14°

27°

Il vino

Tommasi, 110 anni di storia del vino. Non solo Amarone

Tommasi, 110 anni di storia del vino. Non solo Amarone
Ricevi gratis le news
0

di Chiara De Carli
La Valpolicella si apre come le dita di una mano: cinque colline e quattro vallate, baciate dal sole da mattina a sera, ricoperte da vigneti a perdita d'occhio. Chi dice Valpolicella dice Corvina, Corvinone, Rondinella, Oseleta e Molinara: le uve che, in diversi blend, regalano i vini più conosciuti e amati della zona. Amarone Classico DOC, Valpolicella Classico Superiore e il «modaiolo» Ripasso (Valpolicella rifermentato su vinacce di recioto e amarone) nascono qui, grazie all'esperienza e alla maestria dei viticoltori veronesi che affiancano alla coltivazione delle uve metodi di vinificazione sempre più curati.
E chi dice Amarone, nel mondo, dice anche Tommasi: storica azienda a conduzione famigliare che affonda le sue radici nel lontano 1902 e che, nei suoi 110 anni di storia, ha saputo valorizzare al meglio le sue peculiarità fino a diventare uno dei simboli dell'eccellenza del vino nel panorama veronese e nazionale. 110 anni di storia ricordati e rivissuti durante la serata di gala a Palazzo della Ragione,  in occasione della presentazione del libro «Tommasi. La forza della famiglia» curato dai giornalisti Lucio Bussi e Maria Teresa Ferrari.
Non un momento di autocelebrazione quello vissuto nello storico «cuore» di Verona, ma una vera festa per la famiglia Tommasi e i tanti amici che hanno voluto essere loro vicini in un momento che sarà il volano per puntare a nuovi traguardi per l'azienda oggi guidata dalla quarta generazione: Giancarlo, Pierangelo, Piergiorgio, Stefano, Francesca ed Erica. Dai tempi del lavoro come mezzadri ad un impero che oggi conta 135 ettari di vigna nelle zone doc veronesi, di cui 95 nella Valpolicella classica, e 90 nelle vicinanze di Pitigliano in Toscana, e che produce oltre un milione di bottiglie destinate, oltre al mercato italiano, all'esportazione in una sessantina di Paesi nel mondo.
Vini di alta qualità  con uve ottenute esclusivamente nei propri vigneti e vinificati nelle proprie cantine sono da sempre la linea guida dei  Tommasi: «Un orgoglio per la nostra famiglia – spiega Dario Tommasi, amministratore dell'azienda - aver fatto questo lungo percorso in 110 anni, tra vendemmie e accoglienza, alla ricerca di una sempre maggiore qualità .
Un percorso che è stato «raccontato» dalla verticale di Amarone Classico presentata in cantina e guidata da Giancarlo Tommasi, dal 2000 enologo dell'azienda. «La qualità si fa in campagna e non in azienda. Il vino dev'essere elegante, possente e fatto bene ma deve avere soprattutto un buon impatto col consumatore». Sei le annate scelte: 2000, 2003, 2005, 2006, 2007 e 2008. «Il 2000 per noi è stata una grande annata: rese basse ma rapporto qualitativo elevato» ha commentato Tommasi. Eventi che si riflettono nel vino che si presenta con un bel colore granato marcato e un'espressione estremamente dinamica. Al naso note vegetali, di frutta, balsamiche e speziate. Al gusto è armonico: piacevole dall'inizio alla fine. Il 2003, anno di siccità successivo ad un 2002 che non ha consentito la produzione dell'Amarone, rivela leggermente la difficoltà di ripresa delle viti dopo un'annata piovosa perdendo un po' dell'eleganza della bottiglia precedente. Gradevoli i profumi di vaniglia, prugna e ciliegie. 
Dal 2005 i vini cominciano ad avere l'impronta dell'enologo. Piogge distribuite e maturazione perfetta hanno consentito un blend particolarmente interessante. Bella la colorazione e la luminosità  che accompagnano un prodotto più «fresco» sia al naso, con sentori di frutta e un accenno di balsamico, che al gusto, rotondo e avvolgente. Rosso rubino intenso per l'annata 2006. Pulito al naso e piacevole in bocca: elegante e deciso, si presenta come «l'Amarone per definizione» con una nota dolce, data dalla Corvina, che lo rende fresco e un po'ruffiano. 2007 e 2008, nonostante la giovane età anticipano quale sarà il futuro: amaroni piacevoli da bere anche da giovani grazie ad un lavoro sulle acidità  Nonostante i tannini ancora un po' sgraziati, entrambi i vini sembrano avere alte potenzialità.  da tenere in cantina e stappare fra qualche anno.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover