11°

26°

Il piatto forte

I francesi hanno la «tartare»

I francesi hanno la «tartare»
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Grignaffini

Un filo conduttore lega da due secoli Parma a Parigi: merito, com’è noto, soprattutto di Maria Luigia d’Austria che fece della nostra cittadina una piccola succursale delle più prestigiose corti europee. Tante usanze sono riconducibili a quel periodo, in primis la cucina, introducendo fra l’altro la moda di consumare carne cruda, molto in uso in Francia soprattutto nella versione «tartare». Da qui al cavallo pesto il passo è semplificato anche trovando nel nostro territorio un terreno fertile grazie alla presenza di preparazioni tipiche che hanno come caratteristica sensoriale, la dolcezza. E il cavallo, tolto lo struzzo, è uno degli animali dalla carne più dolce. Il pesto di cavallo, nell’accezione tipicamente parmigiana, si ottiene da parti di cavallo attentamente selezionate, preferibilmente dal quarto anteriore ovvero la spalla, ben ripulite dalle parti grasse, dall’assemblaggio di vari pezzi di polpa e poi tritate. Tutto ciò presuppone una grande professionalità da parte del macellaio che con abile maestria soddisfa le richieste del cliente pur nel solco di una preparazione così classica. Ma oltre alla miscelazione della carne a volte viene richiesto l’utilizzo del tagliarla a coltello, vedi la famosa tartare, al posto del più scontato tritacarne. Altra singolarità del pesto di cavallo è la concia che viene aggiunta durante la macinatura, ovvero un miscuglio di sale e spezie che ogni macellaio custodisce gelosamente, partendo da un sale marino aromatizzato con aggiunta di cannella, o noce moscata e su richiesta del cliente pepe nero, così come un quid di aglio (specialmente un tempo in Oltretorrente). Naturalmente è tutto top secret. Il pesto di cavallo viene consumato più volte durante la settimana ma il giorno canonico e da tradizione è il sabato, molto probabilmente perché da sempre giorno di mercato e l’afflusso di gente è maggiore, infatti, un tempo molte persone venivano dalle periferie e dalle campagne in città soprattutto al sabato ed era consuetudine soddisfare l’appetito di mezzogiorno con un veloce, nutriente, appetitoso e poco costoso pasto a base di cavallo pesto. Tanto che anche di prima mattina alcuni bar erano specializzati nella preparazione di panini o focacce a base di cavàl pist.
I consumatori di questo alimento si possono suddividere in due tipologie: i puristi che lo gustano così come lo prepara il macellaio senza nulla aggiungere e quelli che preferiscono condirlo con succo di limone e un filo olio extravergine d’oliva, senza dimenticare quelli che lo condiscono in modo più massiccio con maionese, mostarda di Digione, peperoncino, qualche scaglia di formaggio  Parmigiano e, perché no alcune foglie di rucola, che in questo caso di certo male non ci sta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Claudio Lombino

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

"Tutto è bene quel che finisce bene", scrive la cantante

ANTEPRIMA GAZZETTA

Vandalismi all'Itis. E la preside deve chiudere i bagni

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

Mondo

Nicaragua, 25 morti in scontri, cronista muore in diretta

Colpito alla testa mentre stava riprendendo su Facebook.

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

PARMA

Spazzatura accumulata su scale e corridoi di un palazzo del centro  Foto

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

1commento

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

9commenti

ITALIA/MONDO

Economia

Dazi: accordo Ue-Messico per rimuovere il 99% delle barriere Video

Governo

Mattarella: "Mandato a Fico per esplorare un'intesa tra Pd e M5S

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

MEDIA

Osservatorio giovani-editori: entra Tim Cook di Apple 

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover