-5°

EDITORIALE

Genova, ricostruzione ostaggio dell'ideologia

genova ponte morandi crollato
Ricevi gratis le news
0

Un drammatico allarme sta investendo le banchine di Genova: i detriti del ponte bloccano ancora i binari in uscita e in entrata dal porto, tagliando i rifornimenti delle navi. I carburanti stanno per esaurirsi. Se ne è discusso in questi giorni nell’ambito di uno dei periodici incontri per il corridoio europeo Reno-Alpi-Genova, di cui il Terzo Valico (tra Genova e la pianura padana) - cui i 5Stelle si oppongono - è componente essenziale.
Il governo pensa a misure di soccorso per gli operatori portuali, quando invece occorrerebbe lavorare giorno e notte per lo sgombro dei binari e la riapertura della ferrovia (insufficiente) che già esiste.
La questione, infatti, non sono i sussidi, tipici del nostro paese e della mentalità di questo governo, arrivato al potere sull’onda della promessa di un sussidione di massa, denominato «Reddito di cittadinanza». La questione è la perdita di traffico commerciale che investirà Genova a favore di altre destinazioni mediterranee e nord-europee come Rotterdam e Le Havre. La geografia economica ci insegna che i mutamenti delle rotte derivanti da fatti politici o naturali vengono riassorbiti con difficoltà e con tempi biblici. Certo, a Genova è accaduto un disastro imprevisto (ma prevedibile). Ma nessuno a Roma o nella Procura della città s’è reso conto della irrinviabile corsa contro il tempo, sui minuti, che ha investito tutta l’area.

Domani, il governo dovrebbe approvare, su proposta del ministro Toninelli, un decreto per Genova. In esso, dovrebbe essere compreso l’universo emergenziale, dalla ricostruzione del ponte, alle misure per gli sfollati, alla costruzione degli alloggi necessari per risistemarli, ai provvisori benefici fiscali. Il punto critico, tuttavia, rimane l’ideologia punitiva che anima gli uffici di Porta Pia. Nel decreto, infatti, dovrebbe essere introdotta l’esclusione di Autostrade dalla ricostruzione a favore di un affidamento per legge a Fincantieri, l’azienda di Stato specializzata nella costruzione di navi militari e da crociera.
A parte il fatto che un’azienda statale non garantisce di per sé una gestione trasparente ed efficace (come dimostrano decenni di Partecipazioni statali) c’è da sottolineare che la procedura immaginata confligge con le norme europee e nazionali che prevedono, al di sopra di una certa soglia, ampiamente superata dai lavori di ricostruzione del ponte, una gara.
La realtà (grande nemico degli ideologi) imporrebbe di evitare un imponente contenzioso che bloccherebbe per anni la procedura immaginata dal governo e di promuovere un’intesa tra vari soggetti (tra cui Autostrade, obbligata a ricostruire e a coprire tutti gli oneri derivanti dal disastro). Solo la meditata ragionevolezza della Regione Liguria (presidente Toti) e del Comune (sindaco Bucci) potrebbe indurre il governo a riflettere e a scegliere il presto e bene.
C’è da sperarci poco. Solo la Lega partner essenziale della coalizione potrebbe imporre un po’ di sano realismo.

www.cacopardo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ballerina   di burlesque e mamma? Si può!

INTERVISTA

Ballerina di burlesque e mamma? Si può!

Ricordate Baby di Dirty Dancing? Tornerà in Grey's Anatomy 15

TELEVISIONE

Ricordate Baby di Dirty Dancing? Tornerà in Grey's Anatomy 15

X-Factor, Anastasio vince la dodicesima edizione

televisione

X-Factor, Anastasio vince la dodicesima edizione

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quando l'accettazione dell'eredità è tacita o espressa

L'ESPERTO

L'accettazione dell'eredità. Tacita o espressa

di Arturo Dalla Tana*

Lealtrenotizie

Due auto fuori strada a pochi minuti di distanza: due feriti, uno è grave

incidenti

Due auto fuori strada a pochi minuti di distanza: due feriti, uno è grave

Formaggio

Un «regalo» al Padano danneggia il Parmigiano Reggiano

weekend

Presepi che si accendono e il Natale che invade i borghi: l'agenda del sabato

I consigli

I carabinieri ai cittadini: «Se vedete qualcosa di sospetto, telefonate»

Anolini

Le ricette dei cuochi e dei critici e l'eterna sfida: con o senza stracotto?

LUTTO

Addio a Ettorina Campanini, una vita per gli studenti

verso il voto

Fidenza, il centrodestra annuncia: "Uniti alle elezioni amministrative"

Solidarietà

Il dono per le nozze d'oro? Una scuola in Sierra Leone

salute

Legionella: altri 5 casi sospetti. Il numero sale a 19

UNIMPIEGO

Le offerte di lavoro crescono del 20%

SALSO

Terme ai privati, ultimo atto: sono ufficialmente di Tst srl

Collecchio

Sfondano il finestrino e rubano il computer

traversetolo

Rifiuti abbandonati: il sindaco scopre il responsabile

METEO

Il maltempo si sposta a Sud, domenica attesa la neve in pianura al Nord (Parma compresa)

UNIVERSITA'

La tigre aveva difficoltà di masticazione: curata all’Ospedale Veterinario di Parma Foto

carabinieri

Superano la prima porta, arrestati mentre forzano la seconda: colpo fallito all'assicurazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cherif Chekatt, un criminale diventato terrorista

di Paolo Ferrandi

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

terrorismo

Strasburgo, è morto Antonio Megalizzi. Sale a quattro il numero delle vittime

Viabilità

Sciopero del personale di Autostrade: rischio disagi nel weekend

SPORT

lucca

Mario Cipollini a processo: è accusato di lesioni alla sorella

festa

Parma calcio, buon Natale con gli sponsor (tifosi) Foto

SOCIETA'

MUSICA

Laura Pausini è prima nella hit parade: "Grazie Italia mia"

animali

Mira si è persa in zona stadio: chi l'ha vista?

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole