13°

23°

Il piatto forte

Uno scrigno di dolcezza dal sapore rinascimentale

Uno scrigno di dolcezza dal sapore rinascimentale
Ricevi gratis le news
0

di Chichibìo

Io credo nella torta e nel tortello: l’una è la madre e l’altra il suo figliolo»: così il «gigante nano» Margutte (inganni, mangiate, ruberie sono cantate nel «Morgante» di Luigi Pulci) sistema definitivamente discendenza gastronomica e etimo della pasta che ci è più cara. La «torta», contenitore in cui cuocere un ripieno, è conosciuta fin dall’antichità e troverà consacrazione nei ricettari medievali. La più famosa, la «torta parmesana» (sei strati di diversi ripieni in un involucro di pasta), vanta probabili origini nella cucina mesopotamica e prende il nome dallo scudo che battezzò anche la nostra città. Tuttavia la pasta (troppo dura) non veniva mangiata e il piatto era per chi (i signori) possedeva il forno dove cuocerlo ed è solo in seguito che l’uso monetizza quell'invenzione e la spende in tutto il corpo sociale. Ripieni meno ricchi, variati, più semplici; cotture nel brodo, nell’acqua, in lardo e olio; la pasta diventa sottile e mangiabile: nascono piccole torte, i tortelli, mirabile creazione della cultura e della fantasia. Oggi, in mille fogge e dimensioni, sono presenti in ogni regione italiana, ma in nessuna altra, come nella pianura del Po, assurgono a simboli marcatori della cultura di un territorio: qui le paste ripiene (tortelli e tortellini, anolini, agnoli, cappelletti, cappellacci) non conoscono crisi, restano formidabili meccanismi d’aggregazione, nutrono confronti, diatribe, tenzoni, fanno della diversità la regola, del più coperto segreto la cifra di una famiglia. Se poi osservatori sofisticati, o forse contorti, speculando sulla pervicace dedizione per morbide dolcezze in forme materne, adombrassero maliziosi e sempre possibili complessi edipici, questo sarà ulteriore prova e soddisfatto appagamento del legame profondo che ognuno ha con esse. Nessuno neghi e anzi, visto che questo è il momento del suo pieno valore, si confessi apertamente la passione per la zucca, materia e sostanza del più aristocratico dei tortelli che, ricambiando, le ha saputo donare una raffinata sublimazione gastronomica. Giunta in Europa nel Cinquecento a promettere prosperità (i numerosi semi) e ricchezza (il colore dell’oro), la zucca nutre la cucina contadina che ne fa pane, polenta, zuppa, mentre quella aristocratica dei Gonzaga mette a punto e diffonde un canone fatto di piacere e inventiva che si sviluppa, secondo geografia, in mille forme: a mezzaluna, a caramella, arricciata, rettangolare. Sempre in modo più o meno ricco, con ingredienti e ricette variabili, perché il palato esulti, si dovrà coniugare nel tortello quell'aurea dolcezza, temperata e accesa dal sapore variamente sapido delle mostarde, con la spinta delle spezie, i richiami agrumati, i profumi di mandorle, il dolce ambiguo degli amaretti, la ricchezza del Parmigiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno