13°

23°

Band di Provincia

Emily Collettivo Musicale

Emily Collettivo Musicale
Ricevi gratis le news
0

Bianca Maria Sarti

Gli Emily sono più di una band, così come le loro canzoni vanno oltre la semplice definizione di parole in musica. «Collettivo» è la parola chiave che racchiude in sé lo stile e il pensiero dei sei ragazzi che oggi si riconoscono nel progetto «Emily Collettivo Musicale». Collettivo è il metodo con cui vengono prese le decisioni all’interno della band, senza un leader che imponga il suo punto di vista; tutte le decisioni: dalla sistemazione del garage che usano come sala prove alle parole con cui presentare i pezzi ai concerti fino alla gestione delle risorse con cui si sono autofinanziati l’ultimo album «I cantari della guerra silenziosa». 

Collettivo è il percorso che seguono per dare vita alle loro canzoni, elaborate insieme o a gruppi, in modo che ciascuno possa dare il proprio contributo. Collettiva è anche l’organizzazione dei concerti, con la spartizione delle responsabilità. Ma, più di tutto, «collettivo» è il filtro attraverso il quale sognare il futuro, la poetica sociale e di lotta con la quale gli Emily riconoscono negli esempi del passato lo slancio verso un mondo più equo, più rispettoso della terra, della dignità dell’uomo, del popolo e delle sue culture e tradizioni. Nei loro testi le Resistenze di ieri rivivono per risvegliare definitivamente le coscienze su quelle di oggi, dal Chiapas alla lotta alle mafie fino ai vicini no Tav. 

L’idea di dar vita, unici a Parma, a un «collettivo musicale» è venuta al termine di un percorso iniziato 7 anni fa grazie a un annuncio sulla bacheca del liceo. Alessandro Stocchi, Marco Aiello e Nicolas De Francesco sono i membri storici della band, fondatori nel 2006 degli «Emily County Folk». Con loro c’erano anche Matteo Carbognani alla voce e Giacomo Gerboni che oggi cura la grafica degli album e le animazioni per gli spettacoli. Nati come band in stile «Modena City Ramblers» con sonorità irlandesi e scozzesi, gli Emily hanno individuato da subito la loro identità nella rivalutazione della musica popolare e anche nella Resistenza e nell’antifascismo. 

Nel corso degli anni la formazione subisce diverse trasformazioni fino a raggiungere gli 8 elementi; pubblicano anche il loro primo Ep «Credere ai ricordi». Poi, nel 2011, alcuni musicisti abbandonano e Alessandro, Marco e Nicolas decidono di rifondare la band, virando dal folk tradizionale al folk rock con sonorità raggae e prog; in breve tempo si uniscono gli altri tre attuali componenti: Francesco Pelosi, Leonardo Barbieri e Fiorenzo Fuscaldi. «Un collettivo per noi è la maturità nell’intendere un gruppo – spiegano gli Emily – abbiamo voluto dare al lavoro un’impronta più militante e più seria. Condividiamo tutto, nessuno è passivo. Abbiamo voluto distinguerci dall’hobby, oggi ci autoproduciamo in maniera indipendente, non perché siamo contro le etichette ma perché pensiamo che il concetto di produttore sia sparito. Suoniamo gratuitamente per associazioni e centri sociali, ma cerchiamo anche di non svenderci». Professionalità per gli Emily significa mettere sempre prima la musica: «Non facciamo comizi, siamo musicisti, ci piace quando la musica unisce e diverte e ci esprimiamo in arte e poesia».  

Chi sono - I sei provengono  da tutta la provincia

ono 6 musicisti provenienti da diverse zone della provincia. Francesco Pelosi, 28 anni Basilicanova (voce); Marco Aiello, 22 anni di Parma (batteria); Alessandro Stocchi, 26 anni di Sala Baganza (tastiere fisarmonica e armonica); Nicolas De Francesco, 25 anni di Corcagnano (basso); Leonardo Barbieri, 25 anni di Monticelli (chitarra) e Fiorenzo Fuscaldi, 56 anni di Noceto (percussioni).


Guarda il servizio del Tg Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fedez

social

Ironia sul figlio, Fedez attacca Striscia poi fa autocritica Video

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday Ecco chi c'era: foto

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

calendario

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Pizzarotti

il caso

Fondi per le periferie sbloccati, Pizzarotti: "Una manina ce li ha ridati" Video

LA CONFERMA

Via Europa, asfalto rimosso perché non rispettava gli standard

Una nota del Comune fa chiarezza: nessun esborso in più per le casse comunali

via europa

Aggressione a bottigliate, stop a cibo e bevande ad un locale per 5 giorni

anteprima gazzetta

Sicurezza e ambiente, buone notizie per Parma e provincia

SPONSORSHIP

Parmacotto sponsor ufficiale delle nazionali di sci

PARMA

Via Torelli: "fumo dal motore", paura su un bus. I passeggeri scendono precipitosamente

Si tratta di una perdita di vapore per problemi al radiatore

8commenti

serie A

Verso Parma-Lazio, D'Aversa spera di avere (in extremis) Gervinho

Parma

Smog: polveri fini nei limiti di legge, scongiurato il blocco del traffico Video

Via Mazzini

Tenta rapina in una gioielleria: la commessa lo chiude dentro

6commenti

gazzareporter

Viale Mentana, storie di (stra) ordinaria maleducazione e... pericolo

A proposito di ciclabili

1commento

APPELLO

Delitto di Elisa, nessuno sconto per l'ex fidanzato: 30 anni

politica

Il centro-sinistra (Calenda) chiama ancora Pizzarotti Video

3commenti

PARMA

La banda degli escavatori fa flop: recuperati tre mezzi rubati a San Ruffino

Gli escavatori, rubati a Vicofertile e a Casale di Felino, sono stati recuperati dalla polizia

PARMA

Espulso da Verona, torna in Italia illegalmente: arrestato 45enne moldavo

INDUSTRIA

Raytech, nuova sede a Parma: investimento da 11 milioni

INCIDENTI STRADALI

Morti raddoppiati in un anno. «Colpa del telefonino»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza, l'aria è cambiata. Ma la guardia resti alta

di Francesco Bandini

2commenti

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

manovra

Durissima la Commissione Ue: "Italia,deviazione senza precedenti nella storia"

GRAN BRETAGNA

Sesso con sconosciuti come "terapia" per una 23enne autistica: bufera a Manchester

SPORT

nassau

Mondiali juniores judo: sfuma subito il sogno iridato di Magnani

PARMA CALCIO

Stulac rientrato, Inglese in gruppo. Gervinho più no che sì

SOCIETA'

sanità/Regione

Venturi "punito" dall'Ordine? AcEMC: "Sorpresi, sconcertati e preoccupati"

Ironia

Pescatore a caccia di pesci nella Parma ("Nel fango?")

MOTORI

MOTO

Prova Harley-Davidson Sport Glide

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery