-5°

il vino

"Le Potazzine", quando il Brunello è sinonimo di finezza

Il vino a cura di Andrea Grignaffini

"Le Potazzine", quando il Brunello è sinonimo di finezza
Ricevi gratis le news
0

Del Brunello ci piace la finezza più che la potenza, nonostante le molte prove d’autore nella fattispecie più muscolare del sangiovese ilcinese. E se si parla di finezza non si può che parlare di una delle aziende che maggiormente esprimono questa peculiarità raffinata: Le Potazzine. Un’azienda poco più che ventennale condotta con grande impegno e maestria da Giuseppe Gorelli, enologo di assoluta esperienza e competenza essendo un tecnico del Consorzio del Brunello di Montalcino, dalla moglie Gigliola, donna amabile e disponibile e dalle due figlie Viola e Sofia. Il primo successo come Brunello de Le Potazzine inizia nel 1993 con la nascita della primogenita Viola, nel 1996, anno della nascita di Sofia, il patrimonio vitivinicolo si arricchisce di un nuovo appezzamento in località La Torre, nei pressi di Sant’Angelo in Colle. Oggi la superficie vitata è costituita da cinque ettari di vigneto allevato a Brunello, di cui tre locati nei pressi della cantina. Cantina di recente edificazione situata al di sotto di un antico casolare che ha mantenute intatte le peculiari caratteristiche dei rustici toscani. La produzione si aggira annualmente sulle 35.000 bottiglie tra Brunello e Rosso di Montalcino con la “Riserva”, nelle annate particolarmente favorevoli, inoltre una piccola quota spetta al Sangiovese di Toscana “Le Potazzine”. I vini de Le Potazzine prodotti da Giuseppe sono caratterizzati da una qualità inconfondibile e inappuntabile, dotati di eleganza, identità territoriale, stilisticamente precisi e interpretati seguendo lo spirito del patron. Il tutto merito del territorio, della giusta esposizione a Sud che permette di avere uve sane e mature e il ruolo importante della cantina con la vinificazione legata al rispetto della tradizione con una fermentazione naturale senza l’aggiunta di lieviti e senza filtrazioni.
Ora passiamo alle etichette iniziando con il Brunello di Montalcino 2009, veste di rosso granato il bicchiere, dal profilo aromatico di estrema eleganza, maturità e complessità con un exploit di profumi di frutta rossa, di piccoli frutti di bosco maturi, note vegetali, muschiate e un quid di agrumato e speziato. Al palato esplode una vivace freschezza accompagnata da tannini in perfetto equilibrio, chiude in una lunga coinvolgente persistenza (E).
Non da meno il Rosso di Montalcino Le Potazzine 2012, un vino sorprendentemente caldo, appagante, umorale, dal colore rosso granato con lampi rubino. All’olfatto sentori di frutti di bosco maturi, di fiori, di marcite e note di humus. Il sorso è morbido, esaltante con tannini in evidenza e finale di lunga persistenza (C).
Vini, quelli di questa azienda che hanno la doppia capacità di essere ottimi subito per una bevibilità innata ma anche da invecchiamento lungo. Come insegna la grande storia dei migliori Brunello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ballerina   di burlesque e mamma? Si può!

INTERVISTA

Ballerina di burlesque e mamma? Si può!

Ricordate Baby di Dirty Dancing? Tornerà in Grey's Anatomy 15

TELEVISIONE

Ricordate Baby di Dirty Dancing? Tornerà in Grey's Anatomy 15

X-Factor, Anastasio vince la dodicesima edizione

televisione

X-Factor, Anastasio vince la dodicesima edizione

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quando l'accettazione dell'eredità è tacita o espressa

L'ESPERTO

L'accettazione dell'eredità. Tacita o espressa

di Arturo Dalla Tana*

Lealtrenotizie

Due auto fuori strada a pochi minuti di distanza: due feriti, uno è grave

incidenti

Due auto fuori strada a pochi minuti di distanza: due feriti, uno è grave

Formaggio

Un «regalo» al Padano danneggia il Parmigiano Reggiano

weekend

Presepi che si accendono e il Natale che invade i borghi: l'agenda del sabato

I consigli

I carabinieri ai cittadini: «Se vedete qualcosa di sospetto, telefonate»

Anolini

Le ricette dei cuochi e dei critici e l'eterna sfida: con o senza stracotto?

LUTTO

Addio a Ettorina Campanini, una vita per gli studenti

verso il voto

Fidenza, il centrodestra annuncia: "Uniti alle elezioni amministrative"

Solidarietà

Il dono per le nozze d'oro? Una scuola in Sierra Leone

salute

Legionella: altri 5 casi sospetti. Il numero sale a 19

UNIMPIEGO

Le offerte di lavoro crescono del 20%

SALSO

Terme ai privati, ultimo atto: sono ufficialmente di Tst srl

Collecchio

Sfondano il finestrino e rubano il computer

traversetolo

Rifiuti abbandonati: il sindaco scopre il responsabile

METEO

Il maltempo si sposta a Sud, domenica attesa la neve in pianura al Nord (Parma compresa)

UNIVERSITA'

La tigre aveva difficoltà di masticazione: curata all’Ospedale Veterinario di Parma Foto

carabinieri

Superano la prima porta, arrestati mentre forzano la seconda: colpo fallito all'assicurazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cherif Chekatt, un criminale diventato terrorista

di Paolo Ferrandi

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

palermo

Uccide il marito a coltellate mentre dorme

terrorismo

Strasburgo, è morto Antonio Megalizzi. Sale a quattro il numero delle vittime

SPORT

lucca

Mario Cipollini a processo: è accusato di lesioni alla sorella

festa

Parma calcio, buon Natale con gli sponsor (tifosi) Foto

SOCIETA'

MUSICA

Laura Pausini è prima nella hit parade: "Grazie Italia mia"

animali

Mira si è persa in zona stadio: chi l'ha vista?

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole