18°

30°

fotografia

Una foto del castello di Fontanellato nella top ten di Wiki Loves Monuments

Cinque scatti dell'Emilia-Romagna fra i primi dieci premiati del concorso

4° Contest italiano WLM2013: Fontanellato (PR), Rocca San Vitale - foto Nicola Bisi

4° Contest italiano WLM2013: Fontanellato (PR), Rocca San Vitale - foto Nicola Bisi

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa di Apt Servizi Emilia-Romagna

Spicca in ambito internazionale l’Emilia Romagna per la ricchezza e l’attrattiva del suo patrimonio artistico. Sono stati ben cinque, sui dieci scatti fotografici arrivati in finale, i riconoscimenti attribuiti ad immagini relative ad opere architettoniche del territorio regionale: al secondo posto il Cimitero di San Castaldo di Modena, il cui ampliamento fu eseguito all’inizio degli anni ’70 dal maestro italiano dell’architettura moderna Aldo Rossi, seguito - al quarto posto - dalla Rocca Sanvitale di Fontanellato e al settimo il Cimitero Urbano di Poviglio (Re). Due riconoscimenti, infine, attribuiti al patrimonio architettonico di Ferrara: all’ottavo posto il Museo della Cattedrale e al nono il Teatro Comunale. L’Emilia Romagna si è dunque distinta per la ricchezza del suo patrimonio artistico con cinque premi conquistati nella fase finale e 469 soggetti architettonici, ovvero il 24%, ammessi dalla giuria in concorso sui 1939 totali selezionati nel Belpaese. Tra i numerosissimi gioielli territoriali compaiono nell’elenco il Teatro Petrella di Longiano e i comunali di Ferrara, Piacenza e Modena, le Rocche di Dozza, Pianello, Bardi e Fontanellato, il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza e il MEF di Jan Kaplicky a Modena, numerosi porticati del capoluogo regionale. 

Il contest fotografico internazionale digitale Wiki Love Monuments (www.wikilovesmonuments.it), che intende catalogare on line le meraviglie artistiche globali e contribuire alla valorizzazione dei patrimoni locali, è promosso da Wikimedia, associazione senza fini di lucro che opera nel
 settore della cultura e del sapere per la diffusione della
 conoscenza libera, per lo più nota per il suo progetto Wikipedia, si è svolto in Italia, e in contemporanea in cinquanta Paesi nel mondo, dal 1° al 30 settembre.  L’iniziativa ha raccolto a livello nazionale l’adesione di 222 istituzioni nazionali tra cui tutte le regioni. In Emilia Romagna sono stati coinvolti 49 comuni, 3 province e una nutrita serie di enti ed istituzioni locali (in totale 76) nella condivisione di questo progetto culturale a valenza turistica. Un’interessante opportunità di promozione colta e condivisa inoltre per il secondo anno dall’Unione Prodotto Città d’Arte, Cultura e Affari e APT Servizi regionali che hanno individuato in Wiki Love Monuments uno strumento funzionale al supporto della comunicazione della propria offerta e valorizzazione territoriale nel contesto competitivo globale dell’era 2.0.  Strutturato sul modello aperto ai liberi contributi degli utenti che notoriamente caratterizza il popolarissimo sito www.wikipedia.org - ad oggi al quinto posto in assoluto per numero di visite - anche nell’ambito di Wiki Love Monuments 2013 sono stati cittadini e turisti a documentare con i loro scatti fotografici bellezza e valore dei patrimoni locali a valenza artistico-culturale: per l’Emilia Romagna sono stati 527 i partecipanti a questa edizione che hanno caricato 3.746 contributi, statisticamente oltre il 45% sugli 8.082 scatti fotografici totali in concorso, raffiguranti il patrimonio artistico regionale (www.wikilovesmonuments.it/monumenti/lista-monumenti/Emilia-Romagna/), 
Tutte le immagini (non solo le vincitrici) sono disponibili in rete a chiunque con licenza di Creative Commons, la 'sezione multimediale' della popolare enciclopedia on line, e sono liberamente utilizzabili. Tutte le immagini vincitrici prenderanno parte, insieme a quelle delle altre cinquanta nazioni partecipanti, alla fase finale del concorso in ambito internazionale  (http://commons.wikimedia.org/wiki/Commons:Wiki_Loves_Monuments_2013/Participating_countries). 
Wiki Loves Monuments è infatti il più grande concorso fotografico del mondo", secondo il Guinness Book of Records (http://www.guinnessworldrecords.com/records-6000/largest-photography-competition/).
 
Ecco l’elenco degli scatti fotografici relativi al patrimonio dell’Emilia Romagna premiati sabato 23 ottobre presso la Libreria Hoepli in via Hoepli a Milano:
Secondo classificato
http://commons.wikimedia.org/wiki/File:San_Cataldo_4.jpg
Quarto classificato
http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Rocca_Possente_di_Fontanellato.jpg
Settimo classificato 
http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cimitero_Monumentale-volta_navata_principale.jpg
Ottavo classificato
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Museo_della_cattedrale_-_Chiostro_1.jpg
Nono classificato
http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Teatro_Ferrara1.jpg
 
Spicca in ambito internazionale l’Emilia-Romagna per la ricchezza e l’attrattiva del suo patrimonio artistico. Sono stati ben cinque, sui dieci scatti fotografici arrivati in finale, i riconoscimenti attribuiti ad immagini relative ad opere architettoniche del territorio regionale: al secondo posto il Cimitero di San Castaldo di Modena, il cui ampliamento fu eseguito all’inizio degli anni ’70 dal maestro italiano dell’architettura moderna Aldo Rossi, seguito - al quarto posto - dalla Rocca Sanvitale di Fontanellato e al settimo il Cimitero Urbano di Poviglio (Re). Due riconoscimenti, infine, attribuiti al patrimonio architettonico di Ferrara: all’ottavo posto il Museo della Cattedrale e al nono il Teatro Comunale. L’Emilia Romagna si è dunque distinta per la ricchezza del suo patrimonio artistico con cinque premi conquistati nella fase finale e 469 soggetti architettonici, ovvero il 24%, ammessi dalla giuria in concorso sui 1939 totali selezionati nel Belpaese. Tra i numerosissimi gioielli territoriali compaiono nell’elenco il Teatro Petrella di Longiano e i comunali di Ferrara, Piacenza e Modena, le Rocche di Dozza, Pianello, Bardi e Fontanellato, il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza e il MEF di Jan Kaplicky a Modena, numerosi porticati del capoluogo regionale. 
Il contest fotografico internazionale digitale Wiki Love Monuments (www.wikilovesmonuments.it), che intende catalogare on line le meraviglie artistiche globali e contribuire alla valorizzazione dei patrimoni locali, è promosso da Wikimedia, associazione senza fini di lucro che opera nel
 settore della cultura e del sapere per la diffusione della
 conoscenza libera, per lo più nota per il suo progetto Wikipedia, si è svolto in Italia, e in contemporanea in cinquanta Paesi nel mondo, dal 1° al 30 settembre.
L’iniziativa ha raccolto a livello nazionale l’adesione di 222 istituzioni nazionali tra cui tutte le regioni. In Emilia-Romagna sono stati coinvolti 49 comuni, 3 province e una nutrita serie di enti ed istituzioni locali (in totale 76) nella condivisione di questo progetto culturale a valenza turistica. Un’interessante opportunità di promozione colta e condivisa inoltre per il secondo anno dall’Unione Prodotto Città d’Arte, Cultura e Affari e APT Servizi regionali che hanno individuato in Wiki Love Monuments uno strumento funzionale al supporto della comunicazione della propria offerta e valorizzazione territoriale nel contesto competitivo globale dell’era 2.0.
Strutturato sul modello aperto ai liberi contributi degli utenti che notoriamente caratterizza il popolarissimo sito www.wikipedia.org - ad oggi al quinto posto in assoluto per numero di visite - anche nell’ambito di Wiki Love Monuments 2013 sono stati cittadini e turisti a documentare con i loro scatti fotografici bellezza e valore dei patrimoni locali a valenza artistico-culturale: per l’Emilia Romagna sono stati 527 i partecipanti a questa edizione che hanno caricato 3.746 contributi, statisticamente oltre il 45% sugli 8.082 scatti fotografici totali in concorso, raffiguranti il patrimonio artistico regionale (www.wikilovesmonuments.it/monumenti/lista-monumenti/Emilia-Romagna/), 
Tutte le immagini (non solo le vincitrici) sono disponibili in rete a chiunque con licenza di Creative Commons, la 'sezione multimediale' della popolare enciclopedia on line, e sono liberamente utilizzabili.
Tutte le immagini vincitrici prenderanno parte, insieme a quelle delle altre cinquanta nazioni partecipanti, alla fase finale del concorso in ambito internazionale (http://commons.wikimedia.org/wiki/Commons:Wiki_Loves_Monuments_2013/Participating_countries). 
Wiki Loves Monuments è infatti il più grande concorso fotografico del mondo", secondo il Guinness Book of Records (http://www.guinnessworldrecords.com/records-6000/largest-photography-competition/).


Ecco l’elenco degli scatti fotografici relativi al patrimonio dell’Emilia Romagna premiati sabato 23 ottobre presso la Libreria Hoepli in via Hoepli a Milano:

Secondo classificato: San Cataldo
Quarto classificato: la Rocca di Fontanellato
Settimo classificato: Poviglio
Ottavo classificato: chiostro a Ferrara
Nono classificato: teatro a Ferrara

 
WikiLovesMonuments: tutti i monumenti di Parma e provincia in gara 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"