-1°

20°

primopiano

Autostrade, proprietà e pedaggi. Come funziona in Europa

Autostrade, proprietà e pedaggi. Come funziona in Europa
Ricevi gratis le news
0
BRUXELLES - Autostrade pubbliche e gratuite in Germania, Svezia e Regno Unito, mentre in Francia il pedaggio si paga ai caselli, come in Italia, ma a differenza dell'Italia tutti gli atti delle 19 concessioni sono pubblicate on-line. Ecco come funziona il sistema delle proprietà e dei pedaggi autostradali in Europa.   * AUSTRIA - L'intera rete di autostrade, finanziata con risorse pubbliche, è gestita da una società per azioni interamente di proprietà dello Stato. La società ha il compito di progettare, costruire, fare manutenzione, espandere e gestire l'infrastruttura. Per i veicoli fino a 3,5 tonnellate, si paga con l'acquisto di un bollo autoadesivo, che prevede varie durate, fino ad un costo annuale di 87,30 euro. Per i veicoli pesanti è previsto un pedaggio in base alla distanza percorsa.   * FRANCIA - La Francia, che ha un sistema simile a quello dell'Italia, cioè con pedaggi basati sui caselli, ha una rete autostradale di 9.100 chilometri, gestita da 19 concessionari privati. Ma a differenza dell'Italia, dove parte degli atti dei contratti sono secretati, qui tutto è pubblico. Controllo e gestione delle concessioni autostradali sono in mano alla Direzione generale delle infrastrutture, dei trasporti e del mare (Dgtim), che indice le gare e ogni anno prepara una relazione completa sull'operato ai fini della trasparenza. I dati sono consultabili on-line sul sito del ministero francese della Transizione ecologica e solidale.   * GERMANIA - Tutta la rete delle Autobahn tedesche, con un'estensione di 13.000 km, è stata finanziata con risorse del bilancio statale. Generalmente non si paga, tuttavia nel 2005 è stato introdotto un pedaggio basato su un sistema di rilevamento satellitare dei veicoli con massa a pieno carico superiore alle 12 tonnellate. Dal 1994 gli investitori privati possono costruire e gestire tratte specifiche di infrastrutture, come ponti o tunnel, remunerate attraverso il pedaggio, ma il sistema è raramente utilizzato.   * REGNO UNITO - Fino agli anni '90 tutte le infrastrutture stradali ed autostradali sono state realizzate dallo Stato. L'accesso è gratuito salvo alcune eccezioni. Tra il 1994 ed il 2013 sono stati realizzati tredici progetti finanziati da privati, con durata massima della concessione di 30 anni. In questi casi, la remunerazione dei concessionari è correlata alla qualità del servizio, al livello di sicurezza e di congestione del traffico. L'unica autostrada a pedaggio è la 'M6 Toll' che bypassa la città di Birmingham, con una concessione di 53 anni.   * SPAGNA - Attualmente il pagamento del pedaggio risulta previsto soltanto sul 20% della rete autostradale. Su alcune tratte specifiche è possibile applicare tariffe di cogestione. I pedaggi vengono definiti dal ministero dei Lavori pubblici.   * SVEZIA - La pianificazione degli investimenti stradali è affidata ad un'Agenzia statale, ma è necessario l'ok finale del Parlamento. L'Agenzia affida a società private la costruzione e la manutenzione della rete. Ma il pedaggio è previsto solo in pochissimi casi, per il resto l'accesso è libero. Il livello delle tariffe è stabilito dal Parlamento.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Victoria's Secret Fashion Show 2018, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

moda

Victoria's Secret Show, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Adriano Panatta e Serena Grandi

Adriano Panatta e Serena Grandi

GOSSIP

Serena Grandi: "Storia d’amore segreta con Panatta durata 2 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cucina di casa alla parmigiana con fantasia

CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

Lealtrenotizie

Bolzano al top,Roma indietro nella hit della bella vita

Indagine Italia Oggi

Qualità della vita, Bolzano sempre al top. Parma sale un gradino ed è sesta

SOLIGNANO

Brutta caduta per un endurista: soccorso nei boschi di Specchio

NOCETO

Borghetto, disinnescata la maxi bomba americana: gli evacuati tornano a casa Video Foto

Tutte le precauzioni per chi vive oltre il raggio di evacuazione totale

SAN SECONDO

Addio a «Filli», era stato assessore

WEEKEND

Passeggiata fra i misteri di Parma, gara di torte, November Porc a Zibello: l'agenda

EMERGENZA DROGA

Il questore: «La metà dei sequestri di droga della nostra regione avviene a Parma»

SORAGNA

Addio Simone, lattoniere esperto e norcino per passione. Aveva 36 anni

IL CASO

Scuola Racagni, palestra inagibile

INIZIATIVA

Zibello, tutti pazzi (e golosi) per November Porc Foto

12Tg Parma

Domenica ecologica: stop al traffico dalle 8,30 alle 18,30 Video

San Polo di Torrile

Piccoli vandali crescono a scuola: gli adulti s'interrogano

Felegara

Preoccupa l'eternit alla fornace

BUSSETO

Madonna dei Prati, crolla parte del tetto del santuario

ALBARETO

Lavori in corso: sei nuove pale eoliche in arrivo

Nella notte

"Ombre Rosse", ladro in fuga con la cassa. Dopo un bicchierino di amaro Video

meteo

E in Alta Valparma e Alta Valtaro arriva la prima neve Foto Le previsioni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché è giusto ricordare la guerra dei nostri nonni

di Michele Brambilla

GAZZAFUN

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

3commenti

ITALIA/MONDO

SAN POLO D'ENZA

Nascondeva la droga sotto il sedile dell’auto: denunciato 20enne

METEO

Aria artica dalla Russia: prime gelate, neve "bassa" già domani e martedì

SPORT

Nations League

Pari con il Portogallo. L'Italia resta senza gol

test match

Australia troppo forte. L'Italrugby nettamente sconfitta 26-7

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"

CINEMA

Notizie dal... Parma Film Festival Video

MOTORI

moto

Yamaha 3CT, il tre ruote di mezzo

IL TEST

Jeep Compass, il Suv buono per tutte le stagioni