-0°

11°

NEL BICCHIERE DI ANDREA GRIGNAFFINI

Il «Vergena» di Keller, quando Montalcino non è solo Brunello

Il «Vergena» di Keller, quando Montalcino non è solo Brunello
Ricevi gratis le news
0

Ci sono uomini che hanno in testa un pensiero “diverso”. La cosa è quasi sempre vista come visione “altra” nell’accezione migliore, quella che sfiora il colpo d’ala. Più difficile la cosa in mondi che rispecchiano tradizioni e riti prefissati. Come nel caso di rompere le uova nel paniere nel mondo del vino. Ancor di più in zone altamente – come si suo dire – vocate.

Questa è la storia invece di Marco Keller che nel 2003 concretizza il sogno di fare “il vino che non c’era” acquistando Logonovo in quel di Montalcino per sfruttare un terroir unico e ineguagliabile come quello ilcinese che gli avrebbe permesso di realizzare il suo progetto.

Inizia qui il percorso “differente” iniziando tra lo stupore generale a piantare vitigni al di fuori dei soliti canoni: Sangiovese, Petit Verdot, Syrah, Merlot, Sagrantino e il Malbec. Un mix tanto intrigante quanto opinabile e iconoclasta per un piccolo gioiellino di vigna con piante secolari di estrazione argentina, impiantato proprio davanti alla sua splendida dimora.

A dimostrazione di questa sua grande passione enologica innovatrice costruisce una cantina moderna e funzionale, fulcro del suo pensiero. Che si manifesta in una trilogia più unica che rara. Partiamo dal “Cinqueperlogonovo” prodotto tutti gli anni, un blend di cinque vitigni principali seguendo il ritmo della vendemmia, e il “Centopercento”, frutto di quello che risulta essere il miglior vino del millesimo.

Nel 2014 poi vede la luce il primo Malbec, chiamato “Vergena” dal nome del vigneto e della casa, ottenuto assemblando anche Merlot e Petit Verdot. I risultati di successo anche per le vendemmie dei due anni successivi danno ragione a Keller, anzi il Vergena diventa a base unica di Malbec.

Un vino di grande potenza e volume con concentrazioni e profondità molto invitanti per i palati internazionali.

Ma il 2016 è anche l’anno in cui i Marchesi Frescobaldi lo allettano con la proposta di acquisire la tenuta, proposta che verrà accettata. Keller ha centrato così il suo obiettivo che era di realizzare almeno dieci vendemmie mentre il numero è già salito a tredici.

A dimostrazione che Montalcino non è solo Brunello, ma che in fondo ci vuole solo coraggio. Oggi la sfida continua e ci chiediamo cosa farà nel futuro questo visionario vignaiolo senza limiti e frontiere che di certo non ha scelto la via più semplice e più comoda in uno dei territori più tradizionali italiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello Vip: vince Walter Nudo

Walter Nudo

televisione

Grande Fratello Vip, eliminata Benedetta Mazza, vince Walter Nudo (15 anni dopo)

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

moda

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sfoglia di lamponi: Buonissimo e d'effetto e anche facile da fare

LA PEPPA

La ricetta  - Sfoglia di lamponi

Lealtrenotizie

Un 52enne di Montechiarugolo arrestato per maltrattamenti in famiglia

carabinieri

52enne di Montechiarugolo arrestato per maltrattamenti in famiglia (dopo 5 denunce)

CASA DELLA SALUTE

Un pezzo di soffitto crolla sulla sala d'attesa

in mattinata

Incidente in tangenziale sud all'altezza di via Montanara: coda

bedonia

Ciclista ferito: intervento del soccorso alpino a Borio

LUTTO

È morto Renzo Fornari, fondatore della Scic

economia

Boccia: «La manovra non funziona e la Tav è necessaria». Intervista esclusiva

Rapina in banca

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

sport

Glorie rossonere nuove e antiche: parate di stella al gala del Cus Le foto

Premiati i campioni 2018. Oltre al socio onorario Corrado Cavazzini, il premio Ambasciatore Cus Parma nel mondo a Zorzi

Caritas

Sono 2000 le domande di cittadinanza

Fidenza

Indicazioni sbagliate: gli strani cartelli di Castione

LUTTO

Addio a Ercole Marvisi, una vita per le scarpe

A Monticelli

Senza patente e ubriaca provoca un incidente

NOCETO

La strage dei visoni

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

1commento

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

PARMA

Migliora la qualità dell'aria, niente più stop per i diesel Euro4

Stop alle misure di emergenza da domani (martedì 11 dicembre)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

4commenti

ITALIA/MONDO

russia

L'iphone cade nella vasca da bagno, campionessa di arti marziali muore folgorata

italia/mondo

Corona aggredito durante reportage in boschetto della droga

SPORT

Football americano

Leggendaria giocata dei Dolphins a 7" dalla fine per la vittoria contro i Patriots Video

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

SOCIETA'

italia/mondo

Turista stacca frammento laterizio al Colosseo, denunciato

PARMA

Quando i reggiani "rubarono" il pigiama di Guareschi... Dietro le quinte del Mondo Piccolo Video

MOTORI

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco