12°

25°

Il piatto forte

Un pranzo di Natale diverso. Tra mare, terra e nostalgia

Un pranzo di Natale diverso. Tra mare, terra e nostalgia
Ricevi gratis le news
0

Chichibìo


Il presepe di Manarola, 300 figure di ferro lavorato da Mario Andreoli e accese da migliaia di lampadine a energia solare, sfavilla sull'acqua e illumina con la sua magia la collina delle Tre Croci. Riomaggiore, Manarola e Corniglia sono intatte, risparmiate dalle bombe d’acqua che hanno ferito Vernazza e Monterosso. Con silenzioso ritegno, offrono, agli amici che vengono a visitarle, la loro ospitalità, l’incanto della bellezza del mare, della costa, delle case. A Maurizio Bordoni, cuoco del «Cappun magru» al Groppo, questo sembra un Natale in cui le Cinque Terre si raccolgono in preghiera. «Ci si inginocchia, si prega - mi dice - e l’idea di fondo è quella della rinascita. Noi delle Cinque Terre abbiamo capito che non esiste un paese staccato dall’altro, ma che siamo un corpo unico. La risposta all’alluvione è stata immediata, solidale e corale: tutti sono partiti con le barche per dare le cose di cui nell’immediato si aveva bisogno. E soprattutto si è portato il nostro sentimento, la nostra conoscenza del lavoro: qui siamo abituati a lavorare la terra e capaci di farlo come nessuno: un problema per il futuro è che questa gente sta sparendo. Riomaggiore, Manarola, Corniglia sono aperte all’ospitalità e, nello stesso tempo, si sente che i vicini hanno bisogno. Sarà un Natale più consapevole: è il momento di pensare al meraviglioso territorio che abbiamo ereditato e alle cure necessarie per salvaguardarlo il più possibile, a cominciare proprio da questo periodo festivo. Per la mia famiglia, che era molto religiosa, erano giorni importanti: in più, mio nonno si chiamava Natale. Erano pastori e contadini, il pranzo natalizio era il massimo dell’espressione di quella cultura e si proponeva quello che c'era: maiale, conigli, galline, la pecora, i frutti del campo come le noci, i cachi, le arance, i mandarini. Erano parte della ricchezza del territorio, la gente non comperava cose in più e questo insegnamento vale certo anche oggi. I nostri contadini avevano la loro ricchezza e quella usavano: il pranzo era coi ravioli di carne e le erbe aromatiche, la gallina bollita arricchita dal ripieno fatto con le sue frattaglie, maggiorana, bietole, pane e uova. Poi le salse: quella verde, con acciughe, capperi, prezzemolo, pinoli; lo zabaione agrodolce, con l’aceto di mele, brodo ristretto, un po' di zafferano; la salsa rossa fatta coi pomodori secchi. Seguiva un piatto in umido, di  coniglio o pecora.
Il dolce era soprattutto lo sciacchetrà e gli adulti, davanti a un bicchiere e qualche noce, stavano ore a raccontare storie. I bambini avevano il loro tavolo, il pandolce, i cachi, le arance e i mandarini che addobbavano anche l’albero di Natale.
Il cibo era sempre molto abbondante, perché questa era ed è la festa della famiglia».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

1commento

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

1commento

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

6commenti

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

mostra

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

gazzareporter

Rissa fra ragazze: volano bottiglie di birra (e infrangono un portone)

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

1commento

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

5commenti

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

1commento

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

cosa cambia

Sabato Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

COMPLEANNO

La storia dell'Astra, 70 anni tra calcio e baseball

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

ancona

Dimentica lo zaino con un chilo di marijuana sul treno: arrestato

bari

Norman Atlantic, dopo 3 anni chiuse le indagini per 32 persone

SPORT

tg parma

Franco Carraro a Parma: "Il nuovo ct? Io chiamerei Donadoni" Video

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

SOCIETA'

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

amsterdam

Ecco il primo supermarket senza plastica Video

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery