22°

31°

Parti

Neonati: choc a Modena e a Napoli. Lieto fine a Milano

Neonato trovato morto in un cassonetto
Ricevi gratis le news
7

Un bimbo trovato morto in un cassonetto a Modena. La madre si è presentata al Policlinico accompagnata da due persone che sono poi sparite; a Napoli un uomo dà fuoco alla compagna incinta di otto mesi: il bimbo è stato fatto nascere prima, la mamma è grave. Lieto fine a Milano, dove una mamma ha abbandonato un neonato di circa due mesi nella culla per la vita della clinica Mangiagalli. Con il piccolo anche le schede delle vaccinazioni.

Choc a  Modena

Un’indagine per occultamento di cadavere è stata aperta dalla Procura di Modena, dopo il ritrovamento ieri sera in un cassonetto nei dintorni di Fiorano del cadavere di un bimbo, partorito da una 22enne nigeriana. La donna, a quanto pare irregolare, ieri mattina si era presentata al Policlinico di Modena, con i segni di un parto da poco avvenuto.
Sono in corso indagini della squadra mobile della Polizia. La Procura ha disposto l’autopsia per capire se il bambino sia nato morto, oppure se sia morto dopo il parto. Da questo dipendono le accuse da imputare alla madre. E' stato ritrovato nella notte dagli uomini della squadra mobile della polizia un bambino, in un cassonetto. Il piccolo, nato prematuro al sesto mese di gravidanza, era stato chiuso in un sacchetto e gettato in un cassonetto della spazzatura a Spezzano. Una nigeriana di 22 anni era stata accompagnata al Pronto Soccorso del Policlinico da due persone, un uomo e una donna che hanno fatto perdere le proprie tracce. La donna evidenziava segni di un parto appena avvenuto.

Choc a Napoli

Si chiama Carla Ilenia C., di 38 anni, di Pozzuoli, la donna ricoverata al centro grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli dopo che il compagno le ha dato fuoco, stamane, a Pozzuoli. La donna ha ustioni sul 40 per cento del corpo, la prognosi per lei è riservata. Carla era all’ottavo mese di gravidanza: i medici del Cardarelli hanno deciso di farla partorire, ed ha dato alla luce una bambina che sta bene.
Paolo Pietropaolo durante la sua fuga ha avuto un incidente all’altezza del ponte del Garigliano, ai confini tra Campania e Lazio. Lì è rimasto fermo in auto in stato di choc. Quando sono arrivati i carabinieri, intervenuti per l’incidente, ha ammesso di essere il ricercato. La piccola, nata con il cesareo a 34 settimane di gestazione, verrà chiamata Giulia Pia. La madre lavora come estetista, mentre l’uomo che le ha dato fuoco vive grazie all’amministrazione dei beni di famiglia.
I medici del Cardarelli definiscono «molto serie» le condizioni della paziente, che è intubata. Il compagno ha riportato lievi contusioni nell’incidente stradale: l’auto su cui stava viaggiando è finita contro un guard rail. 

Lieto fine a Milano

Un neonato di circa due mesi è stato abbandonato nella culla per la vita della clinica Mangiagalli a Milano. Con lui la scheda vaccinale. E' la seconda volta che succede da quando, otto anni fa, è stata istituita questa "ruota": il caso precedente nel 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    01 Febbraio @ 20.37

    Allora non ci siamo capiti. Pensavo che si riferisse al mio commento precedente. la storia di Napoli è stata aggiunta dopo quando erano già presenti altri commenti

    Rispondi

  • Enzo

    01 Febbraio @ 19.18

    Diversi in cosa? Così, per capire.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Febbraio @ 20.23

      Diversi come dal giorno alla notte. Per capire : a Modena una giovane nigeriana , coi suoi complici , ha buttato in un cassonetto un feto prematuro di sei mesi morto , risultato o di aborto spontaneo o di aborto provocato da una "mammana" ( io , personalmente , propendo per la seconda , ma , magari , sono maligno.....) . A Napoli , invece , uno sciagurato ha dato fuoco alla moglie , incinta di otto mesi . La donna è in condizioni critiche , perciò il bimbo , ormai vitale , anche se prematuro , è stato fatto nascere con un "cesareo" e sta bene. Mi scusi , lei , le similitudini , dove le vede ? Così , per capire.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Febbraio @ 18.46

    Si , alla Mangiagalli in via Commenda , a Milano , c' è questa culla riscaldata , accessibile dalla strada , in cui è possibile abbandonare un neonato. Quando qualcosa ( o qualcuno ) ci viene deposto , scatta l' allarme.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Febbraio @ 18.42

    Sono due casi completamente diversi .

    Rispondi

  • Enzo

    01 Febbraio @ 17.16

    Un aborto alla luce del sole e tutti si scandalizzano. GIUSTAMENTE. Ma per le migliaia di bambini uccisi in grembo nessuno si preoccupa? Società IPOCRITA.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

2commenti

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

Anteprima Gazzetta

Processo al Parma, la rabbia di Capitan Lucarelli

PARMA

Un'auto e un camion a fuoco: doppio intervento dei vigili del fuoco Foto

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

12Tg Parma

Max Bugani (5 Stelle): "Pizzarotti in Regione? Meglio di Bonaccini" Video

2commenti

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

4commenti

12 tg parma

Nuovo anno scolastico, in provincia ci sono ancora 400 cattedre scoperte Video

POLEMICA

Pizzarotti: "Mangio il Parmigiano e saluto chi lo scredita"

Il sindaco di Parma pubblica un post su Facebook per inserirsi nella polemica sul caso "Onu - Parmigiano Reggiano"

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

1commento

GAZZAREPORTER

Le foto del lettore Mattia: "Parco Ducale, quelle statue che attendono di essere ripulite"

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

2commenti

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

2commenti

ECONOMIA

Cft si rafforza: acquisita la maggioranza della bergamasca Comac

L'azienda è attiva nel settore delle macchine per il confezionamento della birra

corniglio

La provinciale 116 sarà interrotta per lavori a Ponte Romano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

politica

Salvini querela Saviano: "I suoi post su Facebook ledono il ministero"

A14

Motociclista va contromano in autostrada: "Avevo dimenticato lo zainetto"

SPORT

Sport

Stelle del Fair-play brillano a Firenze

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

SOCIETA'

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

VERONA

Sberla in faccia a uno studente, condannata prof di matematica

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita