19°

Il vino

Drappierè, novità nello champagne Semplice? Chiaretto

Drappierè, novità nello champagne Semplice? Chiaretto
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Grignaffini

CHAMPAGNE DRAPPIERE’ nato un nuovo modo di fare Champagne che vuole evitare l’unico problema (in verità piuttosto raro) di questo leggendario vino: il famoso cerchio ala testa.
Ora Sans Ajout de Soufre (senza aggiunta di solforosa) il problema rimane tale solo se si esagera nella bevuta.. Quella che per molti era un’impresa impossibile è stata realizzata dalla maison Drappier. Siamo nei pressi di Colombay-les-deux-Eglises, nel centro di Urville, paese dell’Aube, dipartimento scarsamente considerato dagli specialisti dello champagne. Qui risiede la famiglia Drappier dalla nascita del capostipite Remy nel 1604. Bisogna aspettare però il 1808 per vedere un discendente, Louis Drappier, installarsi a Urville e dedicarsi alla viticoltura con l’acquisto di alcuni vigneti, ora arrivati a quota 40 ettari. 
Negli anni Trenta del secolo scorso un radicale cambiamento avviene con il nonno materno dell’attuale erede Michel, Geoges Collot che decide di mettere a dimora vigne di Pinot Noir, meritandosi così l’appellativo di «Père Pinot» in modo dispregiativo per una scelta che appariva assolutamente sbagliata. 
Oggi la parte vitata a pinot nero rappresenta il 70% del totale. Non meno importante sono le cantine pluricentenarie risalenti al XII secolo, scavate dai monaci cistercensi che permettono ai loro vini un affinamento ineguagliabile. Tornando allo champagne senza solforosa, il Brut Nature André & Michel Sans Ajout de Soufre Drappier, è una cuvée di pinot noir in purezza prima spremitura, senza dosaggio. Nel bicchiere brilla vivace d’oro carico tendente al ramato. Un vino originale, ampio, naturale. L’olfatto si snoda in una trama ricca di profumi di uva nera, agrumi e piccoli frutti di bosco. La bocca è ampia con richiami fruttati e note speziate nel lungo finale (D).

CHIARETTO La riviera bresciana del Garda ci regala uno degli scorci panoramici più belli d’Italia e una terra vocata ai più grandi rosé del bacino del Mediterraneo. Ed è proprio a Moniga del Garda che già nell’Ottocento il senatore veneziano Pompeo Molmenti, con possedimenti di casa e vigne in loco, inventò il Chiaretto. 
Un vino rosato, beverino, fresco, semplice, dai profumi varietali di ciliegia in primis e frutti di bosco, con un sorso fragrante e piacevole. Un vino da bere in questa stagione in abbinamento a preparazioni culinarie leggere, semplici e appetitose. Alla presentazione dell’anteprima dell’annata 2012 del Chiaretto è stato posto in primo piamo l’andamento di crescita costante nel tempo come lo dimostrano i 5 milioni di bottiglie di cinque anni fa passati ai 10 milioni abbondanti di oggi, della  denominazione Doc d’origine italiana che sta ottenendo un grande successo. 
Tutto ciò nonostante le condizioni climatiche in parte difficili del 2012: caldo estivo incessante che faceva ipotizzare una vendemmia in calo rispetto agli altri anni mentre i mesi di settembre e ottobre hanno permesso una raccolta di uve sane e a maturazione ottimale in linea con la media annuale. Così i vini Chiaretto 2012 si presentano con sentori fruttati di ciliegia matura e frutti di bosco tipici del vitigno e note di spezie orientali.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno