-4°

12°

EDITORIALE

Che cosa ci raccontano i rifiuti abbandonati

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
5

Il vecchio detto «piove, governo ladro» si è da qualche tempo aggiornato: a essere ladri sono l'Europa, i poteri forti, i mercati e in genere un indistinto «loro» che non si sa a chi corrisponda, ma che è responsabile di tutti i nostri guai. Basta sentire tanti discorsi comuni: «Hanno deciso... hanno detto... hanno fatto...». Ma «hanno» chi? Non si sa: ma è un «loro» consolatorio, che ci assolve dalle nostre responsabilità e attribuisce a qualcun altro ogni colpa.
Poi però capita di fare un giro in città e di vedere - come documentiamo a pagina 9 - spazzatura buttata ovunque, ai margini delle vie del centro, sui marciapiedi, ai bordi della tangenziale, nei giardini. Sacchi di schifezza, lavatrici, televisori, computer. Io la butto lì, e poi chi se ne frega, ci penserà qualcuno: il Comune, l'Iren, i vigili, la polizia, i carabinieri. Chi se ne frega.
C'è da scommettere che molti di coloro che hanno buttato (e buttano regolarmente) i rifiuti ingombranti - troppa fatica, andare in discarica - sono gli stessi che si lamentano appunto di chi ha il potere, di chi «dovrebbe gestire bene le cose», di chi ha responsabilità di governo eccetera. Quello dei rifiuti è solo un esempio: si potrebbe continuare con molte, moltissime altre inciviltà quotidiane da parte di noi semplici cittadini, per renderci conto che è inutile continuare a invocare complotti quando spesso siamo noi i primi a farci male.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniela

    31 Agosto @ 12.32

    La terza persona è sempre fastidiosa perchè mai nessuno si prende la responsabilità quando le cose vanno male. Detto ciò è un fatto che a Parma la raccolta differenziata è inefficace, si assiste ad un aumento della popolazione di ratti, di sporcizia, ecc. ecc.. ci vogliono i cassonetti differenziati dove posso buttare quando ho necessità io utente. Che si metta un badge di riconoscimento per l'apertura del cassonetto che si metta un altro sistema ma l'utente va aiutato non vessato in continuazione. Poi, chi non ha un'utenza regolare ovviamente butta i rifiuti in giro. Gli ingombranti te li vengono a prendere a casa gratis se sei un utente regolare. Ci sono i cssonetti intelligenti differenziati che avvisano la centrale operativa che sono pieni e quindi si fanno passare i camion quando necessita senza bisogno di giorni e orari fissi, vogliamo fare qualcosa che sia veramente utile all'utente e non solo a chi prende i soldi? I mezzi per controllare ci sono ..bisogna però usarli. Controlli incrociati dei dati, segnalazioni dei cittadini seguite e non ignorate, ecc. ecc.

    Rispondi

  • Viola

    31 Agosto @ 11.00

    Io mi arrabbio veramente tanto per l'inciviltà della gente. Non è poi così vero che mettendo i cassonetti risolveresti il problema: mi capita spesso di vedere robaccia di ogni tipo su panchine o gradini di monumenti, quando nei pressi ci sono i cassonetti rossi. E che dire del tappeto di cicche buttate a terra? Se io dovessi candidarmi a sindaco direi : cittadini le mie promesse sono queste ma voi dovete migliorare nel vostro senso civico. Ci sono i diritti del cittadino e ci sono anche e soprattutto i doveri. Sono super convinta che un'amministrazione debba pretendere educazione, sanzionando pesantemente e facendo in modo che sia di monito per tutti. L' educazione la impari da piccolo, ma è anche la società che te la deve imporre. Se c'è un andazzo che ognuno fa quello che vuole, questo è contagioso.

    Rispondi

  • Gnox

    30 Agosto @ 15.53

    Tutto giusto quel che scrive Roberto. Però oltre a tanta inciviltà, rimane anche il fatto che il sistema è totalmente inefficace e istituzionalmente nessuno ha il coraggio di ammettere che ha ridotto il territorio a una discarica a cielo aperto: togliere i cassonetti gratuiti, senza rimpiazzarli con quelli differenziati altrettanto diffusi, è stata una colossale idiozia.

    Rispondi

  • Michele E

    30 Agosto @ 15.45

    Quoto in pieno, la "terza persona" usata in quelle frasi mi ha sempre dato fastidio, fin da quando ero adolescente! L'inciviltà di molti padroni di cani per un altro noto comportamento la metterei subito a ruota... Da cittadino "attivo" vorrei solo avere la legge dalla mia parte quando vado a denunciare questo e l'abbandono di rifiuti, invece di sentirmi dire che "ci vogliono le prove" ma "non abbiamo mezzi per controllare tutti", e "lei non può fotografare per la privacy" e rischiare una controdenuncia.

    Rispondi

  • Roberto

    30 Agosto @ 15.40

    Ma senza tirare in ballo l'europa, i poteri forti etc. etc., la spiegazione di buona parte del problema, e' dovuta dal fatto che a Parma abbiamo una evasione di circa 2 mil. anno (accumulati fino al 2017 , 13,5 mil) della tassa sui rifiuti, e sarebbe un dovere del comune fare le opportune verifiche. Ma forse e' una cosa troppo difficile, penso che incrociando i dati dell'anagrafe con quelli di Iren (si puo' fare col pc) si possa anche fare una prima scrematura per vedere chi non paga la tassa, chiaramente chi non ha la residenza e' piu' difficile scovarlo. A parte rimangono poi gli incivili.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Il royal baby di Meghan e Harry in arrivo ad aprile

inghilterra

Il royal baby di Meghan e Harry in arrivo ad aprile

Alseno: festa al Colle San Giuseppe. Ecco chi c'era: foto

feste pgn

Alseno: festa al Colle San Giuseppe Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

Aeroporto di Parma: infrastruttura decisiva per il territorio

12 tg parma

Aeroporto Verdi, si va verso accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli Video

Ricerca

Imballaggi a base di cristalli e oli: il progetto anti-sprechi dell'Università di Parma

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

TEP

Dal fine settimana 9 nuovi bus sulle strade di Parma. Novità sul fronte filobus

IL CASO

Pur di mettere nei guai l'amante della moglie, si autodenuncia e viene condannato

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

incendio

Fienile con 800 balloni divorato dalle fiamme a Medesano: dopo oltre 20 ore, l'intervento continua Video

CULTURA

Parma ha ricordato Arturo Toscanini a 62 anni dalla morte Foto

MARZOLARA

Partita con rissa: indagini in corso. Daspo in arrivo?

carabinieri

Mezzi da lavoro spariti a Parma e Collecchio: ritrovati in zona Ceno Foto

nas

Un lavoratore in nero: multato un bar, sequestrati 11 chili di alimentari  Foto

donne

Donne in gabbia: difendersi dalla morsa della gelosia

elementari

La consigliera del ministro: «La scuola di Noceto un modello per tutta Italia»

LA SCELTA

Sarà il parmigiano Danilo Coppe a demolire il ponte Morandi

INTERVISTA

Saimir Pirgu: «Orgoglioso del debutto con Verdi al Teatro Regio»

Aziende

A Parma corre la green economy, agroalimentare in testa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

milano

Durante i restauri alla casa trovano un cadavere murato

immigrati

Migrante respinto si lancia dall'aereo e manda in tilt Malpensa. Rintracciato nella notte

SPORT

Rugby

Casellato si pente, squalifica meno pesante

12 tg parma

Il mercato del Parma: El Kaddouri sempre più vicino, Di Gaudio verso il Verona Video

SOCIETA'

SPAGNA

Il papà del bimbo nel pozzo: "Abbiamo speranza che sia vivo"

fotografia

Torrechiara visto dall'alto di... un drone: foto e video di Giovanni Garani

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

ANTEPRIMA

La nuova Mazda3 sarà anche Mild Hybrid