14°

FORMULA 1

La Ferrari è più forte. Ma qualcosa non ha funzionato...

La Ferrari è più forte. Ma qualcosa non ha funzionato...
Ricevi gratis le news
2

Capire le gomme. Ma capire anche Vettel e cosa gli passa per la testa. In Azerbaijan la comprensione degli pneumatici Pirelli non è stata cosa facile. Lo dimostra il fatto che verso il 40 giro Bottas con le supersoft ormai sulle tele fosse più veloce di Vettel con le soft nuove appena messe. Qualcosa non quadra, a meno che le gomme non vengano colorate a caso tanto per fare numero (ovviamente è una battuta e quindi da escludere in realtà).

Ma proprio su questa comprensione del comportamento delle coperture si basa la sconfitta della Ferrari, che fra prove e tre quarti di gara ha dominato la corsa. Come dire che in questa fase del mondiale, la rossa ha la miglior monoposto del lotto. Ma se su tre pole in quattro gare si è portati a casa solo due vittorie, di cui una in Australia sfruttando la safety car che ha penalizzato la Mercedes e nelle altre tre ha rischiato di perdere (Cina e Baku) e una l'ha vinta (Bahrain) forse è il caso di porsi qualche domanda su cosa non ha funzionato.

Analizzando a freddo la corsa si può dire che dal punto di vista tecnico la SF71H ha reagito al meglio, è la monoposto migliore, si adatta a tutte le piste e in qualifica vola. I numeri sono lì e non si discutono. In prova c'è stato l'errore di Raikkonen, che è partito sesto mentre poteva essere in pole. In gara c'è stato l'errore di Vettel alla ripartenza dopo l'ultima safety car. Ha tentato un sorpasso a ruote bloccate su Bottas che lo ha portato largo alla prima curva, col risultato che è stato superato di colpo da Hamilton e Raikkonen con Perez che ci è riuscito poco dopo. Tre posizioni in un colpo. Sembra quasi la fotocopia della Cina quando persa la testa della gara, è finito nel girone infernale fino ad essere tamponato da Verstappen.

Ergo, quando c'è da stare in testa, a gomme fredde e pista libera, uno come Vettel è imbattibile. Non ce ne è per nessuno. Quando deve inseguire e inventarsi qualcosa, anche con macchina superiore, finisce nei casini. I numeri sono lì a dimostrarlo, quindi non è una critica a priori ma l'esame della situazione delle ultime gare. Un peccato perché Sebastian sa che può contare su una gran macchina e una gran squadra che però non riesce a concretizzare il risultato pieno.

E stavolta è stato il rivale numero uno per il titolo, Hamilton, a vincere. Grazie alla sfortuna di Bottas (ma quel detrito possibile che non lo avesse visto in pieno rettilineo ed è stato l'unico a passarci sopra?) e grazie al fatto che Lewis è uno che non molla mai e non sai mai cosa aspettarti. In quanto a Raikkonen, dopo il botto alla seconda curva con Ocon, la sosta ai box e la ripartenza, ha saputo poi gestire le fasi difficili della corsa, ma senza il casino delle Red Bull e un Sainz che andava a corrente alternata e l'errore di Hulkenberg con l'altra Renault, non sarebbe andato oltre il sesto posto. Quello di partenza. E torniamo all'errore delle qualifiche, quando avrebbe potuto partire in prima fila e la corsa avere un'altra storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    30 Aprile @ 15.39

    Giorgio R.

    Vogliamo parlare del recidivo Verstappen che come Marquez fa quello che ne ha voglia e rovina le corse facendo incidenti danneggiando tutti con Safety car ecc. o nel caso di Marquez in una sola gara fa tre errori uguali .....Stanno rovinando dopo il calcio anche mtgp e f1 Non si può proprio più guardare nulla!

    Rispondi

  • Pier Luigi

    30 Aprile @ 07.52

    Qualcosa non ha funzionato?! Si il c..o, o la furbizia? Certo che se corrono da soli. ..............

    Rispondi

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bastoncino della fortuna

giappone

10 mila uomini nudi si contendono il titolo del "più fortunato del mondo"

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

Calcio: Paolo Rossi duetta con 'Ridge' di Beautiful

strana coppia

Paolo Rossi duetta con "Ridge" di Beautiful in Toscana Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Lealtrenotizie

Fienile in fiamme a Fontanellato: 300 balloni di fieno polverizzati

vigili del fuoco

Fienile in fiamme a Fontanellato: 300 balloni polverizzati

serie a

Un sorriso per il Parma: ecco Schiappacasse, il baby talento è arrivato in città

1commento

serie C

In campo con solo 7 ragazzini, numeri con lo scotch e senza allenatore: il Pro Piacenza perde 20-0

1commento

anteprima gazzetta

Ladri e vandali in azione nella zona del duomo

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

1commento

traffico

Viale Mentana, quel parcheggio accessibile solo ai più...spregiudicati - Le foto

lago ballano

Comitiva di ciaspolatori in difficoltà per il ghiaccio: interviene il Soccorso alpino

traffico

Lunga coda, sull'Autocisa, tra Pontremoli e Berceto

fiere di parma

La chiusura di Tof con il ct della nazonale di ciclismo Davide Cassani

dopo l'uccisione

Fontevivo, coi cani in piazza per ricordare Moon e Shadow Foto

2commenti

La «base» in Veneto

Il giro delle intestazioni fittizie: a Parma scoperte cinquanta auto

voto online

Caso Diciotti, Pizzarotti durissimo col M5S: "Non siamo a X-Factor"

7commenti

Fontevivo

Raid della «banda dei profumi», ma arrivano i carabinieri

FIDENZA

Riaperto il cantiere a Parola. La mappa delle alternative per evitare le code

Per una settimana senso unico alternato sul cavalcavia lungo la via Emilia

Ko a Cagliari

Parma, la sindrome dello spreco

4commenti

SERIE A

D'Aversa: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria del girone d'andata"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Silvio e Matteo amici-nemici. Il centrodestra si sgretola?

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

Orbetello

Incidente d'auto: frattura dello sterno per Fassino

NAPOLI

Blatte in ospedale: la Procura indaga per sabotaggio

SPORT

Tennis

Cecchinato trionfa all'Atp500 di Baires. Sale al numero 17 nel ranking

Basket

Coppa Italia, storico trionfo di Cremona

SOCIETA'

Barcellona

Boateng esordisce al Camp Nou, i ladri fanno un furto da 300mila euro a casa sua

ARCHEOLOGIA

Pompei, dopo Leda affiora uno strepitoso affresco con Narciso Foto

MOTORI

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza

moto

Thundervolt NK-E, la moto elettrica di Reggiani