10°

23°

Il piatto forte

Nel Reggiano nasce anche il Pecorino

Ricevi gratis le news
0

 Errica Tamani

Strano ma vero. Una curiosità degna di apparire nella storica rubrica de «La Settimana enigmistica»: nella terra del Parmigiano Reggiano, in particolare quello delle vacche rosse, si è ritagliato un piccolo spazio un altro prodotto caseario, quello che non ci si aspetterebbe mai di trovare là dove prospera il succitato e leggendario cacio. Per di più non si tratta dell’ultima trovata nata per creare stupore e immediato interesse. Bensì, si parla di un formaggio che rappresenta la continuità col passato e con una tradizione, forse poco nota oggi, ma un tempo alquanto diffusa e che ha dato grandi soddisfazioni. Bando agli indugi, sveliamo il misterioso protagonista in questione: il Pecorino dell’Appennino Reggiano. L’apparente stravaganza, rientra nei ranghi della familiarità e della tipicità se si pensa che la pastorizia nelle terre Matildiche è una pratica anteriore all’allevamento bovino e risale a prima dell’anno Mille. Fino al 1800 inoltre nelle aree montane del Reggiano la produzione di pecorino era superiore a quella di Parmigiano. Ancora nel 1955 sul territorio Reggiano si contavano 50.000 ovini, tra pecore e capre ma già nel 2004 il numero appariva drasticamente ridimensionato: solo 2200. Proprio al 2004 risale il disciplinare che regolamenta la produzione di questa chicca riscoperta con fatica e tenuta viva con grandi sacrifici da solo tre produttori, mentre è in itinere la domanda per il riconoscimento DOP. Leggendo il disciplinare apprendiamo che il Pecorino dell’Appennino Reggiano si produce in prevalenza da marzo a settembre e che per potersi così chiamare, il formaggio deve avere detereminate caratteristiche: può essere a pasta tenera (ottenuto da latte sottoposto a processo di pastorizzazione) e quindi può essere consumato prima dei 60 giorni di stagionatura e comunque non prima dei 30 giorni dalla data di produzione; oppure può essere a pasta semidura (prodotto solo con latte di pecora intero, non sottoposto a processo di pastorizzazione) e può essere consumato solo dopo i 90 giorni di stagionatura. Il colore della pasta va dal bianco a color paglierino col progredire della stagionatura. In entrambe le stagionature, il sapore risulta comunque più delicato e rispetto ai più noti esemplari provenienti dall’Appenninno Toscano. Come speso succede, prodotti siffatti non arrivano nei negozi di città, ma per chi è un cultore dei piaceri della tavola o semplicemente un curioso e si meraviglia di trovare con maggior facilità un cibo esotico piuttosto che uno frutto dell’artigianato e di antichi saperi diremmo locali o poco lontani, ecco i tre produttori del Pecorino dell’Appennino Reggiano che operano in base al disciplinare: Cooperativa Sociale Valle dei Cavalieri, via della Scalucchia, Succiso 42030 Ramiseto Re, tel. 0522 892346 (meglio telefonare e accertarsi della disponibilità dei caci); Azienda Agricola La Maestà, via Faieto, 42034 Casina Re, tel. 0522 608063 e Fattoria di Tobia, via La Sorba, Villa Minozzo Re, tel. 340 6072185 che porta i prodotti anche nei mercati di Reggio Emilia il sabato e di Rubiera il martedì. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

3commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

1commento

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

2commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno