17°

28°

Anniversario

Tre anni fa il terremoto che ha sconvolto l'Emilia

Un lettore: "Volontari di Parma, che persone splendide!"

Tre anni fa il terremoto che ha sconvolto l'Emilia

La torre di Finale Emilia, crollata in seguito al terremoto del maggio 2012

Ricevi gratis le news
0

Una forte scossa di terremoto nella notte, alle 4,04. Epicentro: Finale Emilia. Colpita tutta la Bassa modenese, danni anche nelle province di Reggio Emilia, Ferrara, Mantova. E ci saranno anche vittime. Sono passati tre anni dal terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna, aprendo una ferita ancora non del tutto rimarginata. Finale, Cavezzo, Camposanto sono fra i nomi che tutti hanno conosciuto in particolare in quei giorni. E nelle settimane successive, anche con la gara di solidarietà che ha visto Parma fra i protagonisti. 

La scossa del 20 maggio è di magnitudo 6, forte quasi quanto quella che il 6 aprile 2009 ha distrutto l’Aquila, con epicentro 36 chilometri a nord di Bologna, tra le province di Modena e Ferrara. E dopo poco più di una settimana si scoprirà che sarebbe stata solo la prima. Il 29 maggio, infatti, ecco un'altra forte scossa alle 9 del mattino: magnitudo 5.8. Ancora paura, ancora danni.  


Oggi l'Emilia ricorda quei drammatici giorni. FOTO 

COMMENTO VIA TWITTER A GAZZETTADIPARMA.IT: "PROTEZIONE CIVILE DI PARMA, PERSONE SPLENDIDE!"

Scrive "ffughelli" via Twitter, postando una foto di una delle tendopoli nate dopo il sisma del 2012:  
#terremotoemilia è stato anche aver conosciuto persone splendide, come i #volontari della Protezione Civile di Parma!

In un altro messaggio, aggiunge:

Il campo allestito a #Camposanto dai #volontari della Protezione Civile di Parma.Che organizzazione, che accoglienza!

PLAUSO ALLA PROTEZIONE CIVILE DAL MINISTRO GALLETTI. Plauso da parte del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti alle forze della Protezione civile per gli sforzi e gli interventi compiuti nei «giorni del terremoto» che ha colpito l’Emilia-Romagna nel maggio del 2012. L'occasione per il ringraziamento è stato l’intervento al convegno "Sostenibilità ambientale, prevenzione e sicurezza del territorio" a Padulle di Sala Bolognese.  «Voglio ringraziare gli uomini e le donne della Protezione Civile - ha osservato - perchè verso di voi abbiamo un debito che non possiamo dimenticare. Nei giorni del terremoto siete stati fondamentali e - ha concluso - credo che il vostro lavoro esemplare sia servito a consolidare l’immagine positiva e la fiducia che i cittadini nutrono nei vostri confronti. 

LA DIOCESI DI MODENA CONTA 121 MILIONI DI DANNI. A tre anni dal sisma si è definita la necessità di 110 interventi per strutture diocesane, chiese, opere parrocchiali e scuole materne, per un danno complessivo valutato dal ministero in 121 milioni. Nel piano di ricostruzione 2013-2014, spiega la Diocesi di Modena, sono stati inseriti 50 interventi diocesani, per circa 40 milioni. Il primo anno è stato interamente dedicato alla messa in sicurezza, per la salvaguardia dei beni danneggiati dal sisma, oggi è in corso invece la ricostruzione.
Sono nove gli interventi finiti, o che saranno terminati a breve: la parrocchiale di Bastiglia, il santuario di San Clemente, la chiesa del Seminario di Finale Emilia, il santuario degli Obici, sempre a Finale, la parrocchiale di Soliera, la Pieve di Nonantola, San Pietro e San Pio X a Modena, la parrocchiale di Ravarino. Nelle prossime settimane si aprirà il cantiere a San Lorenzo della Pioppa; entro il 2015 è previsto l'avvio dei lavori a Rivara e all’Abbazia di Nonantola.
Le chiese di Modena di proprietà della diocesi colpite dal terremoto, grazie agli interventi di messa in sicurezza e pronto intervento, sono tutte aperte al culto e in sicurezza, ad eccezione del Santuario della Madonna del Murazzo. Per le chiese danneggiate inoltre si è già in fase avanzata del progetto esecutivo: si tratta delle chiese di San Francesco, Duomo, San Domenico, San Giorgio, San Matteo, Santa Maria di Mugnano e San Bartolomeo.
Ai danni del terremoto si sono sommati poi quelli dell’alluvione del gennaio 2014. Le chiese e gli edifici nei comuni di Bastiglia e Bomporto hanno subito danni: le due scuole materne sono state riaperte, per gli altri lavori sono già stati presentati i progetti. Nuove chiese provvisorie sono state costruite a Villafranca, Medolla e San Felice. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Colpo nella notte al Mercatone uno di via Mantova

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

LANGHIRANO

In 70 sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada

Una giornata di iniziative a Langhirano

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CALCIO

I calciatori del Parma in municipio. Domani arriva Lizhang Video

Il ds Faggiano: "I big? Solo se hanno voglia"

PARMA

Anziana truffata da un finto addetto Iren in via Furlotti Video

E' intervenuta la polizia: ecco la notizia del 12 TgParma

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Spedisce la droga per posta ma sbaglia indirizzo: denunciata insegnante-spacciatrice

PIEMONTE

Atti vandalici al Giro d'Italia: olio e vetri sulle strade del Torinese

SPORT

FORMULA UNO

Ricciardo vola nelle terze prove libere a Monaco, terzo Vettel

Calciomercato

Ciciretti mette il Parma al secondo posto

SOCIETA'

SANREMO

"Dammi 500 euro o pubblico il video hard": ricatto a un 32enne, denunciata una donna

REFERENDUM

Aborto: l'Irlanda vota a favore Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional