news

Nel Mediterraneo più migranti per la fame che per le guerre

Nel Mediterraneo più migranti per la fame che per le guerre
Ricevi gratis le news
0
BRUXELLES - Le persone che arrivano e che migrano dal Mediterraneo lo fanno soprattutto a causa dell'insicurezza alimentare, con erosione dei suoli agricoli, cambiamenti climatici e crescita della popolazione che rendono la fame un motivo per andarsene più importante delle guerre. E' quanto è emerso a Bruxelles al Forum internazionale della Fondazione Barilla per l'alimentazione e la nutrizione (Bcfn).    Per la prima volta il Forum arriva nella capitale Ue, anticipando il tradizionale appuntamento di Milano (a novembre) e una nuova tappa in programma a New York a settembre, in coincidenza con l'Assemblea generale delle Nazioni unite. Il legame tra sicurezza alimentare, cambiamenti climatici e migrazioni e la necessità di promuovere un modello di sviluppo rurale per il Mediterraneo sono stati tra i temi principali affrontati negli interventi.   "Negli ultimi 10 anni il Sahara - ha detto Lucio Caracciolo dell'istituto MacroGeo - è cresciuto del 10% e l'erosione è un problema ormai anche in alcune regioni del nostro Sud". Questo vuol dire meno terra coltivabile e nuovi rischi per la produzione alimentare. L'agricoltura europea, ha ricordato un'analisi dell'Economist Intelligence Unit, produce il 10% delle emissioni totali di gas serra a livello Ue, che sale al 20-35% se si considera il settore agroalimentare. Il 12% dei terreni agricoli Ue, inoltre, è a rischio erosione per attività agricole intensive.    In questo contesto, è emerso dal Forum, nel Mediterraneo si concentrano tutte le sfide dello sviluppo sostenibile, dalla lotta alla fame ai cambiamenti climatici e alle grandi questioni ambientali, dalla qualità delle acque all'approvvigionamento di energia pulita, fino all'educazione e all'istruzione. "Dovremmo essere spaventati dalla situazione che ci sta di fronte, ma dovremmo anche essere affascinati dalle soluzioni" ha dichiarato Paolo Barilla, vicepresidente del Bcfn, aprendo la conferenza. Nel senso che il Mediterraneo può anche essere un laboratorio per le soluzioni, come quella realizzata da imprenditori quali Faris Farrag, egiziano che alleva pesci e produce ortaggi nel deserto, a pochi chilometri dal Cairo, grazie alla tecnica dell'acquaponica, che unisce coltivazioni idroponiche e acquacoltura.   Ai lavori ha partecipato anche il commissario Ue all'agricoltura Phil Hogan, che la scorsa settimana ha presentato una proposta di riforma della politica agricola comune, identificato dal Bcfn come uno dei terreni dove l'Ue può contribuire allo sviluppo sostenibile del Mediterraneo e del mondo. Tra le proposte che il Bcfn ha portato a Bruxelles il sostegno una 'nuova visione' per la politica agricola comune incentrata sulla sostenibilità, che promuova un modello mediterraneo di sviluppo rurale per tutti i paesi del bacino e tenga conto del nesso tra migrazioni e sicurezza alimentare.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

2commenti

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"BELLISSIMA COSA>

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il nuovo Psc: tornano agricoli 4 milioni di metri quadrati di terreni già destinati all'edilizia

Foto d'archivio

consiglio comunale

Una scuola e documenti dell'Archivio di Stato nell'area militare di via Zarotto

"Bollino antifascista" per gli spazi pubblici, la Lega vota contro, Pizzarotti: " Dove eravate il 25 aprile? "

calcio

Lizhang, ecco le 5 inadempienze - Video. Nuovo Inizio: "Ha messo a rischio il Parma"

meteo

Il freddo c'è, la neve pure (in montagna): e questa notte potrebbe cadere anche in città Video

anteprima gazzetta

Bimba appesa ad un davanzale: paura nella zona di via Spezia Video

Carburante e ambiente

A Parma il maggior consumo di gpl in regione

1commento

POLESINE ZIBELLO

Andrea Censi resta ai domiciliari: lo ha deciso il tribunale del Riesame

La procura chiedeva il carcere per Andrea Censi (ora ai domiciliari) ma i giudici di Bologna hanno respinto l'appello

gazzareporter

Via Volturno-Via Portofino: 950 metri da...sistemare Gallery

POLIZIA MUNICIPALE

Autovelox e autodetector: ecco il calendario dei controlli a Parma

PARMA

Bullismo: 900 studenti ad ascoltare la tragedia di Michele. Il racconto della mamma Video

"Il problema si è ingigantito"

1commento

social

Pizzarotti: "A Lega e M5S non interessa l'ambiente"

3commenti

Mezzani Superiore

Canna fumaria in fiamme: arrivano i vigili del fuoco

SPETTACOLI

Teatro Due, arriva Alessandro Bergonzoni

Da venerdì a domenica il nuovo spettacolo "Trascendi e Sali"

VIA SIGNORELLI

I ladri in casa: «Mi hanno rubato perfino le scarpe»

2commenti

STALKER

Picchia e minaccia la ex: «Ti sgozzo»

POLIZIA

Ubriaco molesta le donne in strada: denunciato 33enne, sequestrato un coltello

E' successo in via Collegio dei Nobili

3commenti

STRADONE

Addio agli storici ippocastani

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Infrastrutture: a Parma nulla sembra muoversi

di Gian Luca Zurlini

L'ESPERTO

Le agevolazioni per l'acquisto della prima casa

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MODENA

Picchia la moglie davanti ai figli: "Ha lavorato solo 12 ore"

2commenti

GRANDE DISTRIBUZIONE

Conad: Francesco Avanzini è il nuovo direttore generale

SPORT

Calciomercato

Emergenza terzini. Il Parma bussa alla porta della Fiorentina?

F3

Pauroso incidente al Gp di Macao: frattura vertebrale per la tedesca Floersch

1commento

SOCIETA'

rifiuti

A Copenaghen il termovalorizzatore ha sul tetto la pista da sci

NAPOLI

Leda e il cigno: scoperto un affresco "a luci rosse" a Pompei Video

MOTORI

I CONSIGLI

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

1commento

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta