14°

parma calcio

Iacoponi: «La A? Spero di esserci»

Iacoponi: «La A? Spero di esserci»
Ricevi gratis le news
0

Del Parma dei miracoli, Simone Iacoponi è stato - almeno quest'anno (l'anno prima giunse a stagione in corso) - il migliore per costanza e per sostanza. E quella serie A appena assaggiata nel 2007 (solo 30 minuti quando militava nell'Empoli), spera di viverla da protagonista con la crociata addosso. Leggi l'intervista al difensore del Parma.

MARCO BERNARDINI

Scendere in Lega Pro per poi ritrovarsi un anno e mezzo dopo con la stessa maglia in serie A. Simone Iacoponi ha vissuto da protagonista buona parte dell’ascesa del Parma e può dire di aver stravinto la personale scommessa rivelandosi sempre tra i più positivi, se non il migliore in senso assoluto, e presenti, ha saltato, in pratica, soltanto due partite dal febbraio 2017, in entrambi i campionati. Un elemento affidabile e duttile molto apprezzato dal tecnico D’Aversa che curiosamente nelle due sfide decisive di Firenze con l’Alessandria e di La Spezia lo ha impiegato da terzino sinistro, in teoria il suo terzo ruolo dopo quello di difensore centrale, ottimamente ricoperto per tre quarti di stagione, e terzino destro, la fascia naturale di competenza dove era stato piazzato, soprattutto, nei primi mesi in maglia crociata. Si può considerare, a tutti gli effetti, uno dei “senatori” del gruppo che all’età di 31 anni riabbraccia la serie A assaporata solo per mezz’ora nella primavera del 2007 all’Empoli ai tempi di Gigi Cagni. E forse è più bello così. «Il fatto di esserci arrivato a 31 anni è una grossissima soddisfazione per il percorso che ho compiuto partendo dalla “vecchia” C2 - confessa Iacoponi, classe ‘87, che in passato è stato anche tra le fila di Monza, Cuoiopelli, Foligno, Sudtirol e Virtus Entella - la gavetta mi ha permesso di godermi di più il traguardo attraverso tante gioie».
Credeva di completare la scalata in un anno e mezzo?
«Sinceramente non me l’aspettavo ma in cuor mio ci speravo con tutto me stesso. L’obiettivo era di raggiungere i play-off e poi giocarcela lì assieme alle altre. E’ un’impresa fantastica, un sogno che si realizza».
Qual è stata l’arma in più?
«La voglia di far risultato, si è formato un gruppo meraviglioso che ha saputo uscire dalle difficoltà».
Cosa si porta dietro della serata di La Spezia?
«Non mi scorderò mai il boato alla notizia del 2-2 del Foggia e l’attesa finale degli ultimi 30 secondi di Frosinone. I più lunghi della mia vita».
E della festa promozione al Tardini?
«Un’emozione indescrivibile, si respirava un clima bellissimo. Era importante ci fossero anche i ragazzi della serie D, se siamo arrivati fin qua il merito è di tutti».
Cosa si sente di dire a capitan Lucarelli?
«Con Ale ci ho già parlato, l’ho semplicemente ringraziato perché conoscerlo e stare al suo fianco lo ritengo un onore. Ci ha lasciato e insegnato tanto, è stato il primo a crederci».
Come valuta la sua stagione?
«Sono molto soddisfatto di quest’annata, il ruolo di centrale mi piace tantissimo e spero di poterlo ricoprire nuovamente in futuro».
Quando c’è stata la svolta?
«Dopo Empoli ci siamo guardati in faccia e dovevamo ripartire da zero pensando solo di giornata in giornata. Avevamo le qualità per tirarci fuori da quella situazione e lo abbiamo dimostrato sul campo».
Cosa vede nel futuro in serie A?
«Innanzitutto spero di esserci, ho ancora un anno di contratto -spiega- sarà importante mantenere la categoria, è vero che rappresentiamo un club blasonato e di grande tradizione ma se pensiamo dove eravamo tre anni fa dobbiamo andare coi piedi ben piantati a terra».
Come si sta a Parma?
«Qua a Parma mi trovo benissimo, si vive in maniera tranquilla con gli spazi giusti. Sarei felicissimo di rimanere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare

RAI1

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare Foto

Felino: i grandi compleanni al Best

feste pgn

Felino: i grandi compleanni al Best Ecco chi c'era: foto

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

TV

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Lealtrenotizie

Condannato l'amministratore Alberto Occhi. E spunta un altro maxi buco

CONDOMINI

Condannato l'amministratore Alberto Occhi. E spunta un altro maxi buco

ABUSO D'UFFICIO

Assunzioni nelle partecipate, Piermarioli e Vento rinviati a giudizio

Intervista

Uto Ughi: «Io e il violino, un amore iniziato a 5 anni»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PERSONAGGIO

Luca Ariano, il poeta usciere del Municipio

IMPRESE

Laterlite acquisisce Ruregold, nuove aree di business

Torrile

Addio a Carnevali, pilastro della Polisportiva

Beduzzo

Bocconi killer, cane salvato dal padrone

Inchiesta

Lotta alla droga, che cosa fa la Polizia municipale?

12Tg Parma

Follia in campo, il giocatore aggredito: "Inspiegabile". Pizzarotti: "Squalifica a vita ai violenti" Video

5commenti

FATTO DEL GIORNO

Amministratore di condominio condannato per appropriazione indebita

TELEVISIONE

Varano: la lite di condominio finisce da Barbara D'Urso su Canale 5

Una giovane donna e un vicino sono ai ferri corti. E' stata fatta anche una denuncia, è stato detto in trasmissione

PARMA

Incidente in via Langhirano: deviazioni per chi viaggia verso Corcagnano

Vigili del fuoco anche in strada Baganzola (incidente stradale) e borgo Giacomo (fuga di gas da un'auto)

CALCIO

"Il Parma deve avere più fame": l'analisi di Bar Sport dopo la trasferta di Cagliari

FIDENZA

Una sede della Chirurgia generale dell’Università di Parma sarà realizzata a Vaio

Il rettore: "L’Università si mette al servizio delle grandi professionalità oggi presenti a Vaio

FIDENZA

Malore in campo: 57enne salvato dai compagni con il defibrillatore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Cinque Stelle sempre più in stato confusionale

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

FIRENZE

Arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi

AOSTA

Finisce fuori pista a Cogne: muore una 13enne

SPORT

FORMULA 1

Alfa Romeo, il ritorno in pista. Giovinazzi: "Grande occasione". Raikkonen subito veloce

SERIE C

Pro Piacenza: revocata l'affiliazione alla Federcalcio

SOCIETA'

STATI UNITI

E' morto il marinaio della celebre foto del bacio a Times Square nel 1945

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

MOTORI

MOTORI

Seat Arona 1.0 TGI: il primo Suv a metano

MOTORI

Nuova Ford Focus ST