16°

inchiesta

Busitalia, ecco i nomi di tutti gli indagati

Busitalia, ecco i nomi di tutti gli indagati
Ricevi gratis le news
4

Ecco i nomi di tutti gli indagati in seguito alla gara per l'appalto per il trasporto pubblico inizialmente aggiudicata a Busitalia. Nel mirino i vertici di Smtp e Busitalia, ma anche l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato. L'inchiesta è nata in seguito all'esposto presentato da Tep. Leggi tutti i nomi e i reati ipotizzati.

Francesco Bandini

Ci sono i vertici di Smtp, quelli di Busitalia, tutti e tre i membri della commissione aggiudicatrice della gara, un ex dirigente di Tep, un consulente di Smtp e perfino l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, del cui gruppo fa parte anche Busitalia. Sono in tutto dieci gli indagati nell'inchiesta che la procura della Repubblica di Parma ha aperto l'anno scorso dopo l'esposto presentato da Tep in seguito all'esito della gara per l'affidamento del servizio di trasporto pubblico locale: una gara che l'azienda di trasporti parmigiana aveva inizialmente perso in favore di Busitalia-Autoguidovie, salvo poi vedere annullata la gara dal Tar. A tutti e dieci viene contestato il reato di turbativa d'asta in concorso. In aggiunta, per alcuni viene ipotizzato anche il reato di soppressione di documenti; per altri, invece, viene ipotizzato il reato di corruzione tra privati. Alla Tep i dubbi sulle modalità di svolgimento della procedura di gara e sul ruolo giocato da alcuni soggetti erano venuti fin da subito: troppo grande la differenza di punteggio fra le due società che (insieme a Tper) avevano partecipato alla selezione. E il sospetto che qualcosa non si fosse svolto regolarmente aveva indotto la Tep a depositare una querela, a cui aveva fatto seguito l'avvio di un'indagine, coordinata dal pm Umberto Ausiello e condotta dalla guardia di finanza. Ieri il gip Sara Micucci, su richiesta della procura, ha concesso una proroga delle indagini preliminari fino al 28 dicembre, circostanza che ha permesso di far emergere i nomi degli indagati e i reati contestati a ciascuno. Nell'elenco ci sono, innanzitutto, i vertici di Smtp, la società per il trasporto e la mobilità (di proprietà di Comune e Provincia) che ha bandito la gara: l'amministratore unico Pierdomenico Belli e il direttore generale Raimondo Brizzi Albertelli. Poi ci sono i vertici di Busitalia: l'amministratore delegato Stefano Rossi e il responsabile pianificazione strategica Daniele Diaz. Sotto inchiesta anche l'intera commissione di gara costituita da Smtp: il presidente Ezio Castagna, Stefano Cerchier e Francesco Pellegrino. Sotto la lente della procura è finito anche Mauro Piazza, l'ex dirigente di Tep Service (società del gruppo Tep) designato da Busitalia a diventare direttore generale in caso di aggiudicazione della gara. Poi c'è Marco Allegrini, che è il consulente che era stato incaricato da Smtp di verificare la correttezza dell'esito della gara dopo le anomalie emerse nei punteggi. Infine, quello che è il nome di maggior peso fra tutti gli indagati, ovvero Renato Mazzoncini, amministratore delegato e direttore generale delle Ferrovie dello Stato, il gruppo di cui fa parte Trenitalia e, appunto, anche Busitalia.

TUTTI I REATI CONTESTATI

Mauro Piazza
Turbativa d'asta in concorso
Corruzione tra privati

Daniele Diaz
Turbativa d'asta in concorso
Corruzione tra privati

Raimondo Brizzi Albertelli
Turbativa d'asta in concorso
Soppressione di documenti

Pierdomenico Belli
Turbativa d'asta in concorso

Ezio Castagna
Turbativa d'asta in concorso

Stefano Cerchier
Turbativa d'asta in concorso

Francesco Pellegrino
Turbativa d'asta in concorso

Marco Allegrini
Turbativa d'asta in concorso
Soppressione di documenti

Stefano Rossi
Turbativa d'asta in concorso
Corruzione tra privati

Renato Mazzoncini
Turbativa d'asta in concorso
Corruzione tra privati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    01 Giugno @ 20.23

    pizzarotto2018@libero.it

    Ma Pizzarotti non era quello che sosteneva e caldeggiava la vendita di Tep? Quello che diceva che non si doveva fare ricorso ? Quello che 5 anni fa ha messo lì RUBINI che non si è mai ridotto lo stipendio e non si sa cosa abbia fatto? Pizzarotti conosce bene gli indagati?

    Rispondi

  • Patrizia Adorni

    01 Giugno @ 11.58

    non solo Pizzarotti non ha optato per la nostra azienda locale CHE AVEVA LEGALMENTE IL MODO DI FARLO ma addirittura ha fatto una gara MOLTO MOLTO MOLTO POCO CHIARA. Anche questo si somma alle altre azioni amministrative su cui gravano pendenze legali.

    Rispondi

  • federicot

    01 Giugno @ 05.34

    federicot

    Non riesco a leggerli

    Rispondi

    • 01 Giugno @ 11.32

      ma guarda un po'....

      Rispondi

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

TV

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

Bastoncino della fortuna

giappone

10 mila uomini nudi si contendono il titolo del "più fortunato del mondo"

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Lealtrenotizie

Aggressione su un campo di Terza Categoria, naso rotto per giocatore

12Tg Parma

Follia in campo, il giocatore aggredito: "Inspiegabile". Pizzarotti: "Squalifica a vita ai violenti" Video

3commenti

FIDENZA

Una sede della Chirurgia generale dell’Università di Parma sarà realizzata a Vaio

Il rettore: "L’Università si mette al servizio delle grandi professionalità oggi presenti a Vaio

smog

Altri tre giorni di aria "malata": da domani stop anche ai diesel euro 4

1commento

FIDENZA

Malore in campo: 57enne salvato dai compagni con il defibrillatore

GAZZAREPORTER

Lupo a passeggio nel Langhiranese Foto

TELEVISIONE

Varano: la lite di condominio finisce da Barbara D'Urso su Canale 5

Una giovane donna e un vicino sono ai ferri corti. E' stata fatta anche una denuncia, è stato detto in trasmissione

musica

Coro Montecastello, 40 anni cantati insieme ai bambini Foto

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Sulla linea 7

Minaccia il controllore: denunciato

1commento

PRIMA CATEGORIA

Il Fidenza cade in casa Video highlights

SALSO

Controlli nei bar, mezzo quintale di cibo sequestrato

Adesivo su un palo

Scritta antisemita davanti al Tardini

3commenti

ELEZIONI

Collecchio, Maristella Galli vince le primarie del centrosinistra

LOTTA SALVEZZA

Dietro vincono tutti. Ma a Parma è arrivato Schiappacasse...

1commento

lago ballano

Comitiva di ciaspolatori in difficoltà per il ghiaccio: interviene il Soccorso alpino

VIA BENEDETTA

Discarica a cielo aperto sulla pista ciclabile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOVITA'

"Breaking News": da domani ricevi le news anche via WhatsApp Video

EDITORIALE

Cinque Stelle sempre più in stato confusionale

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

GENOVA

Aneurisma cerebrale si rompe poco prima del parto: salvate mamma e bimba

politica

Bossi, i medici: "Ha ripreso conoscenza ed è vigile"

SPORT

FORMULA 1

Alfa Romeo, il ritorno in pista. Giovinazzi: "Grande occasione". Raikkonen subito veloce

SERIE C

Il giudice sportivo: Pro Piacenza escluso dal campionato e ko a tavolino

SOCIETA'

Barcellona

Boateng esordisce al Camp Nou, i ladri fanno un furto da 300mila euro a casa sua

IL DISCO

Anima latina, l'America di Battisti e Mogol

MOTORI

MOTORI

Seat Arona 1.0 TGI: il primo Suv a metano

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza