FORMULA 1

La Ferrari è più forte. Ma qualcosa non ha funzionato...

La Ferrari è più forte. Ma qualcosa non ha funzionato...
Ricevi gratis le news
2

Capire le gomme. Ma capire anche Vettel e cosa gli passa per la testa. In Azerbaijan la comprensione degli pneumatici Pirelli non è stata cosa facile. Lo dimostra il fatto che verso il 40 giro Bottas con le supersoft ormai sulle tele fosse più veloce di Vettel con le soft nuove appena messe. Qualcosa non quadra, a meno che le gomme non vengano colorate a caso tanto per fare numero (ovviamente è una battuta e quindi da escludere in realtà).

Ma proprio su questa comprensione del comportamento delle coperture si basa la sconfitta della Ferrari, che fra prove e tre quarti di gara ha dominato la corsa. Come dire che in questa fase del mondiale, la rossa ha la miglior monoposto del lotto. Ma se su tre pole in quattro gare si è portati a casa solo due vittorie, di cui una in Australia sfruttando la safety car che ha penalizzato la Mercedes e nelle altre tre ha rischiato di perdere (Cina e Baku) e una l'ha vinta (Bahrain) forse è il caso di porsi qualche domanda su cosa non ha funzionato.

Analizzando a freddo la corsa si può dire che dal punto di vista tecnico la SF71H ha reagito al meglio, è la monoposto migliore, si adatta a tutte le piste e in qualifica vola. I numeri sono lì e non si discutono. In prova c'è stato l'errore di Raikkonen, che è partito sesto mentre poteva essere in pole. In gara c'è stato l'errore di Vettel alla ripartenza dopo l'ultima safety car. Ha tentato un sorpasso a ruote bloccate su Bottas che lo ha portato largo alla prima curva, col risultato che è stato superato di colpo da Hamilton e Raikkonen con Perez che ci è riuscito poco dopo. Tre posizioni in un colpo. Sembra quasi la fotocopia della Cina quando persa la testa della gara, è finito nel girone infernale fino ad essere tamponato da Verstappen.

Ergo, quando c'è da stare in testa, a gomme fredde e pista libera, uno come Vettel è imbattibile. Non ce ne è per nessuno. Quando deve inseguire e inventarsi qualcosa, anche con macchina superiore, finisce nei casini. I numeri sono lì a dimostrarlo, quindi non è una critica a priori ma l'esame della situazione delle ultime gare. Un peccato perché Sebastian sa che può contare su una gran macchina e una gran squadra che però non riesce a concretizzare il risultato pieno.

E stavolta è stato il rivale numero uno per il titolo, Hamilton, a vincere. Grazie alla sfortuna di Bottas (ma quel detrito possibile che non lo avesse visto in pieno rettilineo ed è stato l'unico a passarci sopra?) e grazie al fatto che Lewis è uno che non molla mai e non sai mai cosa aspettarti. In quanto a Raikkonen, dopo il botto alla seconda curva con Ocon, la sosta ai box e la ripartenza, ha saputo poi gestire le fasi difficili della corsa, ma senza il casino delle Red Bull e un Sainz che andava a corrente alternata e l'errore di Hulkenberg con l'altra Renault, non sarebbe andato oltre il sesto posto. Quello di partenza. E torniamo all'errore delle qualifiche, quando avrebbe potuto partire in prima fila e la corsa avere un'altra storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    30 Aprile @ 15.39

    Giorgio R.

    Vogliamo parlare del recidivo Verstappen che come Marquez fa quello che ne ha voglia e rovina le corse facendo incidenti danneggiando tutti con Safety car ecc. o nel caso di Marquez in una sola gara fa tre errori uguali .....Stanno rovinando dopo il calcio anche mtgp e f1 Non si può proprio più guardare nulla!

    Rispondi

  • Pier Luigi

    30 Aprile @ 07.52

    Qualcosa non ha funzionato?! Si il c..o, o la furbizia? Certo che se corrono da soli. ..............

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Victoria's Secret Fashion Show 2018, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

moda

Victoria's Secret Show, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Adriano Panatta e Serena Grandi

Adriano Panatta e Serena Grandi

GOSSIP

Serena Grandi: "Storia d’amore segreta con Panatta durata 2 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cucina di casa alla parmigiana con fantasia

CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

Lealtrenotizie

Furto alle "Ombre Rosse", ladro in fuga con l'intera cassa

Nella notte

"Ombre Rosse", ladro in fuga con la cassa. Dopo un bicchierino di amaro Video

incidente

Tragedia a San Secondo: 73enne muore travolto da un'auto

1commento

meteo

E in Alta Valparma e Alta Valtaro arriva la prima neve Foto Le previsioni

carabinieri

Preso il pusher di borgo delle Colonne: dava anche ospitalità ai clienti per consumare Video

5commenti

calcio

Il Parma è la squadra più italiana della Serie A

calcio

Milan, out anche (contro il Parma) Romagnoli. Ma nemmeno i crociati sorridono

curiosità

Un poker di multe (vere) per la 600 perennemente multata Le foto

4commenti

CINEMA

Chiude il Parma film festival...un ghiotto resoconto Video

anniversario

70 anni del Circolo Inzani: festa al Palazzo del Governatore Le foto

NOTTE DI PAURA

«Noi, narcotizzati e derubati»

soragna

Tragedia a Diolo, auto in un canale: muore il 36enne Simone Sorrenti

Lutto

Oltretorrente, si è spento il sorriso di Patrizia Fochi

gazzareporter

L'incivile di via XXII Luglio colpisce ancora: in diretta video

2commenti

WEEKEND

November Porc, foto in mostra e tanta musica: l'agenda del sabato

Sanità

Sempre più casi di sifilide tra i giovani. Anche la scabbia è ricomparsa

1commento

In centro storico

Il declino di via Garibaldi. E la voglia di rilancio

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'alleanza della via Emilia trampolino di Parma 2020

di Aldo Tagliaferro

GAZZAFUN

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

3commenti

ITALIA/MONDO

Manifestazione

Protesta "caro carburante", la protesta di 282mila gilet gialli: Francia in tilt, un morto e 227 feriti

Olanda

Messa "maratona" contro la deportazione di una famiglia

SPORT

Nations League

Pari con il Portogallo. L'Italia resta senza gol

test match

Australia troppo forte. L'Italrugby nettamente sconfitta 26-7

SOCIETA'

teatro

"Ogni bellissima cosa"  allo Spazio Shakespeare 1

l'appello

Associazione vittime strada: "Bisogna fermare la strage di giovani"

MOTORI

AMBIENTE

In Emilia Romagna 596 auto elettriche (+19,7% rispetto al 2016). Parma è quarta

IL TEST

Jeep Compass, il Suv buono per tutte le stagioni