14°

25°

Il vino

Tutta la ricchezza dell'oro del Tirolo

Tutta la ricchezza dell'oro del Tirolo
Ricevi gratis le news
0

Teroldego un nome di un vitigno che già configura un luogo, il Tirolo, da cui probabilmente discende. Infatti, stiamo parlando di un’uva coltivata in una linea di confine fra Trentino e Tirolo, come ricorda l’etimologia del termine ma c’è anche una versione diversa, si parla di una discendenza germanica derivante da «Tirol» e «gold», ovvero oro del Tirolo, come era chiamato alla corte di Vienna il vino proveniente proprio dal Trentino e prodotto con quell’uva.
La zona preposta a questa tipologia è il famoso campo rotaliano (dal germanico, valle dei dazi) ossia la piana ai margini della confluenza tra il torrente Noce con l’Adige, tanto da essere considerato un vitigno dolomitico. L’habitat ideale del Teroldego lo troviamo costeggiando la striscia di terra pianeggiante incastonata tra le montagne dolomitiche, percorrendo l’autostrada fra Trento e Bolzano, in quelle terre permeabili ricche di sedimenti alluvionali con sostanze calcaree e granitiche, trascinate a valle dal torrente Noce. Nato, un tempo, per produrre grandi quantità di vino, oggi si tende a sfruttare al meglio le potenzialità qualitative del vitigno compattando gli acini, diradando i grappoli premiando così la qualità a discapito della quantità. Grappolo allungato, forma piramidale, acini di media grandezza di colore blu profondo tendente al nero, buccia spessa e pruinosa, la vendemmia avviene tra fine settembre e primi di ottobre.
Il Teroldego è un vino di carattere legato a doppio filo a quella terra che lo alleva, il Trentino, ma influenzato anche dal Veneto che mitiga la sua virilità aspra, montanara, granitica con una nota più delicata, più ingentilita, compensata dalla vicinanza del Lago di Garda. Sembra, infatti, che il vitigno sia trasmigrato dal grande lago alla pianura rotaliana, trovando il terroir ideale.
Il vino si presenta in una bella veste violacea concentrata con profumi fruttati in primis i frutti di bosco maturi con note balsamiche, vegetali e speziate.
UN VINO RICCO E POTENTE
MA ANCHE ELEGANTE
L'EQUILIBRIO E L'AUSTERITA'

A livello gustativo è ricco, potente, rotondo, vellutato perfettamente equilibrato tra eleganza e austerità. Velluto e beva che riscontriamo anche nei novelli basati su questo vitigno, tra i migliori d’Italia.
Tralasciando questa tipologia partiamo da un produttrice paradigmatica, Elisabetta Foradori, che con il suo Granato si pone ai vertici della classifica fin dai primi anni Novanta è assurgendo ad archetipo di Teroldego «internazionale». Elisabetta ha contribuito con passione e acuta sensibilità al rilancio di questo vino attraverso un operoso lavoro in vigna e in cantina dove da quattro anni ha applicato una corretta pratica biodinamica producendo il suo Granato solo nelle annate ritenute idonee.
Il Granato 2006 dal carattere forte, autorevole, potente e aristocratico, nel bicchiere si presenta di un colore rubino profondo, all’olfatto un ampio spettro aromatico di frutti di bosco, in evidenza mora e ciliegia, accompagnato da note balsamiche e un tocco di tabacco. Al palato esprime una raffinata freschezza e una piacevole morbidezza, supportate da una struttura tannica in perfetto equilibrio. Nella piana Rotaliana troviamo un altro produttore, Endrizzi di Paolo Endrici, orientato verso la biodiversità avendo realizzato il Giardino dei Profumi, un viaggio sensoriale alla scoperta dei profumi del vino. Il suo Teroldego Rotaliano Maso Camorz Riserva 2005 dal colore rubino concentrato, all’olfatto rilascia sentori di pane tostato, frutti di bosco e note tabaccose. La beva è fresca, rotonda, dinamica. Come questo vino che in estate, nelle sue versioni d’entrata, può essere servito anche di qualche grado più fresco.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

INCHIESTA

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

Lutto

Addio a Sergio Alfieri, il partigiano «Felice»

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

INTERVISTA

Andrea Carè: «Davanti a Pavarotti mi tremarono le gambe»

Intervista

Jack Savoretti: «Fiero delle origini italiane»

Hobby

Pezzali e i trattori, storia di un amore

Via Farini

Ladro di cellulari incastrato dall'app

25 APRILE

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta sugli affitti: 2 sfratti al giorno in media a Parma e provincia Video

Inquilini abusivi: proprietario di un appartamento "accolto" con un coltello

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

6commenti

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

AUTOSTRADE

Schianto in A1: due in Rianimazione. Incidente in A15 in serata

Una moto è finita a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

CAMERINO

Dopo la condanna per abusi assume un mix farmaci: morto prof di Anatomia

TECNOLOGIA

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

1commento

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel