18°

30°

Libri

Fede cattolica e diversità

«Lettera di un omosessuale alla Chiesa di Roma» di Eduardo Savarese. Presentazione oggi alle 18,30 alla Ubik di via Oberdan

Fede cattolica e diversità
Ricevi gratis le news
0
 

«Lettera di un omosessuale alla Chiesa di Roma» di Eduardo Savarese è un libro insolito, non per l’argomento trattato, il rapporto tra un omosessuale e «gli altri», ma perché c’è un destinatario ben individuato, la Chiesa cattolica, apostolica, romana, entità presente e sfuggente, un tutto e un nulla che, per il vero, non permea più la società italiana nel modo totalizzante di un tempo, ma che, comunque, esprime ancora un potere temporale e spirituale di cui molti, credenti e no, tengono conto. Il singolare approccio di Savarese si fonda sul logos, quello di Eraclito, cioè la ragione, e quello cristiano, cioè «verbum Dei». I termini sembrano equivalenti, ma non lo sono. Declinate nel senso del logos-ragione, le argomentazioni dell’autore sono coerenti, condivisibili, ma, come dire, inani e virtuali. Giacché rimangono ristrette nell’ambito della sua interiorità, dell’interiorità dei suoi simili di «gender» e dell’interiorità di tutti coloro che, pur non essendo omosessuali, hanno attraversato stagioni di isolamento familiare e di ostracismo sociale. Ma non superano il valico dell’universalità, non diventano perciò ragioni di tutti. Almeno per ora, «hic et nunc». Sul lato opposto c’è il logos «verbum Dei»: i suoi contenuti, la sua forza di penetrazione delle coscienze, la sua universalità, sono lì latenti ed effettivi, virtuali e reali, in una sorta di schizofrenico irrisolto bipolarismo presente in una società, l’italiana nella quale convivono le due visioni. Prevalente quella dell’ostracismo per scelta della Chiesa-gerarchia, che, al di là di ogni illusione, è, in senso ontologico, ferma e trattenuta a sé non dal «verbum Dei», ma dall’«hominis voluntas», la volontà dell’uomo gerarchico attraverso il quale questo speciale logos si manifesta. Cioè, attraverso l’interpretazione dell’interprete che ne riceve titolo, appunto, dalla gerarchia. Non intendo, però, dare una sensazione errata: la «Lettera...» di Savarese (presentazione oggi alle 18,30 alla libreria Ubik di via Oberdan con l'autore e Chiara Cacciani) non è un concettoso trattato sull’omosessualità e sui suoi rapporti con la Chiesa. È la palpitante testimonianza di un’omosessualità coniugata e coniuganda con la religiosità cattolica, e quindi, drammaticamente in contraddizione con il mondo cui vorrebbe riferirsi alla ricerca di misericordioso ricetto e consolazione. Una ricerca che riguarda tutti coloro che sentono il bisogno di Dio e che ha spinto Savarese sulla via di Lourdes, in cerca di conferme e ispirazioni. Un libro, questo di Savarese, per molti versi dannunziano, letterario e coinvolgente, con una elevata caratura estetica, identificabile nella capacità di introspezione e di manifestazione-narrazione. «…dopo l’Eucaristia mi sentivo prendere da tentazioni invincibili, sicché mi veniva il dubbio dell’efficacia del Sacramento, quanto meno per quanto riguardava me. Il frate, uno splendido uomo che aspettava in confessionale leggendo libri e cantava la messa con voce tenorile purissima, mi rassicurò che la caduta perpetua è la realtà dell’umano… Dio non vuole la prostrazione interiore…».

Niente di strano, naturalmente, solo l’espressione rituale della «storica saggezza» ecclesiastica che concede il perdono sapendo di doverlo rapidamente reiterare. È anche questo il Dio cristiano dell’amore cristiano. E il riconoscimento dell’amore omosessuale come uno degli amori di Dio, rimane là nella penna e nella mente di Savarese, non riuscendo, per ora, a scalfire la solida volontà della Chiesa, ancorché di Francesco. Dunque, accogliamo con intellettuale condivisione, la «Lettera…» di Eduardo Savarese. Cogliamone il valore loico e morale, la passione civile e religiosa, il senso di giustizia mondano e spirituale, e collochiamola, però, non tanto e non solo tra i libri di denuncia etico-sociale, quanto tra le «Opere di Misericordia» come una tela narrativa ed espressiva simile, per certi versi, al dannunziano «Il peccato di maggio … pe’l bosco andavamo …», un '900 sensuale e illimitato, rispetto al quale i lacci e i lacciuoli della Chiesa romana rimangono manifestazioni potenziali, incapaci di incidere sul tessuto umano. E questa non è una sottovalutazione del tormento dell’autore, ma una sua storicizzazione, come storicizzano sempre le grandi ed efficaci narrazioni. La metastoria del nostro tempo particulare, cioè italiano, sarà letta anche attraverso questo testo di Savarese, celebrale e passionale. Non rimarrà negli scaffali d’una libreria, ma nella coscienza del lettore.

Lettera di un omosessuale alla Chiesa di Roma

di Eduardo Savarese

E/O, pag. 144, euro 9,50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Pallavolo

Mondiali, l'Italia è già matematicamente qualificata per la final-six

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"