-1°

ASSISI-ROMA

Pellegrini di Fidenza sulla "Via di Francesco"

Pellegrinando sulla "Via di Francesco"
Ricevi gratis le news
0

Pellegrini una volta, pellegrini "per sempre"? Può darsi... Sicuramente è una grande passione quella che anima Valentino Allegri e i suoi amici, che quest'anno partiranno per un nuovo itinerario, lungo la Via di Francesco. Negli ultimi anni, Allegri e il suo gruppo hanno condiviso con i lettori del sito della Gazzetta il loro diario e le foto del viaggio
Ecco una presentazione del nuovo itinerario che inizierà da Assisi il 31 maggio, per raggiungere Roma il 10 giugno:  

Anche quest’anno, riprendendo la chiusura di un precedente articolo che riguardava la prima esaltante esperienza sulla "Via di Francesco" da La Verna ad Assisi che diceva “Se dovessimo dare un consiglio ad un amico camminatore consiglieremmo “la Via di Francesco”, il vecchio gruppo di pellegrini con due nuovi amici si appresta all’ultimazione di questo cammino di 500 km complessivi, che li porterà in 11 tappe fino a Roma. Saranno tappe lunghe e faticose, mediamente di 23 km ciascuna: alcune di esse raggiungeranno un dislivello di quasi 1000 metri. La fatica però sarà mitigata dalla fantasia e brillantezza dei colori della natura incontaminata e dalla bellezza dei borghi e delle città cariche di storia e di monumenti che ne sono testimoni, con l’aggiunta ineguagliabile del misticismo dei luoghi. E’ emozionante già solo il pensiero di calcare gli stessi sentieri percorsi da S. Francesco e che lo hanno ispirato per il “Cantico delle Creature”.

Il gruppo sarà costituito dai fratelli Luciana e Renato Bazzini, Gabriele Spaggiari, Franco Antonelli, Valentino Allegri e i due novizi Roberto Pietrantonio e Paolo Michelizza, mancheranno purtroppo Luciano Cacciali a causa di problemi ad un ginocchio e Leonardo Vignola.

Il gruppo, dopo aver riassaporato la misticità di Assisi, inizierà il cammino attraverso la storia e la natura dell’Italia Centrale toccando i punti salienti della storia francescana, la dolce e verde Valle Umbra a cominciare da Spello (sede della prima tappa di km. 15,00), luogo dove il medioevo si mescola con testimonianze di epoca romana, poi Trevi (sede della seconda tappa di km. 20,00), adagiata su un colle che domina la valle spoletana, Spoleto (sede della terza tappa di Km. 28,00), bella e ricca d’arte e di storia. Seguendo il fiume Nera si proseguirà per la Val Nerina fino a Ceselli (sede della quarta tappa di km. 17,00), posta in cima a una dolce collina. Riprendendo poi fra i fitti boschi della verdissima Val Nerina, si giungerà alla Cascata delle Marmore realizzate dagli antichi romani per bonificare la pianura reatina creando questo autentico spettacolo della natura che, si racconta, abbia colpito anche S. Francesco e lo abbia ispirato per il Cantico.

Proseguendo fra borghi fortificati si giungerà al romantico lago di Piediluco (sede della quinta tappa di km 28,500). Da Piediluco, costeggiando il lago omonimo e successivamente quello di Ventina, si giungerà a Greccio (sede della sesta tappa di km. 26,00), dove il Santo fece preparare il primo presepe iniziando così una delle più tenere tradizioni cristiane oggi ricordata dal Santuario inglobato nella montagna, dove si pernotterà.

Si riprenderà il giorno seguente fra i boschi della Piana Reatina dominata dal Monte Terminillo e dalla salita di Colle S. Elia, per scendere poi gradualmente a Rieti (sede della settima tappa di km 24,00), sede estiva della corte pontificia e dove Francesco incontrò più volte il Papa. Dopo Rieti si entrerà nel Lazio fra i vigneti dei Colli della Sabina, fino a giungere fra vari sali scendi al borgo medioevale di Poggio S. Lorenzo (sede dell'ottava tappa di Km. 22,00). Si proseguirà non più fra boschi e vigneti ma fra uliveti e resti di antiche mura romane e di un anfiteatro fino a raggiungere, degradando, Ponticelli di Scandriglia (sede della nona tappa di km 18,00), dove si trova l’importante castello Orsini.

Si ripartirà fra gli olivi per una tappa assai lunga e ricca di sali scendi e di caratteristici borghi fino a giungere, dopo tanto sudore, l’abitato di Monterotondo (sede della decima tappa di km 28,500), nel cui centro si erge la rocca Orsini-Barberini. Si lasceranno alle spalle le colline della Sabina per immergersi nel classico paesaggio della campagna romana, punteggiata da antichi casali e da prati dove pascolano le greggi. Ci si avvicinerà così a Roma percorrendo il territorio del Parco Regionale della Marcigliana fino a giungere a Monte Sacro e a Piazza S. Pietro, dove di certo stanchi, ma anche sicuramente soddisfattissimi, riceveranno “Il testimonium” che certificherà la lunga fatica di Km.278,00 ma con gli zaini e gli occhi carichi di ricordi e di esperienze che li accompagneranno nel corso dell’anno e lasceranno nel loro cuore e nel loro spirito delle nuove e sicure tracce per il futuro, che si spera grazie a Dio e a S. Francesco (loro principale e unico sponsor), lungo e ricco di ulteriori future esperienze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Sorpreso a spacciare in stazione e arrestato (dopo colluttazione)

carabinieri

Sorpreso a spacciare in stazione e arrestato (dopo colluttazione)

bardi

Fiamme in un'abitazione: due intossicati da fumo e casa parzialmente inagibile Foto Video

MALTRATTAMENTI

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

SPACCIO

Due anni e mezzo allo studente che teneva in casa quasi 2 chili di marijuana

fidenza

Violenza sessuale sulla figlia dell'ex compagna: operaio finisce in carcere

incidente

Eia, tamponamento nella notte: due feriti

Romagnosi

«La mia civetta? Un simbolo dell'antica Grecia»

BALI LAWAL

Da top model a mediatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi»

Borgotaro

È morto Marco Terroni, il prof cercatore di funghi

BERCETO

Addio al consigliere comunale Roberto Ablondi

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Teatro Due

RezzaMastrella, l'adrenalina in scena

immigrazione

"Caso Cara", Pizzarotti: "Pagina nera del governo"

1commento

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

Parma

Minacce, insulti e tensione alla biglietteria della stazione: denunciata una 25enne

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

medio oriente

Siria, alcune fonti: 600 corpi trovati in una fossa comune a Raqqa

carabinieri

Furgone distrutto dalle fiamme a Calerno: ipotesi dolo

SPORT

calciomercato

E' fatta, Piatek va al Milan (per 40 milioni)

arbitri

Nicchi: "Var, i tifosi tranne pochi scemi sono meglio di addetti ai lavori"

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo