21°

30°

IL CASO

Pesce allevato o pescato? Stesso gusto, prezzo molto diverso, eppure...

Un ricercatore del Cnr affronta il tema di un comparto che vale 400 milioni

Pesce allevato o pescato; stesso gusto, prezzo diverso
Ricevi gratis le news
1

E’ una questione forse di gusti e non di valori nutrizionali, perché solamente un palato davvero esperto è in grado di riconoscere un pesce d’acquacoltura rispetto a uno di cattura in mare, un comparto "felice" dove l'Italia vanta un giro d’affari di oltre 400 milioni di euro. Insomma, valori nutrizionali simili, ma prezzo diverso. A parlare è Francesco Gai dell’Istituto di scienze delle produzioni alimentari (Ispa) del Cnr, entrando in campo su un tema che ogni anno torna alla ribalta, perché con l’arrivo dell’estate si mangia più pesce e cresce la voglia di conoscere le differenze tra questi due prodotti che, avendo quotazioni molto diverse, possono generare dubbi al momento dell’acquisto.

L’acquacoltura, ricorda Federcoopesca, con 800 impianti e 7 mila addetti, vanta una produzione di 140.000 tonnellate l’anno che contribuisce al 40% del totale; vengono allevate 30 specie tra pesci, molluschi e crostacei ma il 97% della produzione si basa appena su trota, spigola e orata, cozze e vongole veraci.
"Il pesce allevato non è ancora ben visto, è come se fosse di qualità inferiore - spiega Gai - eppure diamo per scontato che la carne sia allevata e nessuno la considera di bassa qualità o pretende in macelleria di acquistare un animale selvatico cacciato". Il ricercatore fa presente che "in acquacoltura l'animale vive in un ambiente controllato, motivo per il quale mostra una maggiore salubrità certificata; questo vale anche per quanto riguarda l’esposizione a eventuali contaminati chimici come Policlorobifenili, diossine e metalli pesanti, che interessa soprattutto i pesci di grossa taglia come tonno e pesce spada, che tendono ad accumularli". Sotto l’aspetto nutrizionale, secondo Gai, la quantità di acidi grassi omega 3 è di poco inferiore rispetto a quello catturato in mare o in acqua dolce.

Altro capitolo è il mangime, perché i pesci carnivori sono nutriti con prodotti contenenti farine vegetali, in particolare soia e cereali, precisa Gai, che contengono omega 6 e non gli omega 3, entrambi importanti per l’organismo. Per ovviare a questa carenza gli allevatori, in prossimità della taglia commerciale introducono per circa 2 settimane una dieta a base di farina e olio di pesce; questo però non colma del tutto le differenze, spiega Gai, perché nel pesce d’allevamento la quantità di omega 3 rimane comunque inferiore rispetto a quello che si può trovare in una spigola pescata in mare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    18 Giugno @ 08.43

    Non credo di aver un palato fine, eppure il pesce allevato lo sento. Non tanto per il sapore, ma per il fatto che tende ad essere ben piu' grasso.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

La Top5 delle donne del  Mondiale: 1) Georgina Rodriguez

L'INDISCRETO

La Top5 delle donne del Mondiale

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Lealtrenotizie

Spara alla moglie e si getta nel vuoto

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

PARMA CALCIO

Caso sms, domani il processo: promozione a rischio. Calaiò lascia il ritiro

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

9commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Nuovo incidente: 8 chilometri di coda

Problemi sia tra Fidenza e Parma sia fra il bivio con l'A15 e Campegine. Disagi per traffico intenso a Modena e Bologna

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

Il caso

Valsartan, lotti ritirati anche dalle farmacie di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

IL PIU' GRAVE SULLA A1

Drammatico weekend sulle strade italiane, 9 morti in incidenti

NELLA NOTTE

Cinque colpi di pistola contro la casa di un giornalista a Padova

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

calcio

Ronaldo è arrivato: eccolo appena sbarcato a Caselle Video

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto