10°

28°

LA NOSTRA INIZIATIVA

La vita del Maestro nella prosa di Segreto

La vita del Maestro nella prosa di Segreto
Ricevi gratis le news
0

Torna in edicola «Toscanini», il volume ricco di testi e immagini sulla vita e la carriera del grande direttore d’orchestra parmigiano.

A 150 anni dalla nascita del Maestro famoso in tutto il mondo, la Gazzetta di Parma ha deciso di ripresentare, allegato al giornale (a 12 euro più il prezzo del quotidiano), a partire da oggi, il libro edito da Grafiche Step e curato dal compianto Vincenzo Raffaele Segreto, uomo di cultura, grande conoscitore del mondo della musica, scomparso prematuramente lo scorso giugno. Nel giorno dell’anniversario della nascita di Arturo Toscanini, ritorna in vendita un bellissimo libro: una celebrazione del Maestro e del suo studioso.

Nella pubblicazione, tanto spazio alle istantanee della gloriosa esistenza di Toscanini: il repertorio fotografico, messo a disposizione da vari enti e collezioni private, accompagna i racconti che ripercorrono tutte le tappe della vita del Maestro: dal 25 marzo 1867, giorno della nascita in Borgo Tanzi, in pieno Oltretorrente, fino alla morte, avvenuta il 16 gennaio 1957, nella villa di Riverdale, alle porte di New York. Ma in questo libro non c’è solo il direttore d’orchestra, grande innovatore, e, si direbbe oggi, star mondiale; grande importanza ha anche l’uomo Toscanini, che non viene mai meno ai suoi ideali. Gustosissima la prosa, mezzo per un racconto competente, condito di tante curiosità e molti aneddoti. Il primo capitolo è dedicato a Parma città natale, alla famiglia, agli studi. Poi spazio alla musica e a quell’esordio incredibile, che lo consacrò alla leggenda. La nascita del mito è da datare 30 giugno 1886; durante una tournée in Brasile è chiamato, senza preavviso, a sostituire il direttore d’orchestra locale Leopold Miguéz: dirige a memoria l’Aida di Giuseppe Verdi. Senza spartito. È un trionfo, raccontato nel libro con tanti particolari e le testimonianze del tempo. Inizia una carriera senza eguali, che lo porta nei più grandi teatri del mondo a dirigere le orchestre più importanti, diventando un’icona internazionale: La Scala, il Metropolitan, la radio, nuovo mezzo di diffusione musicale, le opere più grandi dei compositori più celebri. Ancora: il fascismo, di cui fu oppositore, per via di quella schiena dritta e quel sangue oltretorrentino che lo portano ad opporsi ai prevaricatori, agli invasori. Non dirige per Mussolini, non dirige per Hitler: il suoi rifiuti sono senza appello.

Infine, una bella e utile carrellata della date più significative della vita del Maestro. Anche qui, le curiosità. Una, su tutte: «1927: il Consiglio comunale di Parma gli intitola un tratto del Lungoparma, derogando alla norma che vuole che le intitolazioni siano fatte solo a defunti». L’ennesima dimostrazione di come la fama di Toscanini, già allora, fosse immensa. Tanto che nel 1949, il presidente della Repubblica Luigi Einaudi lo nomina senatore a vita; lui rifiuta, spiegando la scelta così: «Desidererei finire la mia esistenza nella stessa semplicità in cui l’ho sempre percorsa». Così, come solo i grandissimi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno