14°

22°

REGGIO EMILIA

Fotografia Europea: nel 2018 si parla di "Rivoluzioni - Ribellioni, cambiamenti, utopie"

Annunciato il tema portante della 13esima edizione in programma a primavera 2018

Il tema 2018 "RIVOLUZIONI – Ribellioni, cambiamenti, utopie"
Ricevi gratis le news
0

Si è chiusa da pochi mesi l'edizione 2017 di Fotografia Europea con una rete nazionale sempre più forte di sinergie, che hanno portato Reggio Emilia a dialogare con le più importanti istituzioni culturali della regione (Fondazione Mast di Bologna, Csac dell'Università di Parma, Collezione Maramotti e Fondazione Fotografia di Modena) e ad ospitare gli Stati generali della Fotografia promossi insieme al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
La macchina organizzativa del Festival ha ora ripreso l'attività a pieno ritmo per preparare l'edizione 2018.
“RIVOLUZIONI – Ribellioni, cambiamenti, utopie” sarà il tema portante della tredicesima edizione, curata dal Comitato Scientifico della Fondazione Palazzo Magnani – composto da Marzia Faietti, Marco Belpoliti, Vanni Codeluppi, Walter Guadagnini, Gerhard Wolf – sotto la Direzione Artistica di Walter Guadagnini e in programma a Reggio Emilia nella primavera 2018.
Lo annuncia il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, che in una nota afferma: “L'impegno è quello presentare un Festival sempre più attrattivo e di respiro internazionale, ripetendo e se possibile ampliando gli ottimi successi delle passate edizioni. Questa città ha puntato oltre un decennio fa su grandi mostre di fotografia, ottenendo - in tempi non facili per la cultura a livello nazionale - risultati importantissimi, sia di pubblico che di coinvolgimento di appassionati e artisti locali, come testimonia la stessa rete dell'Off. Una visione coraggiosa che stiamo ampliando e attualizzando ulteriormente nello sviluppare una rete di città, istituzioni e luoghi capaci di accendere una luce sulla forza e l’attualità del linguaggio fotografico. Gli Stati Generali della Fotografia, celebrati quest'anno alla presenza del ministro Dario Franceschini, hanno fatto fare a FE2017 un altro passo in avanti, che si ripeterà anche nel 2018. Il tema scelto – Rivoluzioni – è quanto di più attuale e contemporaneo perché permette di studiare, sviluppare e conoscere la storia, le espressioni artistiche, i passaggi socio-culturali recenti e quelli del passato, a seconda della declinazione che i protagonisti della prossima edizione vorranno interpretare”.

Il presidente della Fondazione Palazzo Magnani, Davide Zanichelli, preannuncia una edizione con molte novità “La proposta espositiva e di approfondimento culturale di questa edizione del Festival sarà strutturata su molteplici livelli di lettura, multidisciplinari e inclusivi delle molte tipologie di pubblico. Ogni mostra e attività collaterale sarà un’occasione per sollecitare, anche grazie alle suggestioni offerte dal tema scelto, riflessioni e domande sulla lettura del nostro tempo e della contemporaneità. Un’attenzione particolare sarà rivolta da un lato alla costruzione di relazioni internazionali che consentiranno di aprire sempre più all’Europa e al mondo le potenzialità del Festival, e dall’altro al Circuito cittadino OFF e all’abbraccio che Fotografia Europea rivolge a tutta la città. Infine rivestiranno un ruolo centrale le attività formative ed educative”.

Il direttore artistico del Festival, Walter Guadagnini, spiega in dettaglio le valenze e le sfaccettature offerte da tema:
“Il termine rivoluzione deriva dal latino revolutio, che trova a sua volta la radice nel verbo revolvere. La percezione comune e più diffusa del termine è quella, strettamente legata alla politica, della rottura violenta di un ordine costituito, in vista di un mutamento radicale dello status quo: la Rivoluzione francese e la Rivoluzione russa rappresentano i due momenti più noti ed esemplari di tale interpretazione. Due momenti che portano con sé anche l’aspetto paradossale del termine rivoluzione, inteso come momento che interrompe bruscamente un processo di cambiamento in atto – considerato troppo lento dai rivoluzionari, guidati spesso da una visione utopistica – e che dunque ha come conseguenza immediata un arresto dell’evoluzione (politica in questo caso) e non necessariamente una progressione.
Ma il termine rivoluzione – inteso come rinnovamento, non necessariamente traumatico – appartiene a ogni ambito del sapere e dell’agire umano, tanto che si parla di rivoluzione industriale (con particolare riferimento alla società europea del XVIII secolo), di rivoluzione digitale (nella quale ognuno di noi è coinvolto), di rivoluzione dei costumi (la più celebre, tra quelle recenti, è certo quella degli anni Sessanta del XX secolo), termini tutti che descrivono cambiamenti fondamentali, epocali, le cui tracce persistono ben oltre il momento della loro apparizione. Allo stesso modo, si parla anche di rivoluzione culturale, talvolta legata a quella politica (come nel caso compiuto, almeno per pochi anni , delle avanguardie russe, o dell’ambizione surrealista), talvolta più direttamente parte dell’evoluzione del pensiero e delle diverse forme artistiche. Inoltre, esiste anche un’accezione scientifica del termine, che rimanda nuovamente alla sua radice latina: è quella espressa da Copernico alla metà del XVI secolo nel suo trattato “De revolutionibus orbium coelestium”, dal quale prende avvio una nuova concezione del mondo. La rivoluzione, dunque, o meglio le rivoluzioni come momenti e pratiche della ribellione, del cambiamento, del rinnovamento, che possono avere un immediato riscontro, portare a conseguenze dirette, ma che possono anche mantenere quel carattere utopico che ne caratterizza spesso l’origine ideale, o quel carattere di ritorno su se stesse delle cose. 

Scopri le novità della sezione Fotografia

Città e stemmi: vediamo quanto ne sai CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

MUSICA

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

Baye litiga con Aida per il tiramisù: invettive e intimidazioni. E il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti

TELEVISIONE

Baye-Aida, violento litigio: il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti Foto Video

Cafè Tano: la laurea  di Biagio Foto: ecco chi c'era alla festa

PGN FESTE

Cafè Tano: la laurea di Biagio Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Salvato dall'infarto grazie all'holter

Sanità

Salvato dall'infarto grazie all'holter

TRAVERSETOLO

Allarme droga: siringhe nei bagni pubblici

Progetto

Largo ai giovani con la Dallara Academy

1commento

SALSO

Lo Street Talk di Villani in onda in tutt'Italia

WHATSAPP

«Solo dopo i 16 anni? Giusto, ma non basta»

2commenti

FIDENZA

Addio a Rina Guidelli, esperta contabile e borghigiana doc

Intervista

Anna Pirozzi, diva in Tosca: «Ringrazio mio marito»

gazzareporter

"Parco Bizzozero, perché il secondo cancello resta chiuso?". E intanto i vandali...

IL CASO

La Bandiera Lilla sventola su Fontanellato: il turismo per i disabili

BASSA

Ponte sul Po fra Colorno e Casalmaggiore: a giugno il bando, in primavera la riapertura

Il ponte sarà restaurato e riaperto al traffico: ecco le prossime tappe dell'iter

1commento

vigili del fuoco

Pitone di oltre un metro in un tombino di via Treviso Video

5commenti

il caso

L'inquilina (abusiva) accoglie i proprietari con il coltello

3commenti

Evento

Torna (parco Ex Eridania) il concerto del 1° Maggio a Parma Il programma

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

3commenti

Prevendita al via

Parma-Ternana, torna "Porta due amici in curva"

GOVERNO

Danni da maltempo: dichiarato lo stato di emergenza anche per l'Appennino di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd-Di Maio ultima chance per evitare le elezioni

di Vittorio Testa

6commenti

CHICHIBIO

Ustaria dal m’rcà: tradizione fatta in casa con fantasia

1commento

ITALIA/MONDO

violenza

Studentessa accoltellata in centro a Milano per rapina

morbegno

Ritrovata Rebecca, la 15enne scomparsa in provincia di Sondrio

SPORT

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Calciomercato

Milan, per l'attacco c'è Muriel

SOCIETA'

Posta elettronica

Google cambia Gmail: ora i messaggi si autodistruggono

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

MOTORI

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

2commenti

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone