-1°

news

Migranti: Msf, in Bosnia crisi umanitaria per 4mila persone

Migranti: Msf, in Bosnia crisi umanitaria per 4mila persone
Ricevi gratis le news
0
ROMA - In Bosnia-Erzegovina si profila una crisi per migliaia di profughi se non verrà avviata una risposta umanitaria prima che le temperature inizino a diminuire. Attualmente più di 4.000 migranti e rifugiati sono accampati tra mille disagi e rischi lungo il confine della Bosnia con la Croazia e vengono denunciate violenze e respingimenti. A lanciare l'allarme è Medici senza frontiere. "Si tratta di una situazione nuova per la Bosnia, che prima di quest'anno non aveva visto un numero significativo di persone transitare attraverso il paese come parte della cosiddetta rotta balcanica. Anche se il flusso di persone che arrivano nel paese è in aumento da mesi, le condizioni umanitarie nei due punti di maggiore affluenza rimangono pesantemente inadeguate", spiega una nota di Msf che con foto eloquenti documenta la situazione.   In particolare, ai margini della città di Biha?, circa 3.000 persone vivono dentro e intorno a un ex dormitorio, con pozze di fango sul pavimento. Poco lontano dalla vicina città di Velika Kladuša, inoltre, circa 1.000 persone vivono in tende e rifugi improvvisati. Intorno vengono scavate fosse per evitare gli allagamenti durante i temporali. "Adulti, famiglie e bambini non accompagnati si affollano in entrambe le località. Vengono da paesi come Pakistan, Afghanistan, Siria, Iraq per fuggire da conflitti e povertà nei paesi di origine", sottolinea Msf.   "Le pessime condizioni negli insediamenti transitori al confine della Bosnia-Erzegovina sono rese peggiori da una risposta lenta e inadeguata", afferma Juan Matias Gil, capo missione di Msf per Serbia e Bosnia-Erzegovina. "Non solo non hanno accesso alle cure mediche, ma non hanno neanche assistenza di base come cibo, riparo, vestiti e servizi igienici", aggiunge Gil. Da giugno, Msf sta lavorando in entrambi i siti e in collaborazione con le autorità mediche locali, gestisce una piccola clinica mobile. "Con l'arrivo dell'inverno non c'è tempo da perdere: in Serbia e lungo i suoi confini, la mancanza di un piano coordinato ha lasciato migliaia di persone al freddo per diversi inverni consecutivi. Man a mano che le frontiere dell'Ue si sono chiuse, migliaia di persone si sono ritrovate bloccate, Msf ha curato persone per ipotermia, congelamento e malattie respiratorie perché per scaldarsi devono bruciare materiali di fortuna. Migranti e richiedenti asilo che cercano di attraversare i confini settentrionali della Serbia hanno ripetutamente denunciato le violenze da parte delle guardie di frontiera. Nei primi sei mesi del 2017, Msf a Belgrado ha trattato 24 casi di traumi intenzionali che secondo quanto riferito si sono verificati lungo il confine tra Serbia e Croazia. I profughi provengono principalmente da campi informali in Serbia, alcuni hanno tentato nuove rotte dalla Grecia attraverso l'Albania e il Montenegro per arrivare qui".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Victoria's Secret Fashion Show 2018, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

moda

Victoria's Secret Show, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Adriano Panatta e Serena Grandi

Adriano Panatta e Serena Grandi

GOSSIP

Serena Grandi: "Storia d’amore segreta con Panatta durata 2 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cucina di casa alla parmigiana con fantasia

CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

Lealtrenotizie

bomba ordigno

NOCETO

Borghetto, disinnescata la maxi bomba americana: gli evacuati tornano a casa Video Foto

Tutte le precauzioni per chi vive oltre il raggio di evacuazione totale

SAN SECONDO

Addio a «Filli», era stato assessore

WEEKEND

Passeggiata fra i misteri di Parma, gara di torte, November Porc a Zibello: l'agenda

EMERGENZA DROGA

Il questore: «La metà dei sequestri di droga della nostra regione avviene a Parma»

SORAGNA

Addio Simone, lattoniere esperto e norcino per passione. Aveva 36 anni

IL CASO

Scuola Racagni, palestra inagibile

INIZIATIVA

Zibello, tutti pazzi (e golosi) per November Porc Foto

San Polo di Torrile

Piccoli vandali crescono a scuola: gli adulti s'interrogano

Felegara

Preoccupa l'eternit alla fornace

BUSSETO

Madonna dei Prati, crolla parte del tetto del santuario

ALBARETO

Lavori in corso: sei nuove pale eoliche in arrivo

Nella notte

"Ombre Rosse", ladro in fuga con la cassa. Dopo un bicchierino di amaro Video

meteo

E in Alta Valparma e Alta Valtaro arriva la prima neve Foto Le previsioni

carabinieri

Preso il pusher di borgo delle Colonne: dava anche ospitalità ai clienti per consumare Video

5commenti

calcio

Il Parma è la squadra più italiana della Serie A

economista

Alberto Bisaschi, un premio per ricordarlo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché è giusto ricordare la guerra dei nostri nonni

di Michele Brambilla

GAZZAFUN

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

3commenti

ITALIA/MONDO

SAN POLO D'ENZA

Nascondeva la droga sotto il sedile dell’auto: denunciato 20enne

usa

Apocalisse incendi in California: almeno 1.300 dispersi e 76 vittime dei roghi Foto- Video

SPORT

Nations League

Pari con il Portogallo. L'Italia resta senza gol

test match

Australia troppo forte. L'Italrugby nettamente sconfitta 26-7

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"

CINEMA

Notizie dal... Parma Film Festival Video

MOTORI

moto

Yamaha 3CT, il tre ruote di mezzo

IL TEST

Jeep Compass, il Suv buono per tutte le stagioni