-0°

15°

FORMULA 1

Spagna, delusione Ferrari. Colpa delle gomme?

Per le rosse campanelli d'allarme da Barcellona. Raikkonen, un altro ritiro

Spagna, delusione Ferrari. Colpa delle gomme?
Ricevi gratis le news
0

BARCELLONA - Doppietta, come non si vedeva da tempo. Ovvero da quando Hamilton e la Mercedes hanno incontrato sulla loro strada la miglior Ferrari degli ultimi anni, ma a Barcellona sembra essere tornati indietro col tempo, di quando le frecce d'argento facevano quello che volevano e gli altri a inseguire. E' successo qualcosa, di sicuro. Cosa non si sa, anche se i teorici del complotto hanno già trovato la causa: colpa della Pirelli. E delle gomme portate per questa gara che sono più basse di 0,4 millimetri rispetto alle solite. Una piccola differenza di misura, una grande differenza di risultato. Sembra quasi di tornare allo sbarco sulla Luna: un piccolo passo per l'uomo un grande passo per l'umanità.

E' così? Secondo Toto Wolff, capo di Mercedes AMG, no: "Le gomme le avevamo decise tutti insieme mesi fa, quindi non è roba dell'ultima ora. Tutti avevano gli stessi dati a disposizione. La differenza? E' che quando sei un vincente e hai un problema cerchi la soluzione, se sei sconfitto cerchi una scusa...". Un bel modo diplomatico per mettere a tacere tutte le voci di un presunto favoreggiamento. Intanto da Montecarlo si torna alle gomme...normali e si vedrà se anche lì ci sarà la stessa tendenza, e quindi il GP di Spagna come pericoloso campanello d'allarme per la Ferrari, oppure se si torna nei ranghi di una rossa competitiva e i tedeschi a inseguire.

Quello che è certo è che la Ferrari ha perso la gara per mancanza di prestazioni in prova e in corsa per aver avuto un eccessivo consumo del battistrada. Bastano i numeri a certificarlo: Vettel primo pit al 18° giro, Bottas due passaggi dopo. Hamilton al 25° e Verstappen addirittura al 34°. Stessa mescola banda gialla. Poi, al 40° passaggio, con la safety car in pista per rimuovere la Force India di Ocon ferma per guasto, Vettel ha perso la seconda posizione perché è rientrato ai box e ha montato un altro treno di gomme medie. "Avevamo 26 giri di gara davanti - dicono alla Ferrari - non avrebbero retto quelle soft per cui la scelta era obbligata sulla stessa mescola". Quindi il quarto posto di Vettel, alla luce di tutto, è positivo perché senza safety e con un secondo stop obbligato sarebbe finito più indietro. Questa la spiegazione scientifica di una Ferrari che è diventata una "mangia gomme" rispetto a Red Bull (ottimo terzo Verstappen, che si è tolto un peso di dosso), ma sopratutto si è scoperta fragile, come ha dimostrato il ritiro di Raikkonen per cause in via di accertamento. Gli era accaduto al venerdì, quindi due cedimenti in un week end, mai visto finora.

E questo forse, più che le gomme fatte apposta per la Mercedes (come amano i complottisti del web che non hanno mai messo piede in un paddock) è questa fragilità la vera campana di allarme e che può aver provocato un rallentamento delle prestazioni. Ma è chiaro che non lo ammetteranno mai. Meglio pensare che le gomme non fossero adatte e che si era svantaggiati. Già, allora vuol dire che finora le gomme le avevano fatte apposta per la Ferrari? Beh, non sarebbe giusto neanche questo, tranne che nella mente dei tifosi estremi.

Classifica Mondiale piloti

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 95

2 Sebastian Vettel (Ferrari) 78

3 Valtteri Bottas (Mercedes) 58

4 Kimi Raikkonen (Ferrari) 48

5 Daniel Ricciardo (Red Bull) 47

6 Max Verstappen (Red Bull) 33

7 Fernando Alonso (McLaren) 32

8 Nico Hulkenberg (Renault) 22

9 Kevin Magnussen (Haas) 19

10 Carlos Sainz (Renault) 19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

festival del cinema

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

Celebrety

Ontario

Paura per Jennifer Aniston e Courteney Cox: atterraggio d'emergenza Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

L'ESPERTO

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

di Paolo Zani

Lealtrenotizie

bar cocktail

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

dopo l'uccisione

Fontevivo, coi cani in piazza per ricordare Moon e Shadow Foto

La «base» in Veneto

Il giro delle intestazioni fittizie: a Parma scoperte cinquanta auto

voto online

Caso Diciotti, Pizzarotti durissimo col M5S: "Non siamo a X-Factor"

2commenti

Fontevivo

Raid della «banda dei profumi», ma arrivano i carabinieri

ambiente

Fino alle 18.30 la domenica è ecologica - La mappa

3commenti

weekend

Tra ciaspolate, "code" di San Valentino e polenta distesa: l'agenda della domenica

Ko a Cagliari

Parma, la sindrome dello spreco

2commenti

SERIE A

D'Aversa: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria del girone d'andata"

COLLECCHIO

Centrosinistra, oggi le primarie. Dondi o Galli, chi sarà la candidata sindaca?

Fiere

Francesco Moser al Travel Outdoor Fest: «Così mi tengo in forma»

FIDENZA

Riaperto il cantiere sulla via Emilia, prime code a Parola

UNIVERSITA'

Burioni a Parma per un seminario sui vaccini

FIDENZA

Addio a Colabove, ex carabiniere e impiegato bancario

ASSOCIAZIONE

Centro aiuto alla vita, da 40 anni accanto a chi ha bisogno di sostegno

LUTTO

È morto Luigi Contardo, orafo dal cuore grande

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Silvio e Matteo amici-nemici. Il centrodestra si sgretola?

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Simula il pagamento dei mobili antichi e le prosciuga il conto: denunciato

social network

Raccoglie carte e cicche nel centro storico, il sindaco di Pesaro la cerca su Fb

SPORT

Serie A

Bergamo: il Milan, trascinato da Piatek, batte l'Atalanta (3-1)

como

Sasso contro l'auto di Wanda Nara. A bordo c'erano anche 3 figli

SOCIETA'

ARCHEOLOGIA

Pompei, dopo Leda affiora uno strepitoso affresco con Narciso Foto

ANIMALI

Gatti, oggi è il giorno della loro festa nazionale

MOTORI

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza

motori

Crazyrun: 500 km di divertimento a bordo di una supercar