17°

27°

news

Migranti: Msf, in Bosnia crisi umanitaria per 4mila persone

Migranti: Msf, in Bosnia crisi umanitaria per 4mila persone
Ricevi gratis le news
0
ROMA - In Bosnia-Erzegovina si profila una crisi per migliaia di profughi se non verrà avviata una risposta umanitaria prima che le temperature inizino a diminuire. Attualmente più di 4.000 migranti e rifugiati sono accampati tra mille disagi e rischi lungo il confine della Bosnia con la Croazia e vengono denunciate violenze e respingimenti. A lanciare l'allarme è Medici senza frontiere. "Si tratta di una situazione nuova per la Bosnia, che prima di quest'anno non aveva visto un numero significativo di persone transitare attraverso il paese come parte della cosiddetta rotta balcanica. Anche se il flusso di persone che arrivano nel paese è in aumento da mesi, le condizioni umanitarie nei due punti di maggiore affluenza rimangono pesantemente inadeguate", spiega una nota di Msf che con foto eloquenti documenta la situazione.   In particolare, ai margini della città di Biha?, circa 3.000 persone vivono dentro e intorno a un ex dormitorio, con pozze di fango sul pavimento. Poco lontano dalla vicina città di Velika Kladuša, inoltre, circa 1.000 persone vivono in tende e rifugi improvvisati. Intorno vengono scavate fosse per evitare gli allagamenti durante i temporali. "Adulti, famiglie e bambini non accompagnati si affollano in entrambe le località. Vengono da paesi come Pakistan, Afghanistan, Siria, Iraq per fuggire da conflitti e povertà nei paesi di origine", sottolinea Msf.   "Le pessime condizioni negli insediamenti transitori al confine della Bosnia-Erzegovina sono rese peggiori da una risposta lenta e inadeguata", afferma Juan Matias Gil, capo missione di Msf per Serbia e Bosnia-Erzegovina. "Non solo non hanno accesso alle cure mediche, ma non hanno neanche assistenza di base come cibo, riparo, vestiti e servizi igienici", aggiunge Gil. Da giugno, Msf sta lavorando in entrambi i siti e in collaborazione con le autorità mediche locali, gestisce una piccola clinica mobile. "Con l'arrivo dell'inverno non c'è tempo da perdere: in Serbia e lungo i suoi confini, la mancanza di un piano coordinato ha lasciato migliaia di persone al freddo per diversi inverni consecutivi. Man a mano che le frontiere dell'Ue si sono chiuse, migliaia di persone si sono ritrovate bloccate, Msf ha curato persone per ipotermia, congelamento e malattie respiratorie perché per scaldarsi devono bruciare materiali di fortuna. Migranti e richiedenti asilo che cercano di attraversare i confini settentrionali della Serbia hanno ripetutamente denunciato le violenze da parte delle guardie di frontiera. Nei primi sei mesi del 2017, Msf a Belgrado ha trattato 24 casi di traumi intenzionali che secondo quanto riferito si sono verificati lungo il confine tra Serbia e Croazia. I profughi provengono principalmente da campi informali in Serbia, alcuni hanno tentato nuove rotte dalla Grecia attraverso l'Albania e il Montenegro per arrivare qui".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"