17°

28°

Verde

Legambiente manifesta per dire "no" agli Ogm

Attesa per la sentenza del Tar del Lazio, che potrebbe portare al via libera alle coltivazioni anche in Emilia-Romagna

Legambiente manifesta per dire "no" agli Ogm
Ricevi gratis le news
3

Comunicato stampa di Legambiente Emilia-Romagna 

 

Legambiente si mobilita contro gli Ogm per un’Italia libera da coltivazioni transgeniche.

Il prossimo 9 aprile il Tar del Lazio si esprimerà sul ricorso dell’agricoltore friulano Giorgio Fidenato contro il decreto interministeriale che proibisce la semina di mais MON810, una coltura geneticamente modificata. Se il TAR dovesse accogliere tale ricorso si prefigura il via libera alle coltivazioni transgeniche in Emilia-Romagna come nel resto della Penisola, con ripercussioni anche sul cibo che mettiamo in tavola ogni giorno. La produzione agricola italiana di qualità, uno dei pochi settori risparmiati dalla crisi, sarebbe gravemente compromessa: un colpo durissimo per le nostre coltivazioni, le produzioni biologiche, le esportazioni e la libertà di scelta di tutti noi cittadini.

Ma il popolo italiano ha già manifestato in più occasioni la sua opposizione agli OGM. Per questo Legambiente chiede a tutti di ribadire la propria volontà di scegliere cosa mettere nel piatto e proteggere la tipicità dei nostri prodotti.

La Regione, già da anni ha una disciplina contro gli OGM, che oggi rischia di essere vanificata dalla sentenza del TAR. Per questo Legambiente chiede di predisporre norme di emergenza, come sta facendo il Friuli Venezia Giulia. Un richiamo per una decisa posizione anti ogm va anche ai consorzi di tutela dei prodotti tipici, perché chiedano una incompatibilità tra territori DOC e DOP con la presenza di OGM, e che soprattutto impongano che anche l’alimentazione di vacche e suini sia libera da OGM.

«È assurdo che una scelta così importante per ambiente ed economia possa avvenire in silenzio e nelle aule dei tribunali amministrativi», afferma Lorenzo Frattini Presidente di Legambiente Emilia-Romagna. «L’agricoltura transgenica risponde ad un modello di produzione in cui l’agricoltore è legato mani e piedi a multinazionali i cui obiettivi e i cui approcci non hanno nulla a che fare alla tradizione agricolo di qualità del Paese e dell’Emilia Romagna. Il futuro di questa regione dovrebbe essere se mai quello del 100% bio, come marchio di qualità».

L’imminente delibera del Tar del Lazio segnerà fortemente questa battaglia per la qualità e per la sovranità alimentare nel nostro paese, rendendo tangibile la minaccia di contaminazione in campo aperto e impedendo, nel lungo periodo, la coltivazione di prodotti OGM free convenzionali e biologici. L’immissione in ambiente di materiale geneticamente modificato attraverso la semina è un atto irreversibile, che contamina il patrimonio genetico delle nostre colture.

Per tutti questi motivi è necessario una giusta informazione e una forte azione di sensibilizzazione al riguardo, che Legambiente (insieme a numerose organizzazioni del mondo agricolo, ambientalista, che danno vita alla Task Force contro gli OGM) realizza attraverso presidi, blitz, banchetti informativi, giochi e momenti di coinvolgimento dei cittadini, per ribadire che noi, nel nostro paese, gli OGM non li vogliamo!

Per l’iniziativa di questa mattina Legambiente ha scelto un luogo simbolo del cibo tradizionale dove avviare la campagna regionale, l’antico Mercato di Mezzo di via Clavature, dove ha inscenato alcune azioni di folklore tra negozianti e passanti, invitandoli a scegliere tra il cibo di laboratorio e quello tradizionale.

A Bologna, dopo l’appuntamento appena svolto, i volontari del cigno verde vi aspettano sabato 5 aprile dalle ore 9:00 alle 14:00, presso il Mercato della Terra (via Azzo Gardino) per un’iniziativa popolare realizzata insieme a SlowFood e a Greenpeace.

Anche a Imola, venerdì 4 aprile, Legambiente e SlowFood informeranno cittadini e avventori del locale Mercato della Terra sui rischi legati alle coltivazioni transgeniche.

A Modena il banchetto informativo sugli OGM sarà inserito all’interno della realizzazione di una Zone30 temporanea, sabato 5 e domenica 6, dalle 9 alle 19, presso il parco di via Don Elio Monari (villaggio Ina-Casa, Quartiere Sacca).

Legambiente e le altre associazioni vi aspettano in piazza in piazza per un cibo di qualità ed un agricoltura libera dalle multinazionali, dando vita così ad una calda primavera OGM free.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    03 Aprile @ 19.06

    MA , INSOMMA , ANCH' IO sono spaventato da certe prospettive che l' ingegneria genetica potrebbe aprire, e l' ho già detto in un altro mio messaggio , PERO' HO L' IMPRESSIONE CHE , certa gente, sputi nel piatto in cui mangia. Vivono nel Mondo di oggi , godendone tutte le risorse , tutte le comodità , tutti i servizi . Hanno due telefonini in tasca che si tengono permanentemente incollati all' orecchio, se fanno un viaggio in treno devono portarsi dietro il "tablet" , vivono incatenati al computer , e, poi, protestano perchè vorrebbero tornare alla vecchia e sana vita del Paleolitico , nel quale , peraltro , non sopravviverebbero neanche mezz' ora..................

    Rispondi

  • Vercingetorige

    03 Aprile @ 17.52

    L' INGEGNERIA GENETICA E' UNO DEI PIU' AFFASCINANTI E PROMETTENTI ORIZZONTI DELLA BIOLOGIA E DELLA MEDICINA . Grazie ad essa , in futuro , riusciremo a prevenire ed a guarire malattie gravissime , compreso il cancro , legate, in tutto o in parte , all' assetto genetico. Per il momento non c' è nessuna prova che gli OGM possano essere pericolosi per la salute umana , però , c' è qualche possibile prospettiva che mi fa sinceramente paura. Il giorno in cui si riuscisse a clonare un uomo , potremmo realizzare in pochi anni quel che Hitler non è riuscito a fare sterminando sei milioni di persone.

    Rispondi

  • gigiprimo

    03 Aprile @ 14.52

    vignolipierluigi@alice.it

    organismi geneticamente modificati, no ! Umani geneticamente modificati, si ! è questa la ricerca?!?!?!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

lutto

Scomparso Mino Bruschi

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

4commenti

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

ROMA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

CARABINIERI

Stroncato un traffico di droga fra Olanda e Italia: 10 arresti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design