16°

27°

film

The wolf of Wall Street

Senza freni: DiCaprio va al massimo Scorsese gira a folle velocità eccessi e stravizi di una vita «esagerata»

The wolf of Wall Street
Ricevi gratis le news
0

 

A 26 anni guadagnava qualcosa come (poco meno di) un milione di dollari alla settimana, veleggiava su uno yacht di 50 metri appartenuto a Coco Chanel e assumeva sedativi e cocaina come fossero acqua minerale: niente male per un dentista mancato... Era il Robin Hood della finanza che rubava ai ricchi per dare a se stesso, l'arrampicatore figlio (di mignotta) della middle class di fine '80 inizio '90, l'eccentrico «bravo ragazzo» di un'epoca in vendita: non stupisce onestamente che a Hollywood tutti volessero raccontare la sua storia, la storia di Jordan Belfort. L'ha spuntata - per mia e vostra fortuna -, un genio vero, Martin Scorsese che, dopo alcune comunque riuscite ma più rassicuranti divagazioni («The aviator», «Shutter island», «Hugo Cabret»), torna a prendere il cinema per le palle e gira un film eccitante e sovraeccitato, dionisiaco, cinetico, divertente, bastardo, instancabile, aggressivo. Una pellicola virile e impasticcata con cui fa della bizzarra epopea di un lupo dei nostri tempi una spiazzante, travolgente e affamata riflessione sulla dipendenza: dalla droga, certo, dal sesso, persino dalle (qui numerosissime) parolacce. Ma, più di tutto, dalla ricchezza, dal lusso sfrenato, dal benessere più ostentato. L'avidità come malattia, come tossicodipendenza, nella metafora, dorata e dannata, del sogno americano.
Mutato il famoso slogan di Steve Jobs «stay hungry, stay foolish» in un più pratico e violento «siate feroci, siate implacabili», Scorsese parte a mille grazie a un inizio pazzesco, adrenalinico e sfacciatissimo, lasciando che sia il suo stesso, spudorato, protagonista a rivolgersi al pubblico per sciorinare in modo irresistibilmente amorale i punti salienti della sua, dissolutissima, parabola (dis)umana. Giovane broker di belle speranze, Belfort fonda in un garage, con una banda di sfigati che però sarebbero capaci di vendere un frigorifero agli eschimesi, una società dove prima piazza azioni spazzatura alla gente comune e poi manda sul lastrico imperi finanziari...
Folle e divertente, anche spregiudicato nel dominare con un'incredibile proprietà del mezzo e del linguaggio il tempo e lo spazio, «The wolf of Wall Street» scatena nell'era pre-recessione dove «tutti volevano qualcosa per niente» la grande orgia del denaro, regalando una «stupefacente» lezione - ironica, amara, super glam e molto sexy -, di economia reale. Altro che master: tra gare di lancio di nani e party in ufficio con carovane di spogliarelliste (è storia vera, mica cinema...), la potenza sinfonica dello stile scorsesiano, accelerato e grandioso, luccicante e barocco, spacca di brutto nel cogliere in pieno la vertigine dell'eccesso. Scritto benissimo da Terence Winter (autore della serie «Boardwalk Empire» e dei «Soprano»), candidato a 5 Oscar, il film ha un formidabile appeal anche grazie agli interpreti: se Matthew McConaughey e Jonah Hill meritano come minimo una citazione, Leonardo DiCaprio rilegge con tonnellate di talento la controversa figura di Belfort. E' bravissimo: chi non se ne è ancora accorto (ogni riferimento ai membri dell'Academy non è puramente casuale) paghi pegno.

GIUDIZIO: «««««

REGIA: MARTIN SCORSESE
SCENEGGIATURA: TERENCE WINTER dal libro omonimo di JORDAN BELFORT
INTERPRETI: LEONARDO DICAPRIO, JONAH HILL, MATTHEW MCCONAUGHEY, MARGOT ROBBIE, JEAN DUJARDIN
GENERE: CO)MMEDIA DRAMMATICA
Usa 2013, colore, 3 h
DOVE:
THE SPACE BARILLA CENTER,
THE SPACE CAMPUS

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

12Tg Parma

Gli audio dei rapinatori: "Faranno un film su di noi"

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore» Video

incidente

L'auto finisce fuori strada e si ribalta: un ferito a Citerna

12Tg Parma

Varco Ztl di piazzale D'Acquisto, nel primo mese 1.800 passaggi accertati Video

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

1commento

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

2commenti

gazzareporter

"Il Parco Falcone e Borsellino maltrattato"

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

felino

Sfalci: arrivano le multe contro l'incuria e abbandono dei terreni

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

roma

Scritta "Br" sul monumento a Moro e ai caduti di via Fani: un denunciato

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv