-4°

12°

FIDENZA

Fosca Calloni: «Noi donne, ancora emarginate»

Fosca Calloni: «Noi donne, ancora emarginate»
Ricevi gratis le news
0

La fidentina Fosca Calloni, classe ‘83, ex capitano del Parma femminile e attualmente difensore centrale del Mantova in serie C, ha le idee chiare sul calcio femminile.
«Vorrei avere vent’anni adesso per vivere i piccoli progressi che il calcio femminile sta facendo in questo periodo».
Secondo Fosca «il modo migliore per svilupparlo ulteriormente sarebbe quello di farlo conoscere ancora di più entrando nelle scuole».
E poi la questione professionismo. «Noi calciatrici dobbiamo far conciliare allenamenti duri e frequenti, soprattutto a certi livelli. Con il lavoro non sempre è possibile. Bisognerebbe modificare le direttive Coni per permettere anche al calcio femminile di diventare professionistico al fine di garantire alle giocatrici i loro diritti. In Italia purtroppo le calciatrici sono ancora considerate dilettanti e i rimborsi spese spesso non sono adeguati. Società come la Juve sono un esempio e un inizio di cambiamento ma in generale ci vogliono strutture più adeguate, più cura per i settori giovanili e meno chiusura mentale, dato che in Italia il calcio viene ancora visto come sport da maschi».
Fosca, che da sempre si ispira nel modo di giocare a Fabio Cannavaro, ha iniziato la carriera nel Fidenza a 13 anni.
«In realtà praticavo judo da qualche anno, ma prima di ogni allenamento giocavo con i maschietti nel campetto della palestra. Appena ho saputo che sarebbe nata una squadra femminile non ho resistito».
L'inizio non è stato positivo. «Per un anno non ho giocato. perché avevo meno di 14 anni. Dopo qualche anno a Fidenza tra serie C e B ho giocato nella Reggiana in serie A e in serie A2, quindi al Montale in B e in A2. Poi ho giocato per cinque anni nell'Aresso. Due anni fa mi sono riavvicinata a casa affascinata dal progetto del Parma ed entusiasta di indossare la maglia della mia città. Credo sia il sogno di ogni giocatore. Alla fine della scorsa stagione, però, ho subito la rottura dei legamenti e dopo l’estate ho deciso di rimettermi in gioco a Mantova, in un campionato di serie C lombardo che non avevo mai disputato». Un campionato che, anche se è di una categoria inferiore, è difficile ma al contempo stimolante, come lo definisce lei stessa. «Abbiamo un organico molto forte e daremo del filo da torcere alle prime».
I momenti più belli che Fosca ha vissuto in questi anni di carriera sono legati ai campionati vinti con il Fidenza, con la Reggiana, con il Montale e con l’Arezzo. «Solo chi le prova può capire che emozioni regali una promozione dopo mesi di sacrificio. Non bisogna mai accontentarsi, le emozioni sono tutto».
Per lei il calcio è sempre stato una priorità: per questo sogna ancora in grande. «Continuo ad essere spinta da una passione infinita, anche se sono ormai “vecchietta” e di soddisfazioni me ne sono tolte. Però mi piacerebbe poter giocare ancora in un campionato nazionale prima di smettere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Il royal baby di Meghan e Harry in arrivo ad aprile

inghilterra

Il royal baby di Meghan e Harry in arrivo ad aprile

Alseno: festa al Colle San Giuseppe. Ecco chi c'era: foto

feste pgn

Alseno: festa al Colle San Giuseppe Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

Aeroporto di Parma: infrastruttura decisiva per il territorio

12 tg parma

Aeroporto Verdi, si va verso accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli Video

Ricerca

Imballaggi a base di cristalli e oli: il progetto anti-sprechi dell'Università di Parma

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

TEP

Dal fine settimana 9 nuovi bus sulle strade di Parma. Novità sul fronte filobus

IL CASO

Pur di mettere nei guai l'amante della moglie, si autodenuncia e viene condannato

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

incendio

Fienile con 800 balloni divorato dalle fiamme a Medesano: dopo oltre 20 ore, l'intervento continua Video

CULTURA

Parma ha ricordato Arturo Toscanini a 62 anni dalla morte Foto

MARZOLARA

Partita con rissa: indagini in corso. Daspo in arrivo?

carabinieri

Mezzi da lavoro spariti a Parma e Collecchio: ritrovati in zona Ceno Foto

nas

Un lavoratore in nero: multato un bar, sequestrati 11 chili di alimentari  Foto

donne

Donne in gabbia: difendersi dalla morsa della gelosia

elementari

La consigliera del ministro: «La scuola di Noceto un modello per tutta Italia»

LA SCELTA

Sarà il parmigiano Danilo Coppe a demolire il ponte Morandi

INTERVISTA

Saimir Pirgu: «Orgoglioso del debutto con Verdi al Teatro Regio»

Aziende

A Parma corre la green economy, agroalimentare in testa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

milano

Durante i restauri alla casa trovano un cadavere murato

immigrati

Migrante respinto si lancia dall'aereo e manda in tilt Malpensa. Rintracciato nella notte

SPORT

Rugby

Casellato si pente, squalifica meno pesante

12 tg parma

Il mercato del Parma: El Kaddouri sempre più vicino, Di Gaudio verso il Verona Video

SOCIETA'

SPAGNA

Il papà del bimbo nel pozzo: "Abbiamo speranza che sia vivo"

fotografia

Torrechiara visto dall'alto di... un drone: foto e video di Giovanni Garani

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

ANTEPRIMA

La nuova Mazda3 sarà anche Mild Hybrid