22°

31°

Fotografia

Sarajevo: storie di una terra tra memoria e speranza nel futuro

Sandro Capatti alla biblioteca internazionale Ilaria Alpi

Sarajevo: storie di una terra tra memoria e speranza nel futuro

Una foto di Sandro Capatti esposta alla biblioteca Ilaria Alpi

Ricevi gratis le news
0

 

Il taglio è quello del reportage anche se il rapporto con l’immagine si fa in molte opere più personale, delineando l’esperienza vissuta nella Sarajevo della speranza. La mostra di Sandro Capatti «Sarajevo. Memoria e futuro, la speranza nei giovani», visibile alla Biblioteca internazionale Ilaria Alpi, fino al 28 febbraio, racconta una storia ed insieme dà una lettura concreta di una terra, così come oggi si presenta all’occhio sensibile del fotografo che coglie, al di là della tecnica e del mestiere, al di là degli effetti visivi del bianco e nero e del colore, l’espressione di un passato che sembra lontano ma che invece è solo alle spalle e di un futuro fatto di speranze e di fiducia nelle nuove generazioni.
E’ la leggibilità della foto a suggerire un modo nuovo di percepire l’immagine, composta di un contesto che fa da scena, una scena cruenta dove uomini e donne paiono affrontare con determinazione la propria esistenza. Ci sono i giovani, con il desiderio di rinascita ma anche i meno giovani che rappresentano la memoria, fatta di persone e cose segnate dalla guerra: un paesaggio «scomodo» frammentato da una bomba, un muro abbattuto o scrostato, uno sguardo, un gesto, tutto è raccolto dall’occhio del fotografo che, fissando incontri ed immagini, crea il suo «lungometraggio».
  L’argomento del sociale è per molti aspetti una scelta fondamentale nell’attività di Sandro Capatti, così come documentare i soprusi, i diritti violati, la fame e le carenze sanitarie, ma anche tutti quegli argomenti o temi che solitamente faticano ad essere portati alla luce e alla visione del mondo. I suoi racconti fotografici sono molto spesso espressione di progetti, alcuni in fase di preparazione, frutto di una costante attenzione verso la cultura, le tradizioni, la storia soprattutto recente, delle popolazioni e dei cittadini della nuova Europa che si estende verso Est. Altri in fase di esecuzione, guardano a forme d’ arte diverse,  come il teatro, con una particolare attenzione alla documentazione fotografica delle rappresentazioni messe in scena in strutture «estreme», quali Istituti di Pena o Centri Psichiatrici, che possono trasformarsi in uno straordinario mezzo di rieducazione personale e riabilitazione sociale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

2commenti

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

Anteprima Gazzetta

Processo al Parma, la rabbia di Capitan Lucarelli

PARMA

Un'auto e un camion a fuoco: doppio intervento dei vigili del fuoco Foto

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

12Tg Parma

Max Bugani (5 Stelle): "Pizzarotti in Regione? Meglio di Bonaccini" Video

2commenti

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

4commenti

12 tg parma

Nuovo anno scolastico, in provincia ci sono ancora 400 cattedre scoperte Video

POLEMICA

Pizzarotti: "Mangio il Parmigiano e saluto chi lo scredita"

Il sindaco di Parma pubblica un post su Facebook per inserirsi nella polemica sul caso "Onu - Parmigiano Reggiano"

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

1commento

GAZZAREPORTER

Le foto del lettore Mattia: "Parco Ducale, quelle statue che attendono di essere ripulite"

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

2commenti

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

2commenti

ECONOMIA

Cft si rafforza: acquisita la maggioranza della bergamasca Comac

L'azienda è attiva nel settore delle macchine per il confezionamento della birra

corniglio

La provinciale 116 sarà interrotta per lavori a Ponte Romano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

politica

Salvini querela Saviano: "I suoi post su Facebook ledono il ministero"

A14

Motociclista va contromano in autostrada: "Avevo dimenticato lo zainetto"

SPORT

Sport

Stelle del Fair-play brillano a Firenze

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

SOCIETA'

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

VERONA

Sberla in faccia a uno studente, condannata prof di matematica

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita