18°

28°

Il vino

Il vino simbolo della Bassa che respira le nebbie

Il vino simbolo della Bassa che respira le nebbie
Ricevi gratis le news
1

di Andrea Grignaffini

Placidamente adagiata lungo il «Grande fiume», come una matrona sul triclinio, la Bassa parmense, non è soltanto custode dei tesori più preziosi dell’arte norcina, ma è anche «alma mater» di un vitigno autoctono che affonda le radici nella sabbia fluviale e respira le nebbie, sublimandosi in quella che è la più tipica espressione fluida di quella magica terra, la Fortana. Da sempre votati al recupero dei saperi e dei sapori del territorio, i fratelli Luciano e Massimo Spigaroli  dell´Antica Corte Pallavicina di Polesine hanno voluto rendere omaggio a questo vitigno dell’amata Bassa. Nelle suggestive cantine della Corte, fatte costruire nel 1320 dai Marchesi Pallavicino, si è infatti svolto il seminario alla riscoperta del vitigno Fortana tra tradizione e innovazione. Il progetto di questo recupero ampelografico è stato messo bene in luce dal professor Roberto Miravalle, agronomo dell´azienda Antica Corte Pallavicina e profondo conoscitore del terroir polesano, che ha evidenziato il legame storico tra questo territorio e la viticoltura, citando fra tutti il libro di Francesco Cafasi «Giuseppe Verdi, fattore di Sant´Agata», nel quale viene nominata la «Fortanina» ovvero la Fortanella, clone prezioso dell´uva Fortana, con un acino di diametro inferiore e buccia più ricca di materia colorante e di aromi. L’agronomo ha poi parlato del vigneto di proprietà della Corte Pallavicina, messo a dimora nella zona poco distante l´abitato di Polesine Parmense, denominata «la Motta» (quella parte alta di terreno che riusciva a mantenersi scoperta dall´acqua dopo le inondazioni del Po).
Miravalle ha scelto per la Fortana e per il suo clone Fortanella la forma di allevamento a Cordone Speronato, con un sesto d´impianto che prevede una distanza tra i filari di circa 270 cm, con un´altezza dal suolo di circa 90-95 cm, per consentire una perfetta aerazione tra i ranghi di vigna ed evitare l´attacco di muffe garantendo così un raccolto più integro e sano.
L´enologo aziendale Enzo Galetti è intervenuto, illustrando ciascuno dei cinque prodotti enologici della Corte Pallavicina a base Fortana e Fortanella (in purezza e non): Fortana del Taro IGT; Tamburén Rosé; Rosso del Motto; Fortanella e Strologo (primo blanc de noirs metodo classico a base Fortana).
Galetti ha spiegato anche le accurate tecniche di vinificazione impiegate, per convogliare e mantenere in bottiglia la fragranza d´aroma e la sapidità di queste cultivar. Infine, dalle parole ai fatti: la degustazione guidata dal sommelier della Corte Pallavicina Paolo Tegoni che ha illustrato le eterogenee tipologie di etichette coi relativi tratti organolettici, per abbinamenti eno-gastronomici, classici e non.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Italo Saccani

    17 Marzo @ 07.18

    Io mi ricordo il vitigno Fortana che coltivavano mio zio e mio padre : produceva una uva a grani grossi che non maturava mai ! Il vino ( di conseguenza ) era leggermente aspro, acido e chiaro. Ma perchè oggi il vino Fortana è ambile/semi dolce e non decisamente secco? forse così si vuole rivedere in chiave moderna un vino antico : ricordate sempre che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi !!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"