14°

26°

gusto

Junya, dal Giappone a Parma per studiare da norcino e non solo

Lo chef Ishikawa aprirà un ristorante di cucina italiana.

Ricevi gratis le news
0

 

Da molti anni culla un sogno e ora ne prepara con metodo la realizzazione. Il sogno di Junya Ishikawa è quello di aprire un ristorante di cucina italiana in Giappone.
Il tutto comincia negli anni di scuola alberghiera a Fukuoka, la sua città natale nell’isola di Kyushu, vicino alla più nota Nagasaki. Qui durante gli studi di cucina, accanto alle basi fondamentali di quella giapponese, si approfondiscono anche i principi delle cucine occidentali, francese e italiana soprattutto. Ed è proprio la nostra cucina, con la sua varietà e i suoi sapori, che lo affascina al punto di fargli decidere di andare a lavorare, ottenuta la licenza, in un ristorante italiano in Giappone. Lo chef è giapponese, ma è stato in Italia e con lui Junya impara a fare la pasta fresca, a tirare tagliatelle e farcire ravioli; apprende i principali tagli di carne; conosce l’olio d’oliva, il sapore delle nostre spezie. Resta 7 anni poi, a 29, decide di partire per l’Italia, per studiare (il suo permesso di soggiorno è da studente) e conoscere sul campo la cucina italiana. Grazie a conoscenti e passaparola e seguendo il caso che regola sempre le cose della vita, Junya arriva a Trento allo «Scrigno del Duomo», dove Alfredo Chiocchetti, cuoco di grande esperienza, gli insegna la cucina classica, quella di tradizione trentina e il modo moderno e creativo di interpretarla. Dopo un anno di utilissimo apprendistato, è tempo di scendere in Liguria, alle Cinque Terre e nella cucina del «Cappun magru» a Groppo di Manarola. Qui è l’incanto del mare e delle erbe, dei piatti semplici e profumati di Maurizio Bordoni: «Ho imparato ad amare il ciuppin -dice Junya in buon italiano-, le acciughe e il cappun magru, il profumo del pesto. E ho conosciuto qualche salume parmigiano: Maurizio mi ha detto che qui c'è il meglio e ho pensato di venire».
Ecco allora spiegata la presenza di un cuoco giapponese nel laboratorio artigianale di Anselmo Bocchi a Fornovo Taro. Junya (subito ribattezzato Giulio dalla squadra) sta in disparte, guarda, prende appunti, fa domande e si accontenta delle laconiche risposte del più silenzioso e burbero norcino che si conosca.
«Voglio studiare bene i prodotti, perché li userò nel mio ristorante italiano in Giappone: mi piacciono molto la coppa e il culatello, la pancetta e la testa in cassetta. Farò tutto in casa e certamente i tortelli di erbetta parmigiani e gli gnocchi al pomodoro; mi piacerebbe proporre la pancetta e la testa in cassetta con tutti i suoi profumi di limone e di grappa».
Resterà ancora un paio di settimane, poi tornerà in Giappone (non prima di aver preparato sushi e cappun magru per la squadra). Intanto ha assaggiato e visto come si prepara il culatello, come si rifila la coppa, ha mangiato gola e strolghino, ha girato ristoranti e trattorie, sempre con biro, quaderno e la necessaria curiosità. Ora chiede come si lega il salame: la risposta è un cenno con la testa, poi Junya si trova in mano un capo della corda e: «Fa come me». Elementare Giulio... ma voi conoscete forse un insegnamento migliore?

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

serie b

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

I crociati in 10 per infortunio nel finale del secondo tempo

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

2commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

tragedia

Incidente stradale a Carrara, quattro giovani morti

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia