando nel calcio è il corpo a parlare

12 tg parma

Via Duca Alessandro: blitz in una casa di spacciatori nigeriani Video

presentazione

Schiappacasse: "Parma una scelta: è un club storico, mi aiuterà" Video

LE NOSTRE IMPRESE

Laterlite, innovazione e sostenibilità Video

Intervista flash a Corrado Beldì, vicepresidente della società, nonché vicepresidente di Confindustria Emilia Romagna

PARMA

Qualità dell'aria, confermate le misure d'emergenza: ancora stop ai diesel Euro 4

Il provvedimento coinvolge anche la gestione dei riscaldamenti

4commenti

PARMA

Mercanteinfiera torna con i marmi dell'antica Luni e il "passato remoto" del giocattolo Foto

PARMA

"Spara a Salvini", "Libertà per i prigionieri": ancora scritte davanti al Marconi Foto

STUPRO

Falsità e silenzi sulla violenza al collettivo di via Testi: cinque condanne

varsi

Allarme bocconi avvelenati: ucciso Rolex, segugio di 4 anni

12 tg parma

Via Garibaldi: atti osceni in un negozio davanti alla commessa Video

Monchio

Vittorio Rozzi: taglialegna e pastore di giorno, drag queen e pole dance di sera

SORAGNA

Addio a Franco Concari

TRUFFA

Ruba l'identità all'amica e chiede prestiti a suo nome: condannata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tecnologia, scuola e nuovi mestieri

di Marco Magnani

NOVITA'

"Breaking News": ora puoi riceverle anche via WhatsApp. Ecco come Video

ITALIA/MONDO

lutto

È morto Gabriele La Porta, volto storico di RaiNotte

foligno

Maestro mette bimbo nero in un angolo: “Bambini, guardate quanto è brutto”. Il ministro: avviate verifiche

SPORT

atletico madrid

Gol alla Juve, l'esultanza (e poi le scuse) di Simeone: "Abbiamo gli attributi" Video

Calciomercato

Wanda allontana Icardi dall'Inter

1commento

SOCIETA'

india

Sta per acquistare l'auto ma la distrugge dentro il concessionario Video

feste pgn

Gli auguri di Len con aperitivo Ecco chi c'era: foto

MOTORI

AL VOLANTE

Skoda Kodiaq RS: il Suv con 240 Cv

MOTORI

Toyota: ritorna la Corolla ed è Full Hybrid